CANAVESE - Fusione dei Comuni sotto i 5000 abitanti: i sindaci non ci stanno

| L'impressione č che la decisione di portare in Parlamento una proposta del genere, sia solo il pretesto per avviare la discussione sulle fusioni dei Comuni. Intanto molte amministrazioni sono pronte alle barricate

+ Miei preferiti
CANAVESE - Fusione dei Comuni sotto i 5000 abitanti: i sindaci non ci stanno
Sulla possibile fusione obbligatoria dei Comuni sotto i 5000 abitanti (della quale abbiamo parlato qualche giorno fa nell'articolo che potete leggera cliccando a destra) riceviamo e volentieri pubblichiamo l'intervento del sindaco di Agliè, Marco Succio. Un intervento che invoca il buon senso così come hanno fatto, la scorsa settimana, i vertici dell'Uncem che si sono scagliati contro la proposta che, tra qualche giorno, sarà al vaglio del Parlamento. L'impressione è che la decisione di portare in aula un documento del genere, sia solo il pretesto per avviare la discussione sulle fusioni dei Comuni. E' chiaro che un parametro come quello ipotizzato dei 5000 abitanti, stravolgerebbe intere zone. Proprio come il Canavese, dove sparirebbero centinaia di Comuni.
 
«Confido sul buonsenso di chi sarà chiamato a votare questa proposta di legge - scrive il sindaco Marco Succio - spero vivamente che ci sia una levata di scudi trasversale e determinata. L'eventuale fusione tra piccoli Comuni deve nascere da un processo democratico e volontario basato sulla conoscenza dei territori e non da un'imposizione che creerebbe scompiglio, maggiori costi e minor funzionamento dei servizi, specialmente in alcune zone, storicamente caratterizzate dalla presenza di piccoli comuni, spesso veri e propri presìdi di territori con peculiarità storiche, geografiche e culturali uniche e difficilmente gestibili in altre forme amministrative.
 
Per molti anni si è cercato di valorizzare i piccoli territori, vero patrimonio culturale della nostra nazione, sostenendo politiche che ne  evitassero lo spopolamento. Da ormai qualche tempo si è messa in moto un'inversione di tendenza, che raggiunge il suo apice negativo con questa proposta di legge,  con la quale si vuole  sacrificare la nostra storia amministrativa in nome di un fantomatico risparmio di risorse pubbliche. Infatti, non solo non esiste un risparmio, ma è ben dimostrabile come con le gestioni associate o unificate, l'unico risultato tangibile sia l'aggravio dei costi con una riduzione dell'efficienza dei servizi ai cittadini.
 
La strada per stimolare il processo di unificazione, laddove possibile, non può che essere volontaria, eventualmente sostenuta da meccanismi che prevedano agevolazioni o premialità, ma che nel contempo lascino liberi i Sindaci di decidere la strada amministrativa più adatta ai singoli territori».
Politica
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerą deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerą deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderą per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderą per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Cittą metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Cittą metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti č una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed č una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilitą»
PONTE PRETI - Il ponte č pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte č pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchč vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore