CANAVESE - Il turismo «mordi e fuggi»: opportunità o danno? Il «caso Ceresole» diventa nazionale

| L'afflusso di migliaia di turisti a Ceresole Reale è pratica consueta nei fine settimana di bel tempo. Oneri e onori, ovviamente, per la piccola perla alpina che di turismo, ovviamente, deve vivere. I disagi non mancano

+ Miei preferiti
CANAVESE - Il turismo «mordi e fuggi»: opportunità o danno? Il «caso Ceresole» diventa nazionale
Anche diverse radio nazionali, questa mattina, hanno parlato del «caso Ceresole», ovvero dei disagi provocati dal turismo di massa nelle domeniche estive. Circostanza che, non a caso, ha convinto l'ente parco Gran Paradiso, a promuovere la mobilità sostenibile dal Serrù al colle del Nivolet, chiudendo la strada al traffico nelle domeniche di luglio e agosto, quelle tradizionalmente più turistiche. L'afflusso di migliaia di turisti a Ceresole Reale è pratica consueta nei fine settimana di bel tempo. Oneri e onori, ovviamente, per la piccola perla alpina che di turismo deve vivere. I disagi non mancano: dall'aumento della spazzatura alle auto parcheggiate in ogni dove. Senza contare i bagnanti sulla spiaggia del lago artificiale. 
 
L'amministrazione comunale, con successo, è corsa ai ripari. Dalle multe dei vigili urbani per gli abbandoni di rifiuti, fino ai doppi giri per garantire lo svuotamento dei cassonetti dell'immondizia. Nei periodi estivi un Comune come Ceresole produce il triplo di spazzatura rispetto agli altri mesi dell'anno. Circostanza che si compensa in altre stagioni, quando in paese vivono poche persone. Grazie alle compensazioni richieste dal Comune alla Teknoservice (proprio in virtù della stagionalità dell'immondizia), le bollette della raccolta differenziata, negli ultimi anni, non sono state aumentate. Tuttavia la gestione delle spese impreviste, nella penuria del bilancio comunale (congelato anche dagli ultimi provvedimenti del governo Renzi), a volte è problematica.
 
I più «duri e puri» chiedono si arrivi al più presto al numero chiuso degli accessi o almeno al pagamento di un pedaggio per coloro che arrivano a Ceresole per il consueto turismo «mordi e fuggi» che, spesso, non porta introiti nemmeno ai commercianti locali. La prima strada, già percorsa in altre località europee per calmierare l'enorme mole di visitatori, è stata ipotizzata nei giorni scorsi anche per la gestione dei turisti a Venezia. Dove, va detto, i numeri sono esponenzialmente superiori a quelli di Ceresole. Sul pedaggio, invece, esistono ostacoli normativi al momento insormontabili. E in cambio di un obolo il Comune dovrebbe fornire servizi ai turisti che, al momento, non ci sono.
 
Il dibattito, insomma, è aperto. Coniugare i turisti con il rispetto della natura è spesso molto difficile. Nei giorni di grande afflusso (nell'ordine di migliaia di persone), probabilmente impossibile. Limitare, però, l'accesso dei visitatori potrebbe rappresentare anche un boomerang economico da non sottovalutare, per una realtà (come tante altre in Canavese), che sul turismo «mordi e fuggi» delle otto domeniche più calde dell'anno, basa la sua stessa popolarità tra gli amanti della montagna last-minute alla ricerca di un po' di refrigerio. Ceresole è una location bellissima ed è per questo che ottiene tanto successo. O si fa una scelta precisa in ordine alla «qualità» del turismo offerto (e dei turisti da ospitare), oppure si cerca di governare in altri modi un fenomeno che ha fatto di Ceresole, nel corso degli anni, una delle mete predilette dei turisti giornalieri.
Dove è successo
Politica
PONT - Il gruppo «Insieme per Pont» vara il silenzio stampa Facebook
PONT - Il gruppo «Insieme per Pont» vara il silenzio stampa Facebook
Una protesta inusuale quella del gruppo, piazza virtuale dove da diversi anni si commentano fatti e notizie del paese
MAPPANO - Respinto il ricorso urgente del comitato pro Comune
MAPPANO - Respinto il ricorso urgente del comitato pro Comune
Il ricorso, presentato dal comitato, rilevava una disparità di trattamento tra i cittadini dei concentrici e quelli di Mappano
PARCO GRAN PARADISO - I sindaci del Canavese scrivono al governo: «Vogliamo contare di più»
PARCO GRAN PARADISO - I sindaci del Canavese scrivono al governo: «Vogliamo contare di più»
Nei giorni in cui alla Camera dei Deputati è in fase di esame il disegno di legge sulle aree protette, i Sindaci dell'Unione montana Gran Paradiso hanno inviato una lettera a tutti i Capigruppo della Camera
CUORGNE' - Il muro diventa arte: il sindaco Pezzetto ringrazia
CUORGNE
Come sindaco sono estremamente grato e felice dell'idea e del risultato: mi auguro possa essere il primo tassello di un mosaico
STRAMBINO - Si riuniscono i soci di Nova Coop
STRAMBINO - Si riuniscono i soci di Nova Coop
All’ordine del giorno l’approvazione del Bilancio 2016, chiuso con ricavi da vendite e prestazioni per circa 11 milioni di euro
CANAVESE - In arrivo altri disagi per chi usa le ferrovie di Gtt
CANAVESE - In arrivo altri disagi per chi usa le ferrovie di Gtt
Dopo due anni di tavoli di trattative, l'altra mattina brutta fumata nera per la negoziazione del Settore Tecnico Ferrovie
MAPPANO COMUNE - Sentenza del Tar Piemonte il 31 maggio
MAPPANO COMUNE - Sentenza del Tar Piemonte il 31 maggio
Il «Comitato per la costituzione di Mappano Comune» ha presentato istanza urgente per bloccare il ricorso di Borgaro e Leini
IVREA - Salvatore Borsellino in città a 25 anni da via D'Amelio
IVREA - Salvatore Borsellino in città a 25 anni da via D
L'agenda rossa di Paolo Borsellino è sparita subito dopo l'attentato di stampo mafioso del 19 luglio 1992 in cui perse la vita
BOLLENGO - Art Bonus per la chiesa dei Santi Pietro e Paolo
BOLLENGO - Art Bonus per la chiesa dei Santi Pietro e Paolo
Su proposta del sindaco, la giunta comunale ha deliberato di utilizzare le opportunità offerte dal decreto legge Art Bonus
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore