CANAVESE - La popolazione č in calo a Ivrea, Rivarolo e Cuorgnč

| Unico segno in controtendenza il +64 registrato a Castellamonte

+ Miei preferiti
CANAVESE - La popolazione č in calo a Ivrea, Rivarolo e Cuorgnč
Scende la popolazione in tutto il Canavese. Diminuiscono gli stranieri e il segno "meno" caratterizza l'andamento demografico di tutte le maggiori città della nostra zona. Unica eccezione quella di Castellamonte, dove la popolazione, grazie all'aumento degli stranieri, ha fatto segnare un lieve incremento. 
 
A Ivrea la popolazione residente al 31 dicembre 2013 era di 23.942 unità, contro i 24.191 dell'anno precedente. Il saldo naturale è negativo di 167 unità, così come quello migratorio (-82), determinando così la conseguente riduzione della popolazione residente. Una diminuzione dovuta a diversi fattori, tra i quali la revisione censuaria, che ha richiesto la cancellazione per irreperibilità di 203 persone. 
I cittadini non italiani (stranieri e comunitari) residenti sono 1.966 e costituiscono il 8,21% della popolazione regolarmente residente, un dato leggermente inferiore al 2012 (8,35%) che segna un punto di arresto del trend di crescita annuale che in pochi anni aveva visto raddoppiare la popolazione straniera residente. Nel 2013 le comunità di non italiani più numerose si sono confermate quella rumena per i comunitari (913) e quella marocchina per gli extracomunitari (293). Il numero delle famiglie anagrafiche ha risentito della diminuzione della popolazione residente, passando dalle 11.507 famiglie del 2012 alle 11.419 del 2013 con una media di 2,09 persone a famiglia. 
 
Scende la popolazione anche a Rivarolo. E’ la prima volta in cinque anni che si registra un calo degli abitanti: dai 12503 del 2012, ai 12469 dell’anno dopo. A fare la differenza, anche qui, è stato il numero degli stranieri residenti che ha fatto segnare un lieve calo dopo il boom del 2012 (quando avevano preso residenza a Rivarolo ben 246 cittadini stranieri). Cala la popolazione anche a Cuorgnè, dove il saldo negativo è di 74 unità. La città della Manifattura rischia di scendere sotto la soglia dei 10 mila abitanti: al 31 dicembre i residenti erano infatti 10.029. Calano per la prima volta gli stranieri: -69 unità nel corso del 2013, con una percentuale complessiva, su tutta la popolazione, che tocca comunque il 10% con 1043 residenti in città. Tra quelli che hanno lasciato Cuorgnè, solo il 19,5% è tornato in patria (secondo i dati dell’ufficio anagrafe del Comune). Gli altri si sono trasferiti nei Comuni limitrofi. 
 
Ad invertire la tendenza, seppur di poco, ci pensa Castellamonte. Negli ultimi dodici mesi la popolazione della città della ceramica è cresciuta di 64 unità, toccando quota 9968. Sono calati i nuovi nati (78 in totale, 21 in meno rispetto al 2012) e aumentati i decessi (113 in totale). Solo l’immigrazione ha garantito un saldo positivo a Castellamonte grazie all’arrivo di nuove famiglie dalla Romania e dalla Cina. Oggi in paese gli stranieri regolari sono 983, anche qui il 10% della popolazione totale.
Politica
CUORGNE' - Polizia municipale e Comune in piazza contro la violenza di genere
CUORGNE
Per ‪il 25 Novembre‬, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, l’amministrazione di Cuorgnč ha deciso di scendere in piazza
CALUSO - I bimbi delle scuole mettono a dimora nuovi alberi ad Arč
CALUSO - I bimbi delle scuole mettono a dimora nuovi alberi ad Arč
Il circolo di Legambiente Pasquale Cavaliere del Basso Canavese organizza alle ore 21 di giovedģ un incontro pubblico a Caluso
FELETTO - Gli alunni del paese a «lezione» con la polizia municipale
FELETTO - Gli alunni del paese a «lezione» con la polizia municipale
Si č concluso martedģ 20 novembre il progetto «Bimbi Accompagnati - Sulla Buona Strada» realizzato da vigili e Comune
CIRIE' - «IoLavoro» all'area Remmert per chi cerca un posto
CIRIE
Il 30 novembre dalle 9.30 alle 17 le aziende avranno a disposizione una postazione colloquio in cui incontrare i candidati
CANAVESE - «La pedemontana deve passare subito all'Anas»
CANAVESE - «La pedemontana deve passare subito all
«Siamo favorevoli alla cessione all'Anas, ma solo in presenza di garanzie di investimenti», ribatte dall'ex provincia Antonino Iaria
CUORGNČ - Proseguono le tante iniziative per le scuole del paese
CUORGNČ - Proseguono le tante iniziative per le scuole del paese
La mostra sulla Prima Guerra Mondiale, il laboratorio musicale e quello di lettura animata. Tutto questo incentivato e promosso dall'assessorato alla Cultura
IVREA - In progetto la ristrutturazione dell'asilo nido Olivetti
IVREA - In progetto la ristrutturazione dell
L'asilo, punto storico delle architetture olivettiane nella lista del patrimonio mondiale Unesco, riceverą fondi europei
CASTELLAMONTE - La cittą dice NO alla violenza sulle donne
CASTELLAMONTE - La cittą dice NO alla violenza sulle donne
Domenica 25 novembre al centro congressi Martinetti di Castellamonte per affrontare una tematica purtroppo molto attuale
INGRIA - Protagonisti alla premiazione nazionale dei Comuni Fioriti a Bologna
INGRIA - Protagonisti alla premiazione nazionale dei Comuni Fioriti a Bologna
Nuova iscrizione di Ronco Canavese, che si aggiudica 2 fiori, e il massimo del punteggio, 4 fiori, per il Comune di Ingria
CANAVESANA - Pianasso contro il Pd: «Incapaci sui trasporti pubblici»
CANAVESANA - Pianasso contro il Pd: «Incapaci sui trasporti pubblici»
«La Regione deve fare qualcosa, non puņ limitarsi allo scaricabarile nei confronti di Gtt», dice il senatore della Lega, Pianasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore