CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini

| Valorizzare nuovi itinerari enoturistici sui due versanti delle Alpi Occidentali: è l’obiettivo della Strada dei Vigneti Alpini

+ Miei preferiti
CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini
Valorizzare nuovi itinerari di scoperta enoturistica sui due versanti delle Alpi Occidentali: è l’obiettivo del progetto della Strada dei Vigneti Alpini che, dopo un lavoro preparatorio durato due anni, mercoledì 15 marzo è entrato nella fase operativa. Nella sede di corso Inghilterra della Città Metropolitana i partner della Strada dei Vigneti Alpini hanno partecipato ad una riunione per il coordinamento delle attività del progetto, che saranno distribuite in un triennio.
 
La Strada coinvolge amministrazioni pubbliche e agenzie torinesi, valdostane e savoiarde, che hanno candidato il progetto al sostegno da parte dell’Unione Europea nell’ambito del programma Interreg Alcotra 2014-2010. L’Asse 3 del programma riguarda in particolare l’attrattività del territorio ed uno degli obiettivi da perseguire è l’incremento del turismo sostenibile. La Strada dei Vigneti Alpini intende proporre un itinerario turistico tematico transfrontaliero, che valorizzi le peculiarità dei tre territori coinvolti dal punto di vista enologico, gastronomico, geografico, storico e culturale.
 
Gli Enti promotori del progetto sono la Città Metropolitana di Torino come capofila, i Comuni di Carema e Pomaretto, la Regione Valle d’Aosta, l’Institut Agricole Regional della valle d’Aosta, il Centro di ricerca, studi e valorizzazione per la viticoltura di montagna, il Conseil Savoie Mont Blanc (organismo a cui hanno dato vita nel 2001 i Consigli Generali dei Dipartimenti della Savoia e dell’Alta Savoia, nell’ottica di una possibile riunificazione in una nuova Regione), la Comunità dei comuni Cœur de Savoie, la Comunità dei Comuni del Lac du Bourget, l’agenzia Savoie Mont Blanc Tourisme. Il piano di lavoro aggregherà una nutrita squadra di soggetti attuatori: i Comuni di Aymavilles, Donnas, Morgex e Montmelian, la Cantina Mont Blanc Morgex et La Salle, l’Associazione viticoltori della Valle d'Aosta, il Comitato interprofessionale dei Vini di Savoia, il Consiglio Dipartimentale della Savoia, l’Agenzia turistica dipartimentale della Savoia, la Camera Regionale d'Agricoltura Rhône-Alpes, alcuni Dipartimenti dell’Università degli Studi di Torino e dell’Università degli Studi di Aosta.
 
L’elenco dei partner e degli Enti che collaboreranno alle attività può sembrare a prima vista sproporzionato, ma lo sviluppo del turismo enogastronomico, esige che operatori di differenti categorie facciano sistema: i produttori del vino, i ristoratori, gli albergatori, gli operatori turistici professionali, le amministrazioni che governano il territorio e le organizzazioni che promuovono e animano il territorio.
 
Il piano di attività è molto intenso. Per una migliore conoscenza del mercato turistico, della domanda e dell’offerta, è previsto uno studio di marketing integrato. Un secondo filone di attività è dedicato all’identificazione e alla diffusione dei valori comuni e condivisi dagli abitanti e gli operatori economici dei territori viticoli. Un ambito di lavoro si concentra sul paesaggio e sulle eccellenze del patrimonio esistente, attraverso lo studio, la conservazione e il recupero del territorio vitato, per la salvaguardia e la valorizzazione dei suoi panorami. Un altro gruppo di azioni sarà rivolto allo sviluppo di nuovi itinerari di scoperta enoturistica, alla valorizzazione dei luoghi emblematici e del patrimonio storico. Lo strumento principale per la fruizione dei territori sarà una App che offrirà informazioni sull’offerta turistica per i tre territori. Per accrescere le competenze e la consapevolezza dei valori culturali, produttivi e naturalistici dei territori, sono previste azioni di sensibilizzazione, comunicazione, promozione e formazione degli operatori. La sperimentazione di nuovi prodotti turistici dovrà passare anche attraverso l’ideazione e l’organizzazione di nuove iniziative e manifestazioni, coordinate in una programmazione transfrontaliera e rivolte al pubblico dei consumatori, alla stampa e agli operatori turistici.
Galleria fotografica
CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini - immagine 1
CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini - immagine 2
CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini - immagine 3
CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini - immagine 4
CAREMA - Anche in Canavese nasce la strada dei vigneti alpini - immagine 5
Politica
CANAVESE - Differenziata scarsa: 28 Comuni multati dalla Città metropolitana. Un conto da 700 mila euro
CANAVESE - Differenziata scarsa: 28 Comuni multati dalla Città metropolitana. Un conto da 700 mila euro
Il Comune più sanzionato è Forno Canavese (134 mila euro di multa), seguito a ruota da Bosconero, Feletto, Rivara, Ozegna, Sparone, Borgiallo, Pratiglione. La Città metropolitana disponibile «a verificare con i Comuni le situazioni»
VALPRATO - Dopo 25 anni la passerella pedonale è una realtà
VALPRATO - Dopo 25 anni la passerella pedonale è una realtà
Merito dei lavori realizzati anche quest'anno dalla squadra degli Operai Forestali della Regione Piemonte «Valle Soana»
IVREA - Città Unesco: visite gratuite nei luoghi di Olivetti
IVREA - Città Unesco: visite gratuite nei luoghi di Olivetti
Per cinque domeniche, da ottobre a dicembre, sarà possibile intraprendere un percorso di visita e scoperta del sito
LEINI - Sabato 20 volontari al lavoro per «Puliamo il mondo»
LEINI - Sabato 20 volontari al lavoro per «Puliamo il mondo»
Ai volontari sarà fornita l'attrezzatura per la raccolta rifiuti e la copertura assicurativa. Minori accompagnati da un adulto
FERROVIA CANAVESANA - Piove dentro i treni: sedili transennati e pendolari in piedi...
FERROVIA CANAVESANA - Piove dentro i treni: sedili transennati e pendolari in piedi...
Anche la Lega ha deciso di puntare il dito contro Gtt e Regione Piemonte. Il Senatore canavesano Cesare Pianasso è intervenuto sul tema: «E' inaccettabile la situazione che si protrae da così tanto tempo»
TRAVERSELLA - Il ricordo dei martiri partigiani della Valchiusella
TRAVERSELLA - Il ricordo dei martiri partigiani della Valchiusella
«Abbiamo la possibilità di vivere in pace anche grazie al sacrificio di questi giovani morti a Traversella. Non dimentichiamoli»
DISAGI SUI TRENI GTT - «La ferrovia Canavesana viaggia ormai fuori dal tempo»
DISAGI SUI TRENI GTT - «La ferrovia Canavesana viaggia ormai fuori dal tempo»
Riceviamo e volentieri pubblichiamo un intervento del deputato Pd, Davide Gariglio, in merito alla difficile situazione che sta vivendo la ferrovia Canavesana in queste settimane. I pendolari sono ormai furibondi con la Gtt
MONTAGNA - Pochi medici di famiglia nei Comuni: allarme dell'Uncem
MONTAGNA - Pochi medici di famiglia nei Comuni: allarme dell
Un problema non certo nuovo, legato all'organizzazione dei Distretti sanitari e anche alle volontà espresse dall'Ordine dei Medici. Uncem ha sottoposto le problematiche dei territori al Ministro della Salute Giulia Grillo
CASELLE - Dal 15 ottobre velox attivi: multe in arrivo per chi supera i 70 chilometri orari - ECCO DOVE
CASELLE - Dal 15 ottobre velox attivi: multe in arrivo per chi supera i 70 chilometri orari - ECCO DOVE
Attenzione quindi alla velocità: il limite è stato alzato da 50 a 70 chilometri orari ma le rilevazioni con gli occhi elettronici sono spesso «implacabili». Il Comune ha assicurato che non è intenzione dell'amministrazione «fare cassa»...
IVREA - Carnevale: nominati due nuovi responsabili
IVREA - Carnevale: nominati due nuovi responsabili
Sono Gianluca Actis Perino e Marco Adriano i nuovi nomi che entrano a far parte dello staff operativo della Fondazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore