CASTELLAMONTE-CUORGNE' - Licenziato perchè ha il Parkinson: ieri è stato ricevuto dal Ministro Costa a Roma

| Riceviamo e (volentieri) pubblichiamo la lettera che ci ha scritto Franco Minutiello, l'operaio di Cuorgnè della Teknoservice licenziato perchè ha il Parkinson, che ieri è stato ricevuto a Roma dal Ministro Enrico Costa

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE-CUORGNE - Licenziato perchè ha il Parkinson: ieri è stato ricevuto dal Ministro Costa a Roma
Riceviamo e (volentieri) pubblichiamo la lettera che ci ha scritto Franco Minutiello, l'operaio di Cuorgnè della Teknoservice licenziato perchè ha il Parkinson, che ieri è stato ricevuto a Roma dal Ministro Enrico Costa.
 
«Buongiorno a tutti voi, sono Franco Minutiello che vi scrive per l'ultima volta per ringraziarvi tutti per il grande aiuto che mi avete dato in queste settimane. Ieri infatti ho avuto l'occasione durante la mia visita a Roma per un confronto con un neurologo specialista, di esser ricevuto dal Ministro Enrico Costa e dall'onorevole Airaudo Giorgio. Con me c'era il Presidente Nazionale di WeAreParky, Giulio Maldacea. La mia storia è triste, quando ci penso piango perchè non è facile a 59 anni trovarsi in questa situazione malato e senza più un lavoro, ma grazie a questa triste situazione ho trovato attorno a me delle persone meravigliose che mai pensavo esistessero e mai pensavo mi dedicassero alcuni stati preziosi della loro vita.
 
Per questo oggi mi sento anche, sembra assurdo o ridicolo ma è davvero ciò che provo,  di ringraziare anche la Teknoservice perché con il gesto del licenziamento ha fatto si che trovassi nuovi amici, quelli veri, e grandi persone e di sentirmi utile nel combattere una giusta causa  che esiste sui malati di Parkinson in tutta Italia. Il Ministro Enrico Costa mi ha ricevuto nel suo studio privato del Ministero, con una gentilezza e una semplicità che mi hanno fatto commuovere alla mia uscita, non credevo mai che io umile cittadino avessi la possibilità di esser ricevuto da un Ministro della Repubblica, così come l'amabilità e vicinanza che mi ha dimostrato l'onorevole Airaudo; al mio ritorno sono stato male sull'aereo ho avuto una crisi e sono stato ricoverato per un'ora al pronto soccorso per ristabilirmi, ma ero felice perché mi sono sentito nuovamente utile.
 
Con loro ho parlato della problematica del Parkinson e della necessità urgente di avere un tavolo tecnico fra i quattro Ministeri coinvolti (Salute, Lavoro, Trasporti e Famiglia) e le associazioni nazionali di categoria, per non sentirsi mai più abbandonati e soli: il Parkinson è una malattia non una vergogna. Io al momento per i motivi legati alla mia salute ho fatto tutto quello che potevo per sensibilizzare questa giusta causa, e con la stessa dignità che ha portato Il Santo Padre Wojtyla, io la porterò sin a quando sarò in vita, senza rancori con nessuno anzi con la gratitudine di chi con un gesto magari non tanto umano mi ha fatto conoscere la grande umanità di chi soffre veramente. 
 
Vi dico ancora una volta grazie per tutto quello che avete scritto per aiutarmi, ripeto sono felice nella grande tristezza di non avere più un lavoro, perché ho avuto modo di conoscere persone meravigliose che resteranno legate a me non per un rapporto di lavoro o per una falsa amicizia ma per una grave malattia e perché insieme non ci sentiremo mai più soli! Vi saluto e vi ringrazio».
 
Minutiello Franco
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE-CUORGNE - Licenziato perchè ha il Parkinson: ieri è stato ricevuto dal Ministro Costa a Roma - immagine 1
CASTELLAMONTE-CUORGNE - Licenziato perchè ha il Parkinson: ieri è stato ricevuto dal Ministro Costa a Roma - immagine 2
CASTELLAMONTE-CUORGNE - Licenziato perchè ha il Parkinson: ieri è stato ricevuto dal Ministro Costa a Roma - immagine 3
Politica
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
Quella della moschea alla Bicocca rischia di essere una fake news: «Non sono pervenute al Comune manifestazioni di interesse da appartenenti a confessioni religiose per un edificio di culto»
CUORGNE' - Pezzetto, Pieruccini e D'Amato «prof» per un giorno alle medie
CUORGNE
Lezione a scuola sul ruolo e funzionamento di un Comune e sui diritti e doveri di una comunità
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
La presentazione del progetto è avvenuta il 9 ottobre al ristorante di Castellamonte Tre Re, sede del Lions Club Alto Canavese
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
Interrogazione sulla rimozione del divieto di circolazione di grandi mezzi nel tratto di strada "lungo lago" di Ceresole Reale
CIRIE' - Posizionati i cartelli che insegnano il «vivere civile»
CIRIE
Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi sul territorio comunale
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
Approvato un finanziamento a fondo perduto a favore del Comune di Volpiano di 680mila euro per la sistemazione idraulica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l'assessore Povolo risponde alle critiche per il suo post
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l
«Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito». Si giustifica così Giorgia Povolo, assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore