CANAVESE - I sindaci provano a ricucire lo strappo con la Appendino: «Ma vogliamo contare qualcosa»

| Dopo lo strappo sulla Smat con il sindaco di Torino, Chiara Appendino, i sindaci del Canavese occidentale provano a ricostruire un percorso di collaborazione, auspicando un voto positivo in vista del bilancio della Città Metropolitana

+ Miei preferiti
CANAVESE - I sindaci provano a ricucire lo strappo con la Appendino: «Ma vogliamo contare qualcosa»
Dopo lo strappo sulla Smat con il sindaco di Torino, Chiara Appendino, i sindaci del Canavese occidentale provano a ricostruire un percorso di collaborazione, auspicando un voto positivo in vista del bilancio della Città Metropolitana. Voto positivo che sarà subordinato ad alcune richieste che i sindaci dell'alto Canavese hanno messo nero su bianco in una lettera inviata questa mattina al sindaco Appendino. Ecco il testo della lettera.
 
«I sindaci della zona omogenea Canavese occidentale, attenti alle politiche di sviluppo dei territori periferici, condividono le critiche alla legge di riforma Del Rio. E' inadeguato il metodo di elezione di secondo livello del consiglio metropolitano e l'automatica nomina a sindaco del primo cittadino di Torino. Chiediamo un impegno per una modifica normativa: la visione Torinocentrica della precedente amministrazione continua con la nuova gestione, con evidenti disparità di trattamento. 
 
Dopo l'attenta analisi del bilancio di previsione, i sindaci potrebbero esprimere un parere positivo ma condizionato. La scelta scaturisce dalla constatazione che i contenuti del bilancio costituiscono mera attuazione degli impegni assunti dall'ex provincia, senza apportare alcuna novità rilevante sotto il profilo politico e programmatico. La nostra indicazione vuole essere un monito nei confronti del sindaco e del consiglio: auspichiamo la partecipazione attiva e fattiva nelle scelte metropolitane, decisioni che fin qui sono state prese senza alcun tipo di confronto.
 
La nostra apertura costituisce un invito alla riflessione e alla cautela, qualità che avrebbero permesso di evitare avventate prese di posizione che negli scorsi mesi hanno contrapposto il sindaco metropolitano ai Comuni. Contrapposizioni che si sono evidenziate prima con la scelta di escludere i Comuni non confinanti con Torino dagli interventi di risanamento dal degrado urbano, in seguito con la decisione di attingere alle riserve di Smat per risanare il bilancio della città di Torino. Sappiamo tutti come è andata a finire.
 
Siamo sindaci e amministratori del territorio, la nostra fedeltà non va a un partito ma va alla nostra gente che deve avere gli stessi diritti e le stesse aspettative di quella torinese. La zona omogenea Canavese Occidentale chiede al sindaco metropolitano l'impegno affinché il bilancio nel 2017 e negli anni successivi sia partecipato, approvato in tempi ragionevoli, con l'interazione e la preventiva discussione con i sindaci delle zone omogenee. Chiediamo maggiore attenzione ai territori periferici con un'equa distribuzione delle risorse anche con i Comuni più piccoli. Maggiore attenzione al territorio nel suo complesso. Sostegno alle imprese per il rilancio delle attività del Canavese. La ricerca di una sempre migliore qualità della vita dei cittadini.
 
Quanto sopra esposto, se condiviso dal sindaco ed approvato nella conferenza metropolitana, orienterà il voto favorevole dei quarantasei Comuni della zona omogenea del Canavese Occidentale al bilancio di previsione».
Politica
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
Il piano speditivo per gestire il traffico in caso di chiusura dell'autostrada A5 Torino-Aosta è destinato a cambiare
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
Da anni si parla di regolamentare le auto in quota anche in Canavese, in particolare sulla strada che da Ceresole sale fino al colle del Nivolet. Anche quest'anno la discussione è tornata d'attualità dopo il passaggio del Giro d'Italia
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
Buone notizie per le famiglie interessate dal servizio scuolabus. I Comuni, se il bilancio lo consentirà, potranno continuare a integrare le spese
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell'infanzia paritarie
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell
Lo stanziamento per l'anno scolastico 2018-2019 supera quello che era stato erogato per l'annata precedente dalla Regione
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
Ci vorrà un terzo consiglio comunale per far passare la contestata variante al piano regolatore già oggetto di scontri e polemiche
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
L'evento per il conferimento della cittadinanza onoraria si svolgerà in Sala Consiliare domenica 29 settembre, in occasione della Festa di San Michele Arcangelo. Lo ha deciso la giunta comunale del sindaco Alberto Rostagno
SICUREZZA - Più forze dell'ordine su treni e stazioni ferroviarie
SICUREZZA - Più forze dell
Il protocollo siglato in Prefettura prevede l'installazione di telecamere e tornelli nelle principali stazioni della zona
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
All'attacco della Lega sulla Mostra della Ceramica di quest'anno è arrivata puntuale la risposta dell'amministrazione comunale
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
«L'anticipo a luglio rispetto alle edizioni precedenti non è stato una mossa vincente, vista la bassa affluenza di pubblico»
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
Sono tre le proposte operative che Confindustria per la Montagna ha rivolto al ministro per gli affari regionali Erika Stefani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore