CASELLE - Denuncia le infiltrazioni della 'ndrangheta nell'edilizia: adesso non pagherà le tasse

| La Procura di Torino ha accolto l'istanza di Mauro Esposito, l'imprenditore di Caselle Torinese che ha denunciato le infiltrazioni della 'ndrangheta diventando uno dei testimoni chiave nel processo San Michele

+ Miei preferiti
CASELLE - Denuncia le infiltrazioni della ndrangheta nelledilizia: adesso non pagherà le tasse
La Procura di Torino ha accolto l'istanza di Mauro Esposito, l'imprenditore di Caselle Torinese che ha denunciato le infiltrazioni della 'ndrangheta diventando uno dei testimoni chiave nel processo San Michele. Richiesta accolta e sospensione per tre anni del pagamento degli adempimenti fiscali e previdenziali. «La strada della legalità, a volte, è impervia, ma è l'unica. Non posso che esprimere la mia soddisfazione per questo provvedimento», commenta sulla propria pagina Facebook, Stefano Esposito, senatore Pd componente della Commissione Antimafia che nei mesi scorsi si era interessato al caso dell'imprenditore.
 
Mauro Esposito, architetto 51enne, nato a Ciriè e con una ditta a Caselle, la Me studio srl, aveva lanciato un appello alcuni mesi fa: «Chiedo aiuto al presidente della Repubblica – aveva detto - la mia vita personale, familiare e professionale sono state stravolte, distrutte». Dopo la denuncia, infatti, Esposito si era trovato con agenzia delle entrate e inarcassa che pretendevano il pagamento di oltre un milione di euro per non avere ottemperato a vecchi versamenti, negando una dilazione di quattro anni. Al processo nel quale si era costituito parte civile, dopo aver aiutato gli investigatori a ricostruire le infiltrazioni mafiose, Esposito perse la causa. 
 
Il tribunale gli ordinò di restituire i compensi percepiti, circa un milione, più una cifra analoga richiesta da Agenzia delle Entrate e Inarcassa per tasse e oneri su quel milione che Esposito doveva restituire. A causa della burocrazia, l’imprenditore, che aveva avuto il coraggio di denunciare la presenza della 'ndrangheta nei cantieri edili del torinese, si era ritrovato quasi sul lastrico. Senza lo stop ai pagamenti, la società di Esposito avrebbe seriamente rischiato di fallire, lasciando a casa trenta dipendenti.
Dove è successo
Politica
PROFUGHI IN CANAVESE - I Comuni scrivono al prefetto: «Noi abbiamo già fatto la nostra parte: stop agli arrivi»
PROFUGHI IN CANAVESE - I Comuni scrivono al prefetto: «Noi abbiamo già fatto la nostra parte: stop agli arrivi»
La scorsa settimana sindaci e amministratori hanno dato mandato al Ciss38, il consorzio dei servizi socio assistenziali, di scrivere al prefetto sulla questione migranti. «Abbiamo già soddisfatto i parametri previsti per l'accoglienza»
CUORGNE' - Cavalot stronca la giunta Pezzetto: «Non fate nulla»
CUORGNE
Sul ricorso al lodo Asa, invece, per la prima volta anche l'ex sindaco si è trovato (stranamente) d'accordo con l'amministrazione
CASTELLAMONTE - L'ex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute
CASTELLAMONTE - L
La struttura della città della ceramica ospiterà anche il centro diurno per l’autismo adulto dedicato a tutto il territorio del Canavese
CUORGNE' - Il Comune aderisce a M'illumino di meno
CUORGNE
I ragazzi di Caterpillar, nota trasmissione di Radio 2, anche quest'anno hanno lanciato la celebre campagna radiofonica, giunta al suo tredicesimo anno
CUORGNE' - Mai dire... consiglio: tra tosse e capitomboli
CUORGNE
Ancora un consiglio soporifero a Cuorgnè che si è scaldato solo in termini strettamente sanitari...
RIVAROLO - «Basta profughi in città. Ne abbiamo abbastanza...»
RIVAROLO - «Basta profughi in città. Ne abbiamo abbastanza...»
Domani il consiglio comunale sarà chiamato per la prima volta a discutere dell'emergenza migranti e dei presunti nuovi arrivi
VALPERGA - Semaforo rotto: rischio incidenti stradali
VALPERGA - Semaforo rotto: rischio incidenti stradali
Il sindaco invita gli automobilisti alla prudenza
VALPERGA - Il Comune aderisce a M'illumino di meno
VALPERGA - Il Comune aderisce a M
L'amministrazione, il prossimo 24 febbraio, spegnerà l'illuminazione del campanile
IVREA - Striscione di Casapound contro il ticket del Carnevale
IVREA - Striscione di Casapound contro il ticket del Carnevale
«Da due anni il ticket è stato aumentato a 8 euro a persona, questo limita notevolmente le famiglie che abitano nei comuni limitrofi»
GRAN PARADISO - Nasce l'associazione amici del parco
GRAN PARADISO - Nasce l
Il suo scopo è di tutelare il paesaggio e la biodiversità del Parco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore