CASTELLAMONTE - Il Governo «nega» 500 mila euro al Comune

| I lavori alla scuola media «Cresto» sono stati affidati senza gara d’appalto: il Ministero non vuole pagare il Comune

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Il Governo «nega» 500 mila euro al Comune
I lavori alla scuola media «Cresto» sono stati affidati senza gara d’appalto, invitando solo tre ditte a presentare l'offerta e non cinque. Per questo motivo il Ministero dell’istruzione, pur senza comunicarlo in via ufficiale al Comune, ha deciso di escludere dal «decreto del fare» le opere realizzate l’anno scorso a Castellamonte. Solo che, in questo modo, nessuno sa come pagare l’azienda che ha eseguito i lavori. All’appello manca mezzo milione di euro. I lavori sono stati correttamente eseguiti tanto è vero che gli studenti sono in classe. Però chi li pagherà?
 
E’ una doccia gelata l’esclusione, ancora non motivata, da parte del ministero. Anche perché la ditta che ha operato alla scuola Cresto (la «Sc Edil», alla quale i lavori sono stati affidati con una semplice ordinanza il 17 febbraio 2014) ha presentato un’ingiunzione di pagamento al tribunale di Ivrea, citando, come ovvio, il Comune di Castellamonte. A sua volta il Comune ha presentato un’ingiunzione al Ministero. «Siamo stati inclusi nel decreto del fare – spiegano il sindaco Paolo Mascheroni e il suo vice Giovanni Maddio – da Roma non abbiamo ricevuto nessuna revoca. E’ stato riscontrato un errore nella procedura rispetto al decreto attuativo, pubblicato quando noi, vista l’urgenza, avevamo già dato l’incarico alla ditta di eseguire i lavori». Il Comune ha anche scritto a Renzi: «Si mettano una mano sulla coscienza: l'azienda i lavori li ha portati a termine seguendo il cronoprogramma».
 
I tecnici del Comune, interpretando il bando dell’allora governo Letta, hanno dato il via libera all’affidamento urgente tramite ordinanza, senza gara d’appalto. «Abbiamo invitato tre aziende a presentare un’offerta – dice Maddio – per trasparenza e per rispettare le date imposte dal Governo». Di fatto il decreto attuativo è arrivato troppo tardi per ricominciare l’iter dei lavori che, nel frattempo, erano già partiti. «Abbiamo agito in buona fede per rimettere in sesto la scuola ed evitare rischi ai nostri ragazzi» dicono da palazzo Antonelli. Fin qui, però, al Ministero non hanno voluto sentir ragioni. E adesso sul Comune pende questo ennesimo decreto ingiuntivo da 500 mila euro, contro il quale i legali hanno già presentato opposizione.
Politica
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore