CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d'attesa per le visite d'ambulatorio

| Un problema che riguarda tutta la Regione Piemonte e che, purtroppo, non fa eccezioni in Canavese. Lo conferma anche l'Asl To4, precisando alcuni dati relativi alle liste d'attesa. Chiesti degli specialisti «in prestito»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste dattesa per le visite dambulatorio
Carenza di medici: per alcune visite d'ambulatorio le attese sono quasi eterne. Un problema che riguarda tutta la Regione Piemonte e che, purtroppo, non fa eccezioni in Canavese. Lo conferma anche l'Asl To4, precisando alcuni dati relativi alle liste d'attesa. «Pur essendo sempre stata garantita la copertura delle urgenze, ci sono problematiche oggetto di attenzione su tutta una serie di prestazioni e visite, rispetto alle quali, unitamente alla Regione e secondo piani condivisi, l’Azienda sta mettendo preciso impegno operativo finalizzato a un costante miglioramento».

In diversi casi, come detto, è l'assenza di specialisti a generare problematiche d'attesa. Succede, ad esempio, per le prime visite oculistiche che rappresentano una problematica di carattere generale e non solo per la Regione Piemonte e per l'Asl To4. «La carenza generale di specialisti (e non solo di questa branca ma anche di molte altre, basta leggere la stampa specializzata sull’allarme nazionale per la carenza di medici) rende necessario, al fine di aumentare la copertura dell’output prodotto dall’input, adottare programmi straordinari per affrontare il problema», fanno sapere dall'azienda sanitaria del Canavese.

Ed è quello che la Regione ha fatto, recentemente, destinando risorse intese a finanziare progetti aziendali per l’aumento della capacità di produzione attraverso meccanismi organizzativi specifici. Tali meccanismi, uniti allo sviluppo di attività finalizzate al miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva, possono condurre, per il futuro, a una riduzione strutturale dei tempi di attesa per quelle prestazioni dove gli stessi non siano confacenti.

«L'Asl To4, nei tempi stabiliti dai provvedimenti Regionali, provvederà a richiedere la copertura di un progetto di attività straordinarie con ampliamento degli orari operativi di diverse specialità, tra le quali proprio l’oculistica per l’aumento di visite e di prestazioni di fundus oculi. Tale progettualità coinvolgerà dapprima i medici e il personale, poi eventualmente potrà integrarsi con le prestazioni di personale di altre Aziende Sanitarie in un concetto di rete metropolitana e come risorsa sussidiaria il privato accreditato presente nella Regione e in particolare nell’area metropolitana. Sono interessate dal progetto le specialità di endocrinologia, di dermatologia, di pneumologia, di gastroenterologia per quanto riguarda le visite e, per quanto riguarda le prestazioni, la mammografia, la colonscopia, la spirometria e il fundus oculi».

Per quanto riguarda le visite allergologiche la situazione è la seguente: per la prima visita allergologica in età pediatrica i pazienti in attesa sono 193; per la prima visita allergologica in età adulta i pazienti in attesa sono 634. Per quanto riguarda le prestazioni di allergologia, per l’immunizzazione per allergia desensibilizzazione i pazienti in attesa sono 226, per il prick by prick con allergeni freschi i pazienti in attesa sono 2. Gli specialisti che devono produrre queste visite e prestazioni sono in numero di 3 presso il Presidio Ospedaliero di Chivasso, 1 presso il Presidio di Ciriè (per le visite pediatriche) e 1 presso il Presidio di Ivrea. L'Asl To4, al fine di potenziare la capacità di produzione, ha richiesto all’Azienda ospedaliero-universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino di poter utilizzare la graduatoria di concorso pubblico per due medici allergologi a tempo pieno.

Politica
MAPPANO - Furti e poca sicurezza: «Il Comune non sta facendo nulla»
MAPPANO - Furti e poca sicurezza: «Il Comune non sta facendo nulla»
«Le scelte compiute dall'amministrazione hanno prodotto, ad oggi, una presenza puramente fittizia dei vigili urbani»
MAPPANO-CIRIE-IVREA - Sono in arrivo 80 mila euro per le scuole
MAPPANO-CIRIE-IVREA - Sono in arrivo 80 mila euro per le scuole
Il Ministero ha pubblicato la graduatoria dei progetti per la creazione di ambienti scolastici con tecnologie all'avanguardia
IVREA - I lavoratori promuovono l'accordo Comdata-sindacati
IVREA - I lavoratori promuovono l
Sono stati 614 i lavoratori favorevoli all'accordo su un totale di 647 votanti. Solo ventiquattro i contrari e nove gli astenuti
PONT - Una ditta di Isernia realizzerà i lavori sulla Sp47 Valle Soana
PONT - Una ditta di Isernia realizzerà i lavori sulla Sp47 Valle Soana
«Opera necessaria e attesa da tempo: finalmente verrà realizzata - commenta Mauro Fava - ci sono voluti tempo e pazienza»
CHIVASSO - Alta velocità: 5 Stelle favorevoli alla fermata d'interscambio
CHIVASSO - Alta velocità: 5 Stelle favorevoli alla fermata d
Incontro su tematiche e soluzioni che coniughino benefici economici e una mobilità sostenibile ed efficiente sul territorio
CASTELLAMONTE - Eletti i consigli delle frazioni - TUTTI I NOMI
CASTELLAMONTE - Eletti i consigli delle frazioni - TUTTI I NOMI
Lo ha confermato l'amministrazione comunale fornendo l'elenco delle persone che faranno parte dei consigli
RIVAROLO-BOSCONERO - Rotonda alla Vittoria: è la volta buona
RIVAROLO-BOSCONERO - Rotonda alla Vittoria: è la volta buona
Mauro Fava rassicura: «Venerdì sopralluogo con i tecnici della Città Metropolitana e della ditta per l'apertura cantiere»
CHIVASSO - Via alle attività della Libera Università della Legalità
CHIVASSO - Via alle attività della Libera Università della Legalità
«Proseguiamo questo progetto che era stato proposto dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Libero Ciuffreda»
FERROVIA CANAVESANA - Class action dei pendolari contro Gtt: «Stufi dei continui disservizi»
FERROVIA CANAVESANA - Class action dei pendolari contro Gtt: «Stufi dei continui disservizi»
Ora i pendolari fanno sul serio. Se ne sta occupando l'associazione Codici Torino, centro per i diritti del cittadino. Giovedì 24 gennaio è previsto un primo incontro a Chieri. Entro fine mese un altro summit in Canavese, a Bosconero
CUORGNE' - Morgando all'Anpi: «Non uso il mio ruolo di Dirigente Scolastico per fare politica»
CUORGNE
Prosegue il confronto tra l'Anpi e l'ex presidente della sezione di Cuorgnè dell'associazione partigiani, Federico Morgando
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore