CASTELLAMONTE - Chiusa Aec: è costata 90 mila euro per niente

| Doveva salvare l'Asa: si è rivelata l'ennesimo carrozzone pubblico

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Chiusa Aec: è costata 90 mila euro per niente
Si è conclusa mestamente, lunedì mattina a Palazzo Antonelli, la storia della “Aec”, l’Azienda Ecologica Canavesana, nata a Castellamonte nel luglio del 2011, per salvare il ramo rifiuti dell’Asa e subentrare alla vecchia azienda con una società nuova di zecca. Il salvataggio dell’Asa, a causa dei continui tentennamenti dei sindaci, alla fine non si è concretizzato e la gestione dei rifiuti, in Canavese, dopo mille tribolazioni, è passata alla Teknoservice, un’azienda privata.
 
In compenso la Aec, un carrozzone pubblico, è rimasta in piedi per tre anni, consumando almeno 90 mila euro di soldi pubblici. Causa spese di contabilità, rimborsi per il consiglio di amministrazione, costi per il notaio e il liquidatore. La società non ha prodotto alcun atto formale per acquisire il ramo rifiuti dell’Asa e ha persino beneficiato del lavoro svolto da due professionisti esterni per stilare il piano industriale. Professionisti del settore (quelli sì) che hanno lavorato gratis.  Nell’ultimo bilancio sono persino “avanzati” 150 euro che il consiglio ha deciso di donare, in beneficenza, all’istituto oncologico di Candiolo. 150 euro a fronte di quanto è costata la società. 
 
Lunedì a Castellamonte l’ultimo atto: i 51 Comuni del Canavese soci di Aec si riprenderanno le quote investite nel 2011. Allora ogni amministrazione aveva deliberato un impegno economico di cinque euro ad abitante per avviare la società. A conti fatti gliene torneranno indietro solo quattro. Da quando nei consigli comunali è stata votata la liquidazione della Aec è passato un anno e mezzo. Una lentezza per certi versi inspiegabile che, probabilmente, ha fatto lievitare ulteriormente i costi.
 
Nella foto, scattata il 25 luglio del 2011, la firma a palazzo Antonelli della costituzione della Aec. Tra i firmatari tutti i sindaci del consorzio Asa.
Politica
CASTELLAMONTE - La storia della città nelle tesi di laurea di Maddalena e Cristina
CASTELLAMONTE - La storia della città nelle tesi di laurea di Maddalena e Cristina
Giovedì 21 Novembre, alle ore 21 al Centro Congressi Piero Martinetti, verranno presentate le Tesi recentemente discusse dalle due studentesse
CHIVASSO - I Comuni, 25 anni dopo, nel ricordo del crollo del ponte
CHIVASSO - I Comuni, 25 anni dopo, nel ricordo del crollo del ponte
Una cerimonia commovente per ricordare i tragici eventi a 25 anni dall'alluvione che sconvolse tutta la zona del chivassese
CUORGNE' - Una lezione speciale per i bimbi della scuola primaria - FOTO
CUORGNE
Come da tradizione degli ultimi anni, la Fiera di San Martino di Cuorgnè si è conclusa questa mattina con una bellissima e lodevole iniziativa
MAZZE' - Minoranza sul piede di guerra: «Lavori fermi da due mesi»
MAZZE
Il cantiere per il rifacimento dei marciapiedi a Tonengo di Mazzè, lungo la principale via Garibaldi, risulta fermo
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
«La trattativa per acquisire il santuario era ben lungi dall'essere completata. La contessa ha smascherato le bugie del Pd»
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
La senatrice Elisa Pirro, Silvia Cossu e altri attivisti hanno proceduto all'interramento delle piante che hanno donato alla città
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
La Valle Orco si scaglia contro Enel e i gestori dei servizi di telefonia dopo due giorni di enormi problemi dovuti alla neve. Gli amministratori locali alzano la voce contro gli inaccettabili disservizi
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
Si sono chiuse il 14 novembre infatti le procedure del bando di Città metropolitana di Torino per cercare manifestazioni d'interesse
CANAVESE - Contenere i cinghiali: via libera dalle autonomie locali
CANAVESE - Contenere i cinghiali: via libera dalle autonomie locali
Uncem si unisce alla mobilitazione di allevatori, agricoltori e pastori scesi in piazza a Montecitorio, con le Associazioni agricole
CHIVASSO - Lavori in corso per la nuova rotatoria sulla Sp 590
CHIVASSO - Lavori in corso per la nuova rotatoria sulla Sp 590
Un progetto atteso da anni, che una volta terminato consentirà maggior sicurezza non solo alla circolazione stradale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore