CANAVESE - Primi passi per il nuovo circolo di Sinistra Italiana

| Tre referenti in Canavese: per la zona di Cuorgnč Ernesto Bosone, per Ivrea Gianni Tarena e per Caluso Alberto Corino

+ Miei preferiti
CANAVESE - Primi passi per il nuovo circolo di Sinistra Italiana
Venerdì 3 marzo presso la Camera del Lavoro di Cuorgnè, si è svolta un'assemblea pubblica di iscritti e simpatizzanti di Sinistra Italiana giunti dai vari comuni del Canavese. Era presente anche Elena Chinaglia della direzione nazionale di Sinistra Italiana, il partito nato il 19 febbraio scorso con il congresso di Rimini.
 
«L'assemblea ha registrato una buona partecipazione di compagni giunti dalle zone di Cuorgnè, Ivrea e Caluso. Si è discusso in modo costruttivo sui contenuti e su come costruire la sezione locale del partito nel nostro territorio. La nuova formazione politica si cimenterà sulle tematiche principali del nostro tempo: il lavoro è stato il tema principale della serata. E' stato messo in rilievo che la vittoria referendaria del 4 dicembre che ha salvaguardato l'integrità della Costituzione, che all'art. 1 cita proprio che la Repubblica Italiana è fondata sul lavoro: un bene necessario per la crescita della società e per la dignità delle persone, che purtroppo è una risorsa sempre più scarsa Ma anche chi il lavoro ce l'ha non sempre riesce a vivere dignitosamente con esso a causa della precarietà e dei bassi salari. Un impegno immediato sarà perciò a fianco della CGIL per sostenere il “SI” ai referendum su voucher e appalti.
 
Sinistra Italiana si propone di diventare un “quarto polo”, autonomo da centrosinistra, centrodestra e Movimento 5 Stelle. Si propone di offrire all'elettorato italiano una alternativa alle politiche attuali politiche liberiste, le quali, partendo dall'idea che il mercato avrebbe risolto tutti i problemi della società, sono invece sfociate in una crisi gravissima che dura ormai da 8 anni. Una crisi che ha gettato nella precarietà e nella disperazione una intera generazione; che ha arricchito qualcuno e impoverito molti; Sinistra Italiana rifiuta una società che si adatta alle esigenze del mercato; ma vuole tornare alle politiche che dominano il mercato. Una vera e propria alternativa di sistema. Si sentono  le esigenze di fare nascere un circolo territoriale che rappresenti in modo dignitoso questo territorio e di far partecipare i giovani alla politica».
 
Chi vuole aggregarsi al circolo canavesano di Sinistra Italiana può contattare i tre referenti che sono: per la zona di Cuorgnè Ernesto Bosone , per la zona di Ivrea Gianni Tarena e per la zona di Caluso Alberto Corino.
Politica
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirą dopo la pausa estiva sarą firmato da Carlo Maria Zorzi
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
Una manutenzione necessaria dal momento che, in caso di maltempo, il rio San Pietro č solito creare ampi problemi
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
Inevitabile: la forzatura del sindaco di Pertusio, Antonio Cresto, che ha abbandonato Teknoservice perchč troppo costosa, inizia a incrinare i rapporti tra i sindaci. Che, va detto, sulla questione rifiuti sono "caldi" ormai da anni...
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
Fa discutere il campo «nazional-rivoluzionario» di Ivrea promosso lo scorso weekend dal gruppo di destra Rebel-Firm
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
Non si č ancora conclusa la vicenda dei 500 mila euro destinati ai lavori di ristrutturazione della scuola media Cresto
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell'Uncem Piemonte
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell
L'aumento del gettito del pedaggio delle autostrade ancora una volta finisce per ignorare e penalizzare il territorio, i pendolari e i flussi turistici. L’Uncem rilancia la sfida ai concessionari delle autostrade
MAPPANO - Il sindaco Grassi si difende e attacca gli altri Comuni
MAPPANO - Il sindaco Grassi si difende e attacca gli altri Comuni
Il neo-sindaco Francesco Grassi si difende e dopo le critiche piovute un po' da tutte le parti sulla gestione di palazzo civico
VOLPIANO - Striscione dei lavoratori Comital sul municipio - FOTO
VOLPIANO - Striscione dei lavoratori Comital sul municipio - FOTO
La storica azienda, la scorsa settimana, dopo mesi di discussione, ha deciso di chiudere l'attivitą. 138 dipendenti a casa...
PERTUSIO - Decreto del Tar contro il Comune: «Per ora non puņ lasciare Teknoservice»
PERTUSIO - Decreto del Tar contro il Comune: «Per ora non puņ lasciare Teknoservice»
Bocciato il divorzio del sindaco Antonio Cresto dall'azienda di Piossasco che da oggi torna a raccogliere la spazzatura anche nel piccolo centro dell'alto Canavese. La Teknoservice ha presentato un ricorso urgente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore