CANAVESE - Il Pd scrive alle Sardine: «Disponibili ad ogni confronto»

| Lettera aperta dei segretari di Ivrea, Banchette, Valchiusella, Strambino, Albiano, Montalto Dora, Caluso, Montanaro

+ Miei preferiti
CANAVESE - Il Pd scrive alle Sardine: «Disponibili ad ogni confronto»
I segretari dei circoli del PD dell'eporediese (Ivrea, Banchette, Valchiusella, Strambino, Albiano, Montalto Dora, Caluso, Montanaro) hanno scritto una lettera aperta alle «Sardine» del Canavese. 
 
«Nella piazza di Roma e in altre occasioni avete enunciato le prime 6 richieste alla politica.
1. Chi è stato eletto vada nelle istituzioni a fare politica invece di fare campagna elettorale permanente;
2. chiunque faccia il Ministro comunichi solamente sui canali istituzionali;
3. Trasparenza nell’uso che la politica fa dei social network, sia economica sia comunicativa;
4. il mondo dell’informazione protegga, difenda, si avvicini alla verità e traduca questo sforzo in messaggi fedeli ai fatti;
5. La violenza venga esclusa dai toni e dai contenuti della politica in ogni sua forma: è il momento che la violenza verbale venga equiparata a quella fisica;
6. Abrogare il decreto sicurezza. C’è bisogno di leggi che non mettano al centro la paura.
 
Come possono esponenti della politica non rispondere alle vostre 6 proposte? Il PD canavesano concorda con la sostanza delle proposte e soprattutto con la cultura che sottendono: rispetto delle istituzioni, una società non basata sull’odio e coraggio verso il futuro. Sono proposte caricate della giusta intransigenza di giovani e meno giovani che hanno deciso di “costringere” la politica a correggersi nei comportamenti e nelle proposte /decisioni per riportarle nell’ambito dei comportamenti corretti e rispettosi dell’intelligenza dei cittadini.
 
Infatti chi incita all’odio, chi indica ossessivamente un nemico, chi semplifica le soluzioni (ché quindi non sono soluzioni), lo fa per una sola ragione: non riesce a immaginare come evolveranno nei prossimi anni i problemi più strategici che abbiamo di fronte e che producono insicurezza e quali possano essere perciò le soluzioni, per molte parti innovative. Propongono di voltare la faccia al passato, di ritornare ai muri, di evitare le discussioni complicate: ci si consola parlando di passati che non ritornano. Ma una cosa è certa: le soluzioni vere implicheranno invece cambiamenti, anche molto significativi in alcuni settori e quindi richiedono voglia di capire, confrontarsi, affrontare il nuovo, rischiare, correggere. Tutti abbiamo difficoltà a percorrere questa strada per la qualità dei problemi e per la fatica del confronto tra chi ha opinioni, idee anche diverse.
 
Inondate la politica di proposte e della vostra presenza per spronare a confrontarsi. Questa è una chiamata civica alla politica. Il ceto politico non si sente bene, non ce la fa da solo, ha bisogno del vostro aiuto; si, proprio di voi volontari e cittadini attivi. La sinistra democratica e riformista è chiamata ad uno sforzo di rigenerazione che
• Innanzitutto rafforzi la democrazia proprio avvalendosi degli strumenti di informazione/partecipazione pervasivi
• la impegni in nuovi percorsi di elaborazione, di nuove proposte proprio per raggiungere più lavoro, più giustizia sociale, più difesa dell’ambiente e anche più democrazia. Un lavoro lungo, che non può essere frettoloso né destinato a riposizionare parte del ceto politico. Il PD canavesano nel lavoro di analisi e di proposta che sta portando avanti è disponibile ad ogni confronto, nei modi possibili, permanenti o episodici, su temi generali e/o locali».
Politica
CORONAVIRUS - Scuole chiuse in tutto il Piemonte per una settimana
CORONAVIRUS - Scuole chiuse in tutto il Piemonte per una settimana
Il presidente della Regione, insieme al Prefetto di Torino e all'assessore alla Sanità, anticipa che verranno chiuse le scuole
VOLPIANO - Bambini e ragazzi dicono «No» alla plastica - FOTO
VOLPIANO - Bambini e ragazzi dicono «No» alla plastica - FOTO
1.200 studenti hanno sfilato per le vie del paese, raggiungendo il Municipio per gettare la plastica e ricevere una borraccia
RIVAROLO - All'Aldo Moro autogestione con Blengini e Croce Rossa
RIVAROLO - All
I ragazzi e le ragazze si sono alternati nelle aule per seguire i laboratori, i tornei e i giochi ispirati allo sport e all'ambiente
LEINI - Addio 46? Gtt ha proposto il nuovo 26 per Torino Stura
LEINI - Addio 46? Gtt ha proposto il nuovo 26 per Torino Stura
L'amministrazione sta lavorando anche ad una nuova linea di gronda che colleghi Brandizzo, Volpiano, Leini e Caselle
CALUSO-RIVAROLO - Lavori in corso all'Aldo Moro e all'Ubertini
CALUSO-RIVAROLO - Lavori in corso all
Grazie al lavoro degli uffici e agli interventi effettuati la Città metropolitana risponde alle segnalazioni degli studenti
IVREA - Ultime ore per poter sostenere il «Morenica Festival»
IVREA - Ultime ore per poter sostenere il «Morenica Festival»
Ultime ore per il crowdfunding a sostegno del progetto del bando +Risorse di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
VOLPIANO - Il Comune regala ai ragazzi le borracce riutilizzabili
VOLPIANO - Il Comune regala ai ragazzi le borracce riutilizzabili
«La borraccia è un altro piccolo passo verso la riduzione ed il contrasto delle bottigliette di plastica monouso»
CUORGNE' - Iniziativa per l'ambiente degli scout «Zanne Lucenti»
CUORGNE
«Una bella iniziativa di sensibilizzazione all'ambiente che hanno organizzato sabato per le vie della città» dice il sindaco
MAPPANO - Gtt propone la linea 26 per raggiungere Torino Stura
MAPPANO - Gtt propone la linea 26 per raggiungere Torino Stura
«Nel piano di Gtt - dice il sindaco Grassi - non è ancora previsto il collegamento di Mappano con Borgaro e Caselle»
IVREA - CasaPound intitola una via ai martiri delle foibe
IVREA - CasaPound intitola una via ai martiri delle foibe
«Fino ad oggi nessuno spazio pubblico è stato dedicato ai martiri italiani trucidati per ordine del Maresciallo Tito»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore