CANAVESE - Il consorzio turistico diventa di «interesse regionale»

| La Regione Piemonte ha riconosciuto il Consorzio operatori turistici Valli del Canavese di «rilevante interesse regionale»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Il consorzio turistico diventa di «interesse regionale»
Con determinazione dirigenziale del 20 aprile scorso la Regione Piemonte ha riconosciuto il Consorzio operatori turistici Valli del Canavese di rilevante interesse regionale. La decisione è stata comunicata al Consorzio il 10 maggio scorso. E’ un traguardo e un punto di partenza per il Consorzio fondato nel 2012 da una ventina di operatori privati delle Valli del Canavese, con sede legale presso il Grand hotel a Ceresole Reale e sede operativa presso il comune di Rivara in Villa Ogliani. Il Consorzio è oggi costituito di circa 50 imprese (ricettive, ristoranti, produttori agroalimentari di eccellenza, tour operators ed operatori dei servizi) per un totale di circa 500 posti letto.

“Il riconoscimento regionale, che viene ottenuto con il rispetto di una rigorosa serie di parametri e requisiti, -  ci ha detto il presidente Diego Baro - è particolarmente importante non solo per il Consorzio ma per tutto il territorio, in quanto ora il Canavese degli operatori privati del turismo avrà una propria voce sui tavoli regionali e potrà costruire progetti con la Regione e con Turismo Torino e Provincia. Il Consorzio operatori turistici Valli del Canavese – ha proseguito Baro - fa parte dunque del ristretto gruppo di 14 consorzi riconosciuti in Regione Piemonte, a fronte della cinquantina di consorzi operanti, ed è per noi un onore farne parte, insieme a territori oggi molto più importanti turisticamente quali  Langhe e Monferrato o il lago Maggiore.”

Il Consorzio ha negli anni svolto numerose attività progettuali in ambito turistico, ricordiamo solamente l’organizzazione di pacchetti e proposte di soggiorno, Erbaluce Express (il bus che conduce alla scoperta delle cantine di Erbaluce, nato con Expo2015 e tuttora in attività), Strada Gran Paradiso (in collaborazione con una pluralità di enti e 11 comuni), l’ideazione dell’amaro di erbe Arduino, la realizzazione della app gratuita InCanavese e il recente accordo con il FAI come partner ufficiale a livello nazionale.

«Il riconoscimento dell’interesse regionale del Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese sia il primo passo verso un vero rilancio del nostro territorio». Così Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico, commenta positivamente la determina di Palazzo Lascaris. «Complimenti al presidente Diego Baro e a tutti i suoi collaboratori - prosegue Bonomo - per il lavoro portato avanti in questi sei anni per il rilancio del nostro Canavese: continuerò a lavorare per essere a fianco non solo del Consorzio, ma anche dei territori, affinché si possa arrivare a creare un brand riconoscibile non solo in tutto il Paese, ma anche all’estero».

Politica
CIRIE' - Posizionati i cartelli che insegnano il «vivere civile»
CIRIE
Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi sul territorio comunale
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
Approvato un finanziamento a fondo perduto a favore del Comune di Volpiano di 680mila euro per la sistemazione idraulica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l'assessore Povolo risponde alle critiche per il suo post
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l
«Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito». Si giustifica così Giorgia Povolo, assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
Conicella è il direttore generale di Bioindustry Park Silvano Fumero Spa di Colleretto Giacosa. E' stato nominato a Milano
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
A Trausella, però, a sorpresa, si sono imposti i contrari, nell'unico Comune in cui, tra l'altro, l'affluenza ha superato il 50%
IVREA - Post dell'assessore leghista su Facebook: «Zingari zecche e parassiti». Il centrosinistra insorge
IVREA - Post dell
Un post contro gli zingari scatena la polemica politica ad Ivrea. Il Partito Democratico ha presentato un'interpellanza al sindaco Stefano Sertoli per le affermazioni dell'assessore leghista alle politiche sociali, Giorgia Povolo
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c'è falsa accoglienza»
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c
«Il concetto di accoglienza funziona se viene tutelata la dignità umana di chi scappa da situazioni estreme nel paese di origine»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore