CASTELLAMONTE - Il Governo «nega» 500 mila euro al Comune

| I lavori alla scuola media «Cresto» sono stati affidati senza gara d’appalto: il Ministero non vuole pagare il Comune

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Il Governo «nega» 500 mila euro al Comune
I lavori alla scuola media «Cresto» sono stati affidati senza gara d’appalto, invitando solo tre ditte a presentare l'offerta e non cinque. Per questo motivo il Ministero dell’istruzione, pur senza comunicarlo in via ufficiale al Comune, ha deciso di escludere dal «decreto del fare» le opere realizzate l’anno scorso a Castellamonte. Solo che, in questo modo, nessuno sa come pagare l’azienda che ha eseguito i lavori. All’appello manca mezzo milione di euro. I lavori sono stati correttamente eseguiti tanto è vero che gli studenti sono in classe. Però chi li pagherà?
 
E’ una doccia gelata l’esclusione, ancora non motivata, da parte del ministero. Anche perché la ditta che ha operato alla scuola Cresto (la «Sc Edil», alla quale i lavori sono stati affidati con una semplice ordinanza il 17 febbraio 2014) ha presentato un’ingiunzione di pagamento al tribunale di Ivrea, citando, come ovvio, il Comune di Castellamonte. A sua volta il Comune ha presentato un’ingiunzione al Ministero. «Siamo stati inclusi nel decreto del fare – spiegano il sindaco Paolo Mascheroni e il suo vice Giovanni Maddio – da Roma non abbiamo ricevuto nessuna revoca. E’ stato riscontrato un errore nella procedura rispetto al decreto attuativo, pubblicato quando noi, vista l’urgenza, avevamo già dato l’incarico alla ditta di eseguire i lavori». Il Comune ha anche scritto a Renzi: «Si mettano una mano sulla coscienza: l'azienda i lavori li ha portati a termine seguendo il cronoprogramma».
 
I tecnici del Comune, interpretando il bando dell’allora governo Letta, hanno dato il via libera all’affidamento urgente tramite ordinanza, senza gara d’appalto. «Abbiamo invitato tre aziende a presentare un’offerta – dice Maddio – per trasparenza e per rispettare le date imposte dal Governo». Di fatto il decreto attuativo è arrivato troppo tardi per ricominciare l’iter dei lavori che, nel frattempo, erano già partiti. «Abbiamo agito in buona fede per rimettere in sesto la scuola ed evitare rischi ai nostri ragazzi» dicono da palazzo Antonelli. Fin qui, però, al Ministero non hanno voluto sentir ragioni. E adesso sul Comune pende questo ennesimo decreto ingiuntivo da 500 mila euro, contro il quale i legali hanno già presentato opposizione.
Dove è successo
Politica
VOLPIANO - Discariche abusive: in arrivo nuove (salate) multe
VOLPIANO - Discariche abusive: in arrivo nuove (salate) multe
«Stiamo intensificando i controlli per aumentare il numero di persone sanzionate per questi comportamenti» dice il sindaco
IVREA - Il 10 giugno l'elezione del Consigliere comunale straniero
IVREA - Il 10 giugno l
Possono votare tutti i cittadini stranieri non appartenenti alla comunità europea regolarmente iscritti all'anagrafe
IVREA - La Senatrice Tiraboschi: «Non sono stata invitata al 25 Aprile»
IVREA - La Senatrice Tiraboschi: «Non sono stata invitata al 25 Aprile»
«Mi dispiaccio di dover constatare la maleducazione di alcuni rappresentanti delle istituzioni», segnala la parlamentare
VOLPIANO - Un premio per l'impegno nello sport di Ernesto Querio
VOLPIANO - Un premio per l
Alla serata hanno partecipato anche Fulvio Gallenca, sindaco di Foglizzo, ed Emanuele De Zuanne, sindaco di Volpiano
RIVAROLO - 25 Aprile: il parco del castello Malgrà, adesso, è il parco Dante Meaglia - FOTO e VIDEO
RIVAROLO - 25 Aprile: il parco del castello Malgrà, adesso, è il parco Dante Meaglia - FOTO e VIDEO
Al centro della stessa area verde la monumentale quercia diventata «Albero della memoria partigiana e della Costituzione». L'intitolazione è avvenuta dopo la cerimonia del 25 Aprile al monumento ai caduti
MAPPANO - Sassi contro l'ambulanza: «Anarchia nei campi nomadi»
MAPPANO - Sassi contro l
Fratelli d'Italia all'attacco dei nomadi e della giunta di Torino dopo i sassi contro l'ambulanza della croce rossa di Mappano
IVREA - Per il 25 Aprile riapre lo storico rifugio antiaereo della città
IVREA - Per il 25 Aprile riapre lo storico rifugio antiaereo della città
Gli eporediesi ritroveranno le memorie della guerra, i giovani scopriranno uno scorcio inedito di vita dei loro nonni
IVREA ELEZIONI - Il centrodestra è unito: nasce Forza Ivrea
IVREA ELEZIONI - Il centrodestra è unito: nasce Forza Ivrea
Nasce un'unica lista per il 10 giugno che proseguirà l'esperienza della lista Coscienza Civica Eporediese e di Forza Italia
CANAVESE - La Fim-Cisl invita gli iscritti allo «sciopero della spesa» il 25 aprile e il primo maggio
CANAVESE - La Fim-Cisl invita gli iscritti allo «sciopero della spesa» il 25 aprile e il primo maggio
«Non siamo contro il lavoro festivo - precisa il sindacato - che è sempre esistito ma non in modo selvaggio. Siamo contrari al lavoro nelle festività più importanti del nostro Paese. Non si tratta di un servizio essenziale»
CHIVASSO - La Lega sostiene la stazione «Porta del Canavese»
CHIVASSO - La Lega sostiene la stazione «Porta del Canavese»
Notevoli sarebbero le ricadute positive sul territorio e sul turismo canavesano e monferrino, ma anche su quello valdostano
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore