CANAVESE - Fusione dei Comuni sotto i 5000 abitanti: i sindaci non ci stanno

| L'impressione è che la decisione di portare in Parlamento una proposta del genere, sia solo il pretesto per avviare la discussione sulle fusioni dei Comuni. Intanto molte amministrazioni sono pronte alle barricate

+ Miei preferiti
CANAVESE - Fusione dei Comuni sotto i 5000 abitanti: i sindaci non ci stanno
Sulla possibile fusione obbligatoria dei Comuni sotto i 5000 abitanti (della quale abbiamo parlato qualche giorno fa nell'articolo che potete leggera cliccando a destra) riceviamo e volentieri pubblichiamo l'intervento del sindaco di Agliè, Marco Succio. Un intervento che invoca il buon senso così come hanno fatto, la scorsa settimana, i vertici dell'Uncem che si sono scagliati contro la proposta che, tra qualche giorno, sarà al vaglio del Parlamento. L'impressione è che la decisione di portare in aula un documento del genere, sia solo il pretesto per avviare la discussione sulle fusioni dei Comuni. E' chiaro che un parametro come quello ipotizzato dei 5000 abitanti, stravolgerebbe intere zone. Proprio come il Canavese, dove sparirebbero centinaia di Comuni.
 
«Confido sul buonsenso di chi sarà chiamato a votare questa proposta di legge - scrive il sindaco Marco Succio - spero vivamente che ci sia una levata di scudi trasversale e determinata. L'eventuale fusione tra piccoli Comuni deve nascere da un processo democratico e volontario basato sulla conoscenza dei territori e non da un'imposizione che creerebbe scompiglio, maggiori costi e minor funzionamento dei servizi, specialmente in alcune zone, storicamente caratterizzate dalla presenza di piccoli comuni, spesso veri e propri presìdi di territori con peculiarità storiche, geografiche e culturali uniche e difficilmente gestibili in altre forme amministrative.
 
Per molti anni si è cercato di valorizzare i piccoli territori, vero patrimonio culturale della nostra nazione, sostenendo politiche che ne  evitassero lo spopolamento. Da ormai qualche tempo si è messa in moto un'inversione di tendenza, che raggiunge il suo apice negativo con questa proposta di legge,  con la quale si vuole  sacrificare la nostra storia amministrativa in nome di un fantomatico risparmio di risorse pubbliche. Infatti, non solo non esiste un risparmio, ma è ben dimostrabile come con le gestioni associate o unificate, l'unico risultato tangibile sia l'aggravio dei costi con una riduzione dell'efficienza dei servizi ai cittadini.
 
La strada per stimolare il processo di unificazione, laddove possibile, non può che essere volontaria, eventualmente sostenuta da meccanismi che prevedano agevolazioni o premialità, ma che nel contempo lascino liberi i Sindaci di decidere la strada amministrativa più adatta ai singoli territori».
Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Tumori, è allarme rosso: «La sensazione è che aumentino»
RIVAROLO - Tumori, è allarme rosso: «La sensazione è che aumentino»
Una delegazione di «Non bruciamoci il futuro» ha incontrato il sindaco per chiedere all'Asl To4 dati certi sull'argomento
FRASSINETTO - Vodafone non paga l'affitto per l'antennone telefonico
FRASSINETTO - Vodafone non paga l
Un affitto non pagato e un Comune che, dovesse fare causa, finirebbe per spendere più di quanto dovrebbe incassare...
VOLPIANO - «Conoscere Volpiano», un concorso per le scuole primarie
VOLPIANO - «Conoscere Volpiano», un concorso per le scuole primarie
«Il nostro obiettivo - dice l'assessore Gigliotti - è favorire la conoscenza del territorio, invitando i bambini a scoprire cose»
CANAVESE - Elezioni: Potere al Popolo ha scelto i candidati
CANAVESE - Elezioni: Potere al Popolo ha scelto i candidati
Per il collegio uninominale della Camera di Ivrea è stata scelta, proposta dall'assemblea territoriale, Cadigia Perini
RACCOLTA RIFIUTI IN CANAVESE - I numeri della differenziata Comune per Comune - TUTTI I DATI
RACCOLTA RIFIUTI IN CANAVESE - I numeri della differenziata Comune per Comune - TUTTI I DATI
I dati sulla produzione dei rifiuti urbani e di raccolta differenziata relativi al 2016, approvati il 12 gennaio dalla Regione, presentano una situazione in gran parte simile a quella dell'anno precedente. In Canavese si differenzia di più
RIVAROLO - Mercatino flop: ora si trasloca in corso Indipendenza
RIVAROLO - Mercatino flop: ora si trasloca in corso Indipendenza
Pochi espositori, pochi clienti. Alla fine il mercato a chilometri zero di Campagna Amica è costretto a lasciare piazza Litisetto
IVREA - Assegno di maternità e al nucleo con almeno tre figli minori
IVREA - Assegno di maternità e al nucleo con almeno tre figli minori
Dal primo gennaio è possibile presentare domanda di assegno di maternità e assegno al nucleo con almeno tre figli minori
MAPPANO - Contro la «decrescita infelice» prima iniziativa del Pd
MAPPANO - Contro la «decrescita infelice» prima iniziativa del Pd
Primi bilanci del nuovo Comune nell'assemblea pubblica di giovedì 1 febbraio alle 20.45 all'hotel Stellina di strada Cuorgnè
STRAMBINELLO - Allarme sul Ponte Preti: per ora non rischia il crollo
STRAMBINELLO - Allarme sul Ponte Preti: per ora non rischia il crollo
La Città metropolitana ha comunque previsto di intensificare l'attività di controllo e monitoraggio con dei sensori
TRENO AD ALTA VELOCITA' - Può nascere la stazione «Porta Canavese» tra Chivasso e Montanaro
TRENO AD ALTA VELOCITA
Una fermata dell'alta velocità in Canavese servirebbe anche a collegare le numerose linee regionali con la Torino-Milano. Un'opportunità importante per i pendolari che potrebbe servire anche al rilancio economico e turistico di tutta l'area
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore