CANAVESE - I sindaci provano a ricucire lo strappo con la Appendino: «Ma vogliamo contare qualcosa»

| Dopo lo strappo sulla Smat con il sindaco di Torino, Chiara Appendino, i sindaci del Canavese occidentale provano a ricostruire un percorso di collaborazione, auspicando un voto positivo in vista del bilancio della Città Metropolitana

+ Miei preferiti
CANAVESE - I sindaci provano a ricucire lo strappo con la Appendino: «Ma vogliamo contare qualcosa»
Dopo lo strappo sulla Smat con il sindaco di Torino, Chiara Appendino, i sindaci del Canavese occidentale provano a ricostruire un percorso di collaborazione, auspicando un voto positivo in vista del bilancio della Città Metropolitana. Voto positivo che sarà subordinato ad alcune richieste che i sindaci dell'alto Canavese hanno messo nero su bianco in una lettera inviata questa mattina al sindaco Appendino. Ecco il testo della lettera.
 
«I sindaci della zona omogenea Canavese occidentale, attenti alle politiche di sviluppo dei territori periferici, condividono le critiche alla legge di riforma Del Rio. E' inadeguato il metodo di elezione di secondo livello del consiglio metropolitano e l'automatica nomina a sindaco del primo cittadino di Torino. Chiediamo un impegno per una modifica normativa: la visione Torinocentrica della precedente amministrazione continua con la nuova gestione, con evidenti disparità di trattamento. 
 
Dopo l'attenta analisi del bilancio di previsione, i sindaci potrebbero esprimere un parere positivo ma condizionato. La scelta scaturisce dalla constatazione che i contenuti del bilancio costituiscono mera attuazione degli impegni assunti dall'ex provincia, senza apportare alcuna novità rilevante sotto il profilo politico e programmatico. La nostra indicazione vuole essere un monito nei confronti del sindaco e del consiglio: auspichiamo la partecipazione attiva e fattiva nelle scelte metropolitane, decisioni che fin qui sono state prese senza alcun tipo di confronto.
 
La nostra apertura costituisce un invito alla riflessione e alla cautela, qualità che avrebbero permesso di evitare avventate prese di posizione che negli scorsi mesi hanno contrapposto il sindaco metropolitano ai Comuni. Contrapposizioni che si sono evidenziate prima con la scelta di escludere i Comuni non confinanti con Torino dagli interventi di risanamento dal degrado urbano, in seguito con la decisione di attingere alle riserve di Smat per risanare il bilancio della città di Torino. Sappiamo tutti come è andata a finire.
 
Siamo sindaci e amministratori del territorio, la nostra fedeltà non va a un partito ma va alla nostra gente che deve avere gli stessi diritti e le stesse aspettative di quella torinese. La zona omogenea Canavese Occidentale chiede al sindaco metropolitano l'impegno affinché il bilancio nel 2017 e negli anni successivi sia partecipato, approvato in tempi ragionevoli, con l'interazione e la preventiva discussione con i sindaci delle zone omogenee. Chiediamo maggiore attenzione ai territori periferici con un'equa distribuzione delle risorse anche con i Comuni più piccoli. Maggiore attenzione al territorio nel suo complesso. Sostegno alle imprese per il rilancio delle attività del Canavese. La ricerca di una sempre migliore qualità della vita dei cittadini.
 
Quanto sopra esposto, se condiviso dal sindaco ed approvato nella conferenza metropolitana, orienterà il voto favorevole dei quarantasei Comuni della zona omogenea del Canavese Occidentale al bilancio di previsione».
Politica
CANAVESE - Protesta dei sindaci dei piccoli Comuni in Regione
CANAVESE - Protesta dei sindaci dei piccoli Comuni in Regione
Anpci e province piemontesi hanno fatto mancare il numero legale per il parere al disegno di Legge sulla Montagna
IVREA - Legambiente contro l'Ipercoop: «E' in un'area strategica»
IVREA - Legambiente contro l
«Il secolo Olivettiano sia da riferimento utile per disegnare il futuro della città di Ivrea e del territorio eporediese»
LEINI - Bimbi in piazza per le vittime innocenti della mafia - VIDEO
LEINI - Bimbi in piazza per le vittime innocenti della mafia - VIDEO
In piazza Vittorio Emanuele i partecipanti hanno dato lettura all'elenco delle vittime innocenti. 1011 nomi, di questi 108 bambini
LEINI-CASELLE-CIRIE' - Dal primo aprile un bus collegherà i tre Comuni
LEINI-CASELLE-CIRIE
Il servizio sarà operativo con una corsa in partenza da Borgata Tedeschi alle 8.30 e rientro a chiamata con il servizio MeBus
ELEZIONI LEINI - La Leone c'è: «Abbiamo progetti che guardano lontano»
ELEZIONI LEINI - La Leone c
«Il nostro impegno è stato costante. Abbiamo realizzato grandi progetti e piccole cose. Ma si può fare meglio e di più»
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
«5 anni di Leone ma il tempo sembra non essere mai trascorso. La nostra città è ferma, dormiente assuefatta, stanca»
IVREA - Cervelli all'estero e imprenditori insieme per la crescita
IVREA - Cervelli all
Sono sbarcati a Ivrea e per incontrare le aziende i coinvolti nel progetto «Meet@Torino - Mentoring for International Growth»
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore