CASTELLAMONTE - Breve guida al Cap, questo sconosciuto

| Obiettivi, metodi di funzionamento e «pubblico» del Cap, il centro di assistenza primaria che partirà da gennaio nell'ex ospedale di Castellamonte

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Breve guida al Cap, questo sconosciuto
Obiettivi, metodi di funzionamento e «pubblico» del Cap, il centro di assistenza primaria che partirà da gennaio nell'ex ospedale di Castellamonte. In quattro punti il riassunto del progetto.
 
DI COSA SI TRATTA? - Il Cap, in breve, è un centro di assistenza primaria gestito dai medici di base del territorio. I cittadini troveranno sempre in ambulatorio (per sette ore al giorno) un dottore a disposizione. Con i medici di famiglia dell’ambito territoriale di Castellamonte è stato siglato un atto di adesione che li vede impegnati nell’ambito del Cap oltre il loro normale orario di ambulatorio.
 
A COSA SERVE? - Nell’ambito del Cap il cittadino troverà il medico di famiglia, che integrerà la propria attività con lo specialista ospedaliero o convenzionato che si occuperà dei casi di maggiore complessità clinica. Ma non solo. I servizi inclusi nel CAP sono anche la continuità assistenziale (ex guardia medica), il centro prelievi ad accesso diretto quotidiano, la radiodiagnostica, la dialisi, i servizi amministrativi distrettuali, i servizi infermieristici ambulatoriali e lo sportello unico socio sanitario.
 
A CHI E' RIVOLTO? - Il progetto sarà operativo in via sperimentale per la durata di 6-9 mesi con un’attività dedicata alla gestione delle persone affette da patologie croniche e degli eventuali accessi per bassa complessità clinica acuta. In questo periodo saranno gestiti gli utenti residenti nell’area di Castellamonte del Distretto di Cuorgnè, che conta circa 16.400 assistiti, con la presenza di un medico di famiglia per 7 ore al giorno (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19) dal lunedì al venerdì. Qualora la sperimentazione dia esiti favorevoli, sarà da prevedere a regime un’attività espletata da due medici per 7 ore al giorno per tutta la popolazione del distretto di Cuorgnè. 
 
PERCHE' UN CAP? - Quando sarà a regime il Cap gestirà la popolazione dell'intero distretto di Cuorgnè: una popolazione pari a circa 81000 abitanti, un’estensione territoriale pari a 95.178 metri quadrati con una densità di popolazione pari a 118 abitanti per chilometro quadrato, la più bassa nell’Asl TO4. «Il territorio - confermano dall'azienda sanitaria - è particolarmente complesso rispetto alle comunicazioni e alle distanze delle persone dai servizi e in tali realtà risulta importante portare i servizi delle cure primarie il più vicino possibile alla popolazione per poter rispondere al meglio alle necessità del cittadino. E il presidio sanitario di Castellamonte si colloca in posizione centrale nel distretto di Cuorgnè».
Politica
LAVORO IN CANAVESE - Venti aziende del territorio cercano 80 persone: appuntamento a Ivrea
LAVORO IN CANAVESE - Venti aziende del territorio cercano 80 persone: appuntamento a Ivrea
L'evento è organizzato in collaborazione con l'Associazione per gli Insediamenti Universitari e l'Alta Formazione nel Canavese e con il patrocinio della Città di Ivrea. I colloqui di selezione venerdì 26 gennaio al centro per l'impiego
RIVAROLO - Il cordoglio per la scomparsa del dottor Provenzano
RIVAROLO - Il cordoglio per la scomparsa del dottor Provenzano
Si sono svolti l'altro pomeriggio i funerali di Giovanni Provenzano, medico ed ex assessore
SAN GIORGIO - L'associazione Antichi Mais ospite a Torino
SAN GIORGIO - L
Grazie al costante impegno di Loris Caretto di San Giorgio Canavese, Presidente Associazione Antichi Mais Piemontesi
IVREA - Autonomia del Piemonte: una mozione del centrodestra
IVREA - Autonomia del Piemonte: una mozione del centrodestra
La Lega Nord chiede al Comune di aderire ufficialmente al Comitato promotore per il referendum sull'autonomia piemontese
PROFUGHI IN CANAVESE - «Il campo di calcio solo ai profughi»: scattano le polemiche a Montalto Dora
PROFUGHI IN CANAVESE - «Il campo di calcio solo ai profughi»: scattano le polemiche a Montalto Dora
I migranti, una trentina, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, sono ospiti dalla parrocchia che li gestisce nell'ex casa di riposo. Alcuni residenti puntano il dito contro la gestione: «Il campo è per tutti ma è stato monopolizzato»
VOLPIANO - Nasce un super comitato per la festa patronale
VOLPIANO - Nasce un super comitato per la festa patronale
Il Comune intende costituire un comitato permanente con rappresentanti di Pro Loco, borghi, associazioni e coscritti
IVREA - Primarie Pd per scegliere il candidato a sindaco: duello all'ultimo voto tra Ballurio e Perinetti
IVREA - Primarie Pd per scegliere il candidato a sindaco: duello all
Domenica il Partito Democratico sceglie, con le primarie, il candidato a sindaco che, a giugno, tenterà di succedere al primo cittadino uscente Carlo Della Pepa. Si vota solo domenica 21 gennaio dalle 8 alle 20. Allestiti cinque seggi
CHIVASSO - Il ricordo dei nostri valorosi Alpini morti in Russia
CHIVASSO - Il ricordo dei nostri valorosi Alpini morti in Russia
Nei prossimi mesi saranno poste tre targhe nelle stazioni ferroviarie di Asti, Chivasso e Porta Nuova, per ricordare la partenza
ELEZIONI - Pubblicità elettorale su Quotidiano Canavese
ELEZIONI - Pubblicità elettorale su Quotidiano Canavese
Codice di autoregolamentazione per la pubblicità elettorale 2018 sul giornale online "QC quotidianocanavese.it" e sui supplementi telematici quotidianovenaria.it e torinosud.it.
LEINI - Il blocco del traffico danneggia i residenti dei Comuni
LEINI - Il blocco del traffico danneggia i residenti dei Comuni
Prosegue a Torino il blocco del traffico che inibisce la circolazione ai veicoli privati diesel Euro 4, benzina, gpl e metano
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore