CANAVESE - Fusione dei Comuni sotto i 5000 abitanti: i sindaci non ci stanno

| L'impressione č che la decisione di portare in Parlamento una proposta del genere, sia solo il pretesto per avviare la discussione sulle fusioni dei Comuni. Intanto molte amministrazioni sono pronte alle barricate

+ Miei preferiti
CANAVESE - Fusione dei Comuni sotto i 5000 abitanti: i sindaci non ci stanno
Sulla possibile fusione obbligatoria dei Comuni sotto i 5000 abitanti (della quale abbiamo parlato qualche giorno fa nell'articolo che potete leggera cliccando a destra) riceviamo e volentieri pubblichiamo l'intervento del sindaco di Agliè, Marco Succio. Un intervento che invoca il buon senso così come hanno fatto, la scorsa settimana, i vertici dell'Uncem che si sono scagliati contro la proposta che, tra qualche giorno, sarà al vaglio del Parlamento. L'impressione è che la decisione di portare in aula un documento del genere, sia solo il pretesto per avviare la discussione sulle fusioni dei Comuni. E' chiaro che un parametro come quello ipotizzato dei 5000 abitanti, stravolgerebbe intere zone. Proprio come il Canavese, dove sparirebbero centinaia di Comuni.
 
«Confido sul buonsenso di chi sarà chiamato a votare questa proposta di legge - scrive il sindaco Marco Succio - spero vivamente che ci sia una levata di scudi trasversale e determinata. L'eventuale fusione tra piccoli Comuni deve nascere da un processo democratico e volontario basato sulla conoscenza dei territori e non da un'imposizione che creerebbe scompiglio, maggiori costi e minor funzionamento dei servizi, specialmente in alcune zone, storicamente caratterizzate dalla presenza di piccoli comuni, spesso veri e propri presìdi di territori con peculiarità storiche, geografiche e culturali uniche e difficilmente gestibili in altre forme amministrative.
 
Per molti anni si è cercato di valorizzare i piccoli territori, vero patrimonio culturale della nostra nazione, sostenendo politiche che ne  evitassero lo spopolamento. Da ormai qualche tempo si è messa in moto un'inversione di tendenza, che raggiunge il suo apice negativo con questa proposta di legge,  con la quale si vuole  sacrificare la nostra storia amministrativa in nome di un fantomatico risparmio di risorse pubbliche. Infatti, non solo non esiste un risparmio, ma è ben dimostrabile come con le gestioni associate o unificate, l'unico risultato tangibile sia l'aggravio dei costi con una riduzione dell'efficienza dei servizi ai cittadini.
 
La strada per stimolare il processo di unificazione, laddove possibile, non può che essere volontaria, eventualmente sostenuta da meccanismi che prevedano agevolazioni o premialità, ma che nel contempo lascino liberi i Sindaci di decidere la strada amministrativa più adatta ai singoli territori».
Dove è successo
Politica
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandra Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
Il gruppo Rebel Firm del Canavese ha preso posizione sul caso della maestra, schierandosi al suo fianco dopo le polemiche
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della cittą
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della cittą
Ancora una conferma dei lavori fatti con "leggerezza" dall'Asa. In municipio non sono rimasti nemmeno i progetti di allora
CUORGNE' - Spunta un duce sul muro di una casa - FOTO
CUORGNE
Archeologia del ventennio dal momento che si tratta di un murales sicuramente d'epoca con tanto di scritte
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
«Una persona deve essere giudicata per ciņ che fa ogni giorno al lavoro e non per le proprie idee espresse su Facebook»
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
Dal Comune: «Chiediamo ai cittadini di vigilare il pił possibile sull'abbandono di rifiuti e di segnalare il fenomeno»
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, cittą dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi č stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte č diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco č chiaro e sarą discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore