CASELLE - Denuncia le infiltrazioni della 'ndrangheta nell'edilizia: adesso non pagherà le tasse

| La Procura di Torino ha accolto l'istanza di Mauro Esposito, l'imprenditore di Caselle Torinese che ha denunciato le infiltrazioni della 'ndrangheta diventando uno dei testimoni chiave nel processo San Michele

+ Miei preferiti
CASELLE - Denuncia le infiltrazioni della ndrangheta nelledilizia: adesso non pagherà le tasse
La Procura di Torino ha accolto l'istanza di Mauro Esposito, l'imprenditore di Caselle Torinese che ha denunciato le infiltrazioni della 'ndrangheta diventando uno dei testimoni chiave nel processo San Michele. Richiesta accolta e sospensione per tre anni del pagamento degli adempimenti fiscali e previdenziali. «La strada della legalità, a volte, è impervia, ma è l'unica. Non posso che esprimere la mia soddisfazione per questo provvedimento», commenta sulla propria pagina Facebook, Stefano Esposito, senatore Pd componente della Commissione Antimafia che nei mesi scorsi si era interessato al caso dell'imprenditore.
 
Mauro Esposito, architetto 51enne, nato a Ciriè e con una ditta a Caselle, la Me studio srl, aveva lanciato un appello alcuni mesi fa: «Chiedo aiuto al presidente della Repubblica – aveva detto - la mia vita personale, familiare e professionale sono state stravolte, distrutte». Dopo la denuncia, infatti, Esposito si era trovato con agenzia delle entrate e inarcassa che pretendevano il pagamento di oltre un milione di euro per non avere ottemperato a vecchi versamenti, negando una dilazione di quattro anni. Al processo nel quale si era costituito parte civile, dopo aver aiutato gli investigatori a ricostruire le infiltrazioni mafiose, Esposito perse la causa. 
 
Il tribunale gli ordinò di restituire i compensi percepiti, circa un milione, più una cifra analoga richiesta da Agenzia delle Entrate e Inarcassa per tasse e oneri su quel milione che Esposito doveva restituire. A causa della burocrazia, l’imprenditore, che aveva avuto il coraggio di denunciare la presenza della 'ndrangheta nei cantieri edili del torinese, si era ritrovato quasi sul lastrico. Senza lo stop ai pagamenti, la società di Esposito avrebbe seriamente rischiato di fallire, lasciando a casa trenta dipendenti.
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
Appalto illegale: «Il vicesindaco lo chiami a coppe e lui risponde a bastoni. Questa volta però ha superato il limite...»
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell'Uncem
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell
L'associazione segnala il caso all'AgCom, ai competenti Ministeri, ai parlamentari dei territori e alla Regione Piemonte
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
La Regione ha chiesto al governo 5,8 milioni di euro per procedere all'elettrificazione della tratta Rivarolo-Pont. Altri otto milioni di euro, invece, sono stati richiesti per la messa in sicurezza del tratto Rivarolo-Settimo
RIVAROLO - Il sindaco Alberto Rostagno rinuncia allo stipendio
RIVAROLO - Il sindaco Alberto Rostagno rinuncia allo stipendio
Vice e assessori, invece, incasseranno rispettivamente 1430 e 1150 euro (lordi). Il Comune risparmia così più di 16 mila euro
RIVAROLO - L'Ascom chiede più collaborazione al Comune
RIVAROLO - L
«Rivarolo non è una città turistica - ha detto il presidente Ascom, Stefania Bruno - se spegniamo le vetrine, spegniamo la città»
IVREA - Arriva il via libera all'elettrificazione della ferrovia per la Valle d'Aosta
IVREA - Arriva il via libera all
Ora viene il difficile: trovare i soldi per i lavori. Rfi ha fatto sapere che si viaggia attorno a una stima di 85 milioni di euro per completare l'elettrificazione. La decisione della Valle d'Aosta avrà un peso enorme per le risorse
AGLIE' - Il sindaco consegna i soldi raccolti per Amatrice
AGLIE
Marco Succio, Stefania Chivino e Walter Acquadro hanno consegnato l'assegno al primo cittadino ai Amatrice, Sergio Pirozzi
REFERENDUM - Si o No? I sindaci del Canavese prendono posizione in vista del voto
REFERENDUM - Si o No? I sindaci del Canavese prendono posizione in vista del voto
Si vota solo domenica 4 dalle ore 7 alle ore 23: lo scrutinio dei voti inizierà a partire dalla chiusura dei seggi, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti. Non è necessario il quorum
PONT - La strada per la Valle Soana è ferma all'ottocento - FOTO
PONT - La strada per la Valle Soana è ferma all
L'ennesimo incidente sulla sp47 ha messo in risalto le problematiche della provinciale e dei lavori mai partiti alla strettoia di Pont
IVREA - Prima uscita ufficiale per l'unione dei Comuni dell'eporediese
IVREA - Prima uscita ufficiale per l
Il consiglio è composto dai cinque sindaci dei Comuni aderenti e da dodici consiglieri scelti dai singoli consigli comunali
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore