CANAVESE - Con la «regia» del Gal, otto nuove imprese e 24 posti di lavoro

| Ha avuto successo il progetto promosso dal «Gal Valli del Canavese» per la creazione di nuove imprese turistiche

+ Miei preferiti
CANAVESE - Con la «regia» del Gal, otto nuove imprese e 24 posti di lavoro
Ha avuto successo il progetto promosso dal «Gal Valli del Canavese» per la creazione di nuove imprese turistiche. Grazie a bandi mirati e al lavoro degli sportelli di Rivara, Pont e Settimo Vittone, sono oggi operative otto nuove imprese agroalimentari e turistiche, spesso condotte da giovani. 24 i nuovi posti di lavoro. Sono belle storie di creatività e imprenditorialità che meritano di essere raccontate una per una...
 
Mara e suo marito, ad esempio, hanno aperto nella Frazione Pianchette di Noasca, piccolissima graziosa borgata situata accanto alla galleria per Ceresole Reale, il centro benessere con 3 camere il Maiolandro (lo strano nome è un acronimo con le iniziali dei componenti della famiglia), per chi vuole coccolarsi in un ambiente naturale. Nuove locande, nate grazie al Gal, sono la Locanda Genzianella di Andrate con 4 camere e locali rustici e caldi e la Locanda Cà dal Ghé di Castellamonte, una impresa costituita da donne che ha recuperato con gusto una vecchia casa canavesana arredandola con mobili antichi. Entrambe offrono i piatti tradizionali della cucina locale.
 
Bella e particolare anche la storia del Rifugio Santa Pulenta, collocato nel Vallone di Cambrelle a Locana (nella foto), un’area dai grandi valori naturalistici, rimasta praticamente ferma nel tempo. Ennio, originario di Locana, ma da anni attivo nel turismo equestre in Valle d’Aosta, ha deciso di tornare in “patria” recuperando questo vecchio alpeggio in pietra situato a 1.300 m di quota e raggiungibile solamente con una pista sterrata, trasformandolo in rifugio con 16 posti letto e ristorante. Molte sono le attività che Ennio, Giorgia e i loro figli intendono proporre: ovviamente trekking con i cavalli, ma anche passeggiate ed escursioni guidate, trasporto in fuoristrada al rifugio per i più pigri e, in inverno, attività nella neve.
 
Grazie al sostegno del Gal è nato anche il pastificio artigianale La Pasta di Patty con sede a Borgiallo. Qui il giovane Leonardo produce pasta biologica utilizzando farine di farro o di grano duro, trafilata in bronzo ed essiccata naturalmente. Dopo l’esperienza presso l’albergo Miniere di Traversella, il giovane Matteo ha invece costituito una nuova impresa turistica che oggi gestisce la Piscina Birreria di Brosso, con annesso centro polisportivo con campi per il volley e il calcetto. 
 
Una storia antichissima è invece quella dell’Albergo Ristorante Tre Re di Castellamonte, struttura gloriosa che fu gestita in continuità per circa un secolo dalla famiglia Demarchi. Oggi a condurre i Tre è Roberto, nonostante la giovane età, in forza allo staff del locale già da 16 anni, che ha oggi costituito una nuova impresa che gestisce l’antica struttura rinnovandone i fasti senza dimenticare i piatti della tradizione.
 
L’ultima è certamente quella più singolare, visto che esistono in Italia solamente altre due iniziative come questa, si tratta di Arcansel Il Volo dell’Arcobaleno: un impianto a fune al quale imbragarsi per volare letteralmente sulla valle, sino a una velocità massima di 120 km all’ora. Un gruppo di giovani, tra i quali Davide, originario di Frassinetto, ha dato vista alla Turismo Frassinei srl per costruire e realizzare questa innovativa struttura, per chi vuole provare il brivido di volare in tutta sicurezza e aggiungere una attrattiva turistica importante a Frassinetto e alle Valli del Canavese.
 
«La consulenza e il sostegno del Gal Valli del Canavese – ci ha detto il presidente Luca Bringhen - sono state certamente fondamentali per sostenere l’avvio di queste imprese che forniscono oggi nuova occupazione e arricchiscono l’offerta turistica canavesana. Anche nella nuova programmazione il Gal favorirà il più possibile la creazione di impresa, stimolando e supportando  il territorio a concretizzare nuove iniziative e nuove idee imprenditoriali».
Politica
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
CUORGNE' - Anziana bloccata per la neve: intervengono i carabinieri
CUORGNE
«Purtroppo abbiamo verificato e si tratta di strada privata – spiega l’assessore Silvia Leto - dove il Comune non può intervenire»
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
Nuovo progetto di mobilità sostenibile lanciato dalla Città metropolitana di Torino in partenariato con 16 Comuni, due in Canavese
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
Duro affondo della minoranza dopo l'annuncio del rinvio dei lavori per l'ascensore delle elementari alle vacanze di Pasqua
CUORGNE' - Muore l'ex segretario comunale Antonio Berta
CUORGNE
Il cordoglio del sindaco Beppe Pezzetto e di tutta la macchina comunale
CUORGNE' - Caldaia rotta: bimbi al fresco alla scuola elementare Peno
CUORGNE
«Purtroppo una caldaia su tre della scuola elementare Aldo Peno è fuori uso», conferma l'assessore Pieruccini. Lavori a giorni
CASTELLAMONTE - Approvata la convenzione per i vigili del fuoco
CASTELLAMONTE - Approvata la convenzione per i vigili del fuoco
Un atto formale ma di grande importanza per garantire ai pompieri volontari della città la completa fruizione dei nuovi spazi
RIVAROLO - La prima cittadinanza italiana del 2017
RIVAROLO - La prima cittadinanza italiana del 2017
Ana Ilioi è stata la prima rivarolese ad ottenere nel 2017 la cittadinanza italiana
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore