CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti

| Polemiche sui social dopo che il Comune ha deciso di realizzare i rallentatori in centro. «E' un progetto del giugno 2016 - dice il vicesindaco Maddio - sono tutti interventi per garantire una maggiore sicurezza ai pedoni»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti
Non bastavano le polemiche dei cittadini sull'opportunità di realizzare nuovi dossi in centro a Castellamonte. Ci si è messa anche la ditta che ha vinto l'appalto che, nel realizzare i rallentatori in catrame... li ha sbagliati. Questa mattina è stato effettuato un sopralluogo tecnico dopo le tante lamentele piovute a palazzo Antonelli. E puntualmente avevano ragione gli automobilisti: quattro dossi su cinque non sono risultati a norma, troppo alti rispetto al limite massimo di cinque centimetri. Ora la ditta, a sue spese, sarà costretta a rifarli, magari utilizzando anche un altro materiale dato che il catrame, specie per il dosso vicino al municipio, è un vero e proprio pugno in un occhio (per non dire di peggio).
 
Questa mattina il vicesindaco Giovanni Maddio è corso ai ripari. «Non sono opere elettorali perchè il progetto è di giugno 2016. Si tratta di opere di sistemazione viaria che prendono spunto dalle segnalazione di molti cittadini relative alla velocità dei veicoli in città. In via Don Bertola ed Ex internati, ad esempio, sono stati istituiti nuovi sensi unici dopo aver acquisito il parere della polizia municipale. Realizzeremo anche camminamenti e stalli auto dove possibile. Tutti interventi per la sicurezza dei pedoni».
 
Sulle polemiche Maddio ammette: «Il contenzioso tra chi è favorevole e chi è contrario è normale. Questi lavori sono stati fatti per garantire la sicurezza dei pedoni. Se qualcuno non li vuole metta nel programma elettorale l'eliminazione dei dossi. Non c'è problema: se poi si verifica qualche incidente ne risponderà chi di dovere». E sull'altezza dei manufatti, anche il vicesindaco conferma: «Il sopralluogo dell'ingegner Ferrari questa mattina ha confermato che i dossi, a parte uno, non sono stati realizzati a regola d'arte. Per questo la ditta, a sue spese, li rifarà immediatamente».
 
Pasquale Mazza, invece, consigliere di minoranza, dopo aver attaccato la giunta per la scellerata idea di posizionare i dossi (oltreuttto fatti male) questa mattina ha richiesto l'accesso agli atti sui progetti. Atti che non gli sono stati temporaneamente concessi «perchè servivano al vicesindaco - dice Mazza - è legale tutto questo? Complimenti per la democrazia».
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti - immagine 1
CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti - immagine 2
CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti - immagine 3
CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti - immagine 4
CASTELLAMONTE - Clamoroso errore: i nuovi dossi non sono a norma. Verranno distrutti e rifatti - immagine 5
Dove è successo
Politica
CAREMA - I vigneti di Canavese e Valle d'Aosta uniti per il turismo
CAREMA - I vigneti di Canavese e Valle d
Il progetto è stato presentato nella sede dell'assessorato all'agricoltura e risorse naturali della Regione Valle d'Aosta
VOLPIANO - David Puente al lavoro contro bufale e fake news
VOLPIANO - David Puente al lavoro contro bufale e fake news
Ospite del festival «I luoghi delle parole» il blogger ha indicato le tipologie più pericolose di bufale che circolano su Internet
IVREA-ALBIANO - Mediapolis: Legambiente se la prende con il Pd
IVREA-ALBIANO - Mediapolis: Legambiente se la prende con il Pd
Il circolo Legambiente Dora Baltea esprime perplessità sulle parole del nuovo segretario del Partito Democratico di Ivrea
BELMONTE - Primo passo avanti della Regione per salvare santuario e Sacro Monte, patrimonio Unesco
BELMONTE - Primo passo avanti della Regione per salvare santuario e Sacro Monte, patrimonio Unesco
La Regione garantisce massimo impegno per salvare Belmonte, uno dei simboli del Canavese. Se ne è discusso anche in consiglio regionale dopo l'ordine del giorno presentato dal consigliere Valentina Caputo
CANAVESE - Le Lega Nord torna a chiedere il referendum
CANAVESE - Le Lega Nord torna a chiedere il referendum
«Chiamparino, se ci sei batti un colpo», dice il segretario del Carroccio, Cesare Pianasso, sollecitando la Regione
RIVAROLO - Al Vallesusa ufficio pubblico ma strada privata... FOTO
RIVAROLO - Al Vallesusa ufficio pubblico ma strada privata... FOTO
Lo strano caso dell'ex cotonificio. Da qualche giorno affissi i cartelli: «Strada privata: rallentare, attenzione buche»
IVREA - Striscione sulla sede di Comdata contro i sindacati: dura reazione di Rifondazione Comunista
IVREA - Striscione sulla sede di Comdata contro i sindacati: dura reazione di Rifondazione Comunista
Uno striscione dal testo piuttosto pesante contro i sindacati è stato affisso l'altra sera dal gruppo «Rebel Firm» di Ivrea. Oggi è arrivata la risposta del circolo di Rifondazione. Lo striscione ha coperto la scritta «Olivetti»
IVREA - Un appello per la messa al bando di tutte le armi nucleari
IVREA - Un appello per la messa al bando di tutte le armi nucleari
Diverse associazioni eporediesi hanno presentato l'appello al Comune di Ivrea chiedendo che l'Italia aderisca al Trattato ONU
OZEGNA - Parte da Bartoli la battaglia contro il caro-rifiuti
OZEGNA - Parte da Bartoli la battaglia contro il caro-rifiuti
Il sindaco rivendica per i Comuni più possibilità di scelta ed è intenzionato a far approdare la discussione in regione
LEINI - Bollette Tari: «Il Comune non applica tributi aggiuntivi»
LEINI - Bollette Tari: «Il Comune non applica tributi aggiuntivi»
«Il Comune non ha applicato il tributo sulla parte variabile relativa alle pertinenze degli immobili» dicono da palazzo civico
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore