CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna

| Sono tre le proposte operative che Confindustria per la Montagna ha rivolto al ministro per gli affari regionali Erika Stefani

+ Miei preferiti
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
Sono tre le proposte operative che Confindustria per la Montagna ha rivolto al ministro per gli affari regionali Erika Stefani nel corso della riunione promossa oggi a Roma nell’ambito degli Stati Generali della Montagna e che ha visto confrontarsi sui temi più rilevanti i coordinatori degli 11 tavoli tecnici. Nel corso della riunione sono state formulate tre azioni immediatamente applicabili da inserire nella prossima legge di stabilità, e in parte già contenute nel documento consegnato a febbraio.

La prima proposta riguarda l’introduzione di un credito d’imposta per ricerca e sviluppo a favore delle pmi ricadenti nelle aree montane utilizzabile dai beneficiari in compensazione con i propri debiti erariali e contributivi per investimenti di ricerca, sviluppo e innovazione. “Le aziende di montagna sono spesso estremamente specializzate e offrono prodotti e servizi di alta qualità. Si tratta di sostenerle nel mantenere la loro competitività”, sottolinea il presidente di Confindustria Canavese, Patrizia Paglia.

Secondo punto è l’istituzione di un fondo per le imprese giovanili, che preveda finanziamenti sia a fondo perduto che a tasso agevolato sulla falsariga di quanto sta accadendo con il piano “Io resto al Sud”, iniziativa coordinata da Invitalia che prevede un contributo a fondo perduto e un prestito bancario assicurato dal Fondo di Garanzia per le PMI. “Dobbiamo sviluppare l’autoimprenditorialità e promuovere la nascita di nuove imprese nelle nostre valli, sia startup innovative che realtà più tradizionali nel campo dei servizi, della manifattura, dell’agricoltura o del turismo”, aggiunge la Paglia. “Attivare un’azienda in montagna è più difficile che altrove e questo va riconosciuto. Ci sono costi superiori e problematiche che tutti noi conosciamo”.

La terza proposta riguarda invece gli ITS, ovvero gli Istituti tecnici superiori post-diploma che offrono percorsi professionalizzanti e che stanno diventando una voce sempre più importante nel sistema formativo a sostegno delle aziende. “Abbiamo chiesto al ministro di rivedere i numeri minimi di attivazione. È chiaro che in montagna – visto lo spopolamento – è più difficile avviare delle classi, quindi i parametri di 20 studenti per classe – necessari per attivare i corsi ITS – devono essere rivisti. Le nostre aziende che chiedono profili specializzati devono poter contare su proposte formative adeguate sul territorio”.

“Su questi temi”, conclude Patrizia Paglia “abbiamo trovato l’apertura del ministro. Speriamo di vedere tradotte queste prime richieste dettate dal buon senso e dall’urgenza di mantenere competitivo l’ecosistema delle imprese di montagna. E’ comunque importante che l’iniziativa del Ministero degli Affari Regionali sulla montagna abbia continuità e concretezza. Nei prossimi mesi sono previste nuove iniziative che riporteranno il tema delle Terre Alte al centro del dibattito politico nazionale”.

Politica
LAVORO - Crisi Olisistem: rischiano il posto decine di canavesani
LAVORO - Crisi Olisistem: rischiano il posto decine di canavesani
Incontro al Ministero per fare il punto della situazione. Sono 2400 le lavoratrici e i lavoratori coinvolti nelle sedi dell'azienda
CASTELLAMONTE - Il direttivo della Pro loco si č dimesso in blocco
CASTELLAMONTE - Il direttivo della Pro loco si č dimesso in blocco
Diverse le motivazioni che hanno spinto il direttivo a presentare le dimissioni, a cominciare dalla mancanza di una sede adeguata
IVREA - Indagine congiunturale di Confindustria, situazione di emergenza per gli industriali
IVREA - Indagine congiunturale di Confindustria, situazione di emergenza per gli industriali
L'industria piemontese chiede una finanziaria che intervenga sulle urgenze economiche del paese: previsioni delle imprese piemontesi per il IV trimestre 2019
RIVAROLO - La chiesa di San Rocco colorata di rosa contro i tumori
RIVAROLO - La chiesa di San Rocco colorata di rosa contro i tumori
La delegazione rivarolese della Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha infatti aderito alla Campagna Nastro Rosa
AGLIE' - Il mercato del mercoledi prende vita: «Buona la prima»
AGLIE
E' partito con il piede giusto il progetto organizzato dal Comune di Aglič per la riqualificazione del mercato settimanale
CIRIE' - Un seminario di difesa personale gratuito per le donne
CIRIE
Per poter partecipare al seminario, completamente gratuito, č necessario iscriversi entro il 5 novembre via e-mail
VOLPIANO - Servizio Ambiente: due posti di lavoro disponibili
VOLPIANO - Servizio Ambiente: due posti di lavoro disponibili
La procedura riguarda un posto di istruttore tecnico direttivo categoria D1 e di un posto di istruttore tecnico categoria C1
SALASSA - Per comprare la lavagna multimediale parte il crowdfunding
SALASSA - Per comprare la lavagna multimediale parte il crowdfunding
Pronta a partire una raccolta fondi collettiva per l'acquisto di un importante sussidio tecnologico per la scuola del paese
BARBANIA - Anche il presidente Cirio alla Fiera d'autunno - FOTO
BARBANIA - Anche il presidente Cirio alla Fiera d
Con Alberto Cirio anche il consigliere regionale Claudio Leone, l'onorevole Francesca Bonomo e i sindaci di Rocca, Vauda e Front
IVREA - Imprenditori dalla Cina in visita nella cittą di Olivetti
IVREA - Imprenditori dalla Cina in visita nella cittą di Olivetti
Visita di una delegazione di imprenditori accompagnati dall'Angi, l'Associazione Nuova generazione cinesi in Italia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore