CANAVESE - «Industria 4.0: il futuro della fabbrica» nel territorio

| Incontro organizzato da Ciac e Confindustria Canavese con l'obiettivo di affrontare un tema di grande attualità

+ Miei preferiti
CANAVESE - «Industria 4.0: il futuro della fabbrica» nel territorio
Si è svolto martedì 24 ottobre 2017 presso la sala Consiliare del Comune di Ciriè, l’incontro dal titolo “Industria 4.0: il futuro della fabbrica” organizzato da Confindustria Canavese con la collaborazione del C.IA.C. (Consorzio InterAziendale Canavesano per la formazione professionale) e del Comune di Ciriè.  

L’incontro è stato organizzato con l’obiettivo di affrontare un tema di grande attualità e che rappresenta una sfida cruciale per il nostro sistema produttivo: Industria 4.0, ovvero la modernizzazione del tessuto industriale che passa attraverso l’integrazione di tecnologie innovative e la digitalizzazione del mondo manifatturiero. Un’occasione strategica per riprogettare e innovare il tessuto economico del nostro territorio in termini più competitivi e produttivi. Nel corso del convegno sono stati illustrati gli scenari attuali e si è discusso delle sfide produttive e organizzative che impone la cosiddetta quarta rivoluzione industriale.

Dopo i saluti ai partecipanti da parte del sindaco della Città di Ciriè, Loredana Devietti, e di Fabrizio Gea, Presidente di Confindustria Canavese e responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub di Confindustria, si è entrati nel vivo dei lavori. Sul palco, moderati da Cristina Ghiringhello, direttore di Confindustria Canavese, si sono succeduti Franco Deregibus (coordinatore Digital Innovation Hub Piemonte) e Pier Mario Viano (direttore C.IA.C.).

Intervento di natura prettamente tecnica quello di Franco Deregibus che ha illustrato i tratti salienti  del cosiddetto piano Industria 4.0 che prevede agevolazioni e incentivi alle imprese che operano nel settore industriale e ha fornito alcune delucidazioni circa gli aspetti tecnici dell’iperammortamento. Pier Mario Viano, invece, ha fornito un quadro interessante e approfondito su quali saranno i nuovi bisogni formativi della manifattura del futuro. La sfida per l’industria dei prossimi decenni, infatti, non sarà soltanto sviluppare e acquisire nuove e moderne tecnologie, ma anche disporre di quelle competenze necessarie a integrare tali tecnologie e a ripensare in chiave digitale il proprio modello di business: la formazione costituirà quindi uno strumento fondamentale per favorire il cambiamento e l’innovazione.

Spazio poi alla testimonianza di un’impresa del territorio che ha già trasformato la propria azienda in un’impresa 4.0: Ettore Brunero, direttore generale della Bimotor Spa di Ciriè, ha raccontato la sua esperienza aziendale. A chiusura di una stimolante sessione di lavori i partecipanti all’incontro hanno avuto la possibilità di visitare la Quadreria e la Biblioteca Storica di Palazzo D’Oria. L’incontro si è concluso con un momento conviviale, un aperitivo curato dal C.IA.C e realizzato dagli allievi dei corsi per “Operatore della Ristorazione” della sede F. Prat di Ivrea.

Politica
VOLPIANO - Sulla navetta gratis nei giorni di mercato 600 passeggeri
VOLPIANO - Sulla navetta gratis nei giorni di mercato 600 passeggeri
In corso l'analisi dei dati per ottimizzare il servizio. «Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti» dicono dal Comune
CANAVESE - In molti Comuni ancora non «prende» il telefono cellulare
CANAVESE - In molti Comuni ancora non «prende» il telefono cellulare
«Tim e Vodafone ci hanno chiesto di segnalare aree precise non coperte. Hanno dato disponibilità a coprirle» dicono dall'Uncem
VALPRATO - Il Comune cerca un gestore per il bar-pizzeria-alimentari
VALPRATO - Il Comune cerca un gestore per il bar-pizzeria-alimentari
La struttura viene data in concessione anche con il campo sportivo e l'area camper che si trovano vicino allo stabile
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L'otto settembre un incontro pubblico a Castellamonte
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L
Quasi 12mila firme online su change.org per chiedere interventi urgenti di messa in sicurezza per il Ponte Preti di Strambinello, il già noto "ponte nuovo" lungo la ex statale Pedemontana 565
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore