CASTELLAMONTE - Finto decesso: solidarietà a Mazza

| Il Partito Democratico si stringe attorno al suo segretario locale. Massima vicinanza dai sindaci Pezzetto e Rostagno

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Finto decesso: solidarietà a Mazza
Il Partito Democratico non ha intenzione di far passare sotto traccia il vergognoso episodio che ha coinvolto il segretario locale di Castellamonte, Pasquale Mazza, protagonista, suo malgrado, di un manifesto funebre. La morte annunciata, per fortuna, si è rivelata un falso. Sono diverse, però, le coincidenze con elementi del recente passato. Dall'auto dello stesso Mazza data alle fiamme un anno fa, alle polemiche suscitate dall'operato del consigliere d'opposizione che, evidentemente, ha dato fastidio a qualcuno.

«Ho sentito il consigliere Pasquale Mazza in merito a quanto successo in questi giorni - dice il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto (che l'anno scorso ha ricevuto, via posta, dei proiettili e si è trovato un fucile incastrato nella porta del municipio) - esprimo tutta la mia solidarietà al consigliere Mazza, questi gesti di intimidazione rivolti ad amministratori locali iniziano ad essere un po' troppo frequenti, da un lato sono certo che le forze dell'ordine svolgeranno il loro compito, dall'altro su casi del genere la nostra condanna deve essere ferma e unanime, e non liquidata come uno scherzo di cattivo gusto».

Dello stesso avviso il sindaco di Rivarolo, Alberto Rostagno: «Nell'esprimere la solidarietà mia e di tutta l'amministrazione, stigmatizzo l'attacco nei confronti del consigliere di minoranza di Castellamonte. Non si costituisce il confronto politico con minacce ed insulti, facendosi forza dell'anonimato. E' un gesto che evidenzia povertà culturale e arroganza inaccettabile».

Netto il pensiero di Simona Randaccio che del partito del premier Matteo Renzi è responsabile giustizia della segreteria provinciale: «Sono molto preoccupata per quello che è successo. Le intimidazioni in puro stile mafioso ad un consigliere che fa sentire in consiglio la voce dei castellamontesi, sono un brutto segnale. Sono indice del fatto che Mazza ha colpito interessi tanto forti quanto inconfessabili che non si voleva venissero portati alla pubblica attenzione. Il Pd è vicino e solidale a Mazza e ai cittadini di Castellamonte. Non saranno lasciati soli nella loro battaglia per la legalità».

Ieri è sceso in campo anche il segretario regionale Davide Gariglio. «Massima solidarietà a Pasquale Mazza. Si tratta di un gesto deplorevole. Il partito organizzerà un evento sulla legalità in Canavese per confermare la sua vicinanza al territorio e ai temi della legalità». Nessuna presa di posizione, invece, da parte del Comune di Castellamonte. Giuliana Reano, invece, collega di Mazza all'opposizione in consiglio comunale, augura al segretario Pd un buon 15 agosto, data del presunto "funerale" a Pietrapertosa: «Sono certa che a Ferragosto farai una gran festa, alla faccia di chi ti vuole male.....Un abbraccio a te e alla tua famiglia».

Tramite Facebook anche numerosi altri sindaci hanno espresso la loro solidarietà a Mazza. C'è anche un comunicato dell'Anpi di Castellamonte (che vi riportiamo sotto). «Il presidio Libera "Luigi Ioculano" - fanno sapere dall'associazione di don Ciotti - esprime la sua solidarietà a Pasquale Mazza e alla sua famiglia rispetto ad un atto di tale gravità in attesa che venga fatta chiarezza dagli organi preposti».

Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Finto decesso: solidarietà a Mazza - immagine 1
Politica
IVREA - Un presidio di Casa Pound per la sicurezza dei cittadini
IVREA - Un presidio di Casa Pound per la sicurezza dei cittadini
Militanti di CasaPound e residenti hanno svolto un presidio in strada «per dire basta al degrado e all'escalation di violenza»
CUORGNE' - Torna a vivere l'area verde della Manifattura - FOTO A CONFRONTO
CUORGNE
Da sabato l'area di fronte alla Manifattura, il cosiddetto «arcipelago dello sport», è a disposizione dei cittadini cuorgnatesi
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
I destinatari delle ingiunzioni erano già stati raggiunti in passato dagli avvisi di accertamento per lo stesso motivo. Entro il mese di dicembre saranno circa 700 mila le raccomandate recapitate nelle case dei piemontesi...
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
Silvia Cossu era la prima non eletta della lista del Movimento 5 Stelle nelle elezioni. Subentra a Carlotta Trevisan
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
Torella, già dirigente provinciale di SeL, ha accettato l'incarico affidatogli assumendo l'impegno a una gestione unitaria
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
«Siamo un gruppo di giovani che vuole costruire opportunità sul territorio» ha detto il riconfermato segretario del partito di Renzi
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
Avevano ragione i lavoratori: il trasferimento deciso da Vodafone per 19 di loro era illegittimo. Questa mattina il giudice del Lavoro ha dato torto all'azienda telefonica che, due mesi fa, aveva spedito 19 dipendenti da Ivrea a Milano
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
Il paese andrà quindi alle urne alla prossima tornata elettorale utile, quindi già nella primavera del 2018. Con un anno di anticipo
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
Il gruppo di minoranza rende note le proprie osservazioni sulle tematiche presenti nella variante della giunta Rostagno
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
L'apertura di uno spazio indipendente consentirà all’associazione di essere ancora più presente in città e a disposizione di cittadini, enti, associazioni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore