CASTELLAMONTE - Il Movimento 5 Stelle chiede un consiglio comunale aperto sulla palestra demolita

| Il Movimento 5 Stelle propone una soluzione diversa all'amministrazione comunale per risolvere quello che da più parti è stato considerato uno scempio in pieno centro storico

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Il Movimento 5 Stelle chiede un consiglio comunale aperto sulla palestra demolita
Un consiglio comunale aperto per valutare la possibilità di riprendersi l'area della vecchia palestra di piazza Repubblica. Il Movimento 5 Stelle propone una soluzione diversa all'amministrazione comunale per risolvere quello che da più parti è stato considerato uno scempio in pieno centro storico.

«Sembra che ad oggi lo abbiano notato in molti, in Piazza della Repubblica a Castellamonte, in silenzio senza colpo ferire, è stato demolito l’edificio della Ex Palestra Comunale. Valori storici e sociali buttati alle ortiche, per incapacità o per altro, ma una cosa è certa chi ha progettato tutto questo scempio porterà di sé un “certo ricordo” negli annali della storia Castellamontese, e avrà tutto il tempo per vergognarsene. Oggi si presenta come un classico “vuoto urbano”, ma domani potrebbe essere il classico esempio di interessi speculativi all’italiana, con un intervento edilizio che snaturerà una piazza urbana con le sue linee di fabbrica, i suoi contenuti sociali e storici. Oramai a Castellamonte ci si svende tutto, la nostra memoria e identità storica, il nostro ambiente, la nostra cultura, e parlare ancora di rispetto per l’ambiente e di visione comune del nostro futuro diventa un eufemismo».

«Il Gruppo Castellamontese del Movimento 5 Stelle, già da qualche tempo aveva messo all’attenzione dei media queste problematiche, la svendita del patrimonio comunale è un’aberrazione della capacità degli amministratori nella gestione del Bene comune. Ancora adesso su alcuni quotidiani locali, si legge di fantomatiche proposte di ripiego, fatte più per visibilità personale che per effettiva cognizione di causa. Il patrimonio comunale è un bene comune di tutti i cittadini e pretendere di discuterne a “quattrocchi” è una soluzione arrogante e supponente, un metodo da vecchia politica. Per tutto quanto sopra il Movimento 5 Stelle Gruppo di Castellamonte, ritiene necessario avviare un serio confronto Pubblico tra i cittadini al fine di addivenire ad una soluzione condivisa e motivata».

Pertanto il gruppo del M5S, chiede ufficialmente al sindaco di Castellamonte «la programmazione di un Consiglio Comunale Aperto al fine di verificare l’opportunità e la possibilità di addivenire al riacquisto del fabbricato in oggetto, ritenendo che il rientro nell’elenco dei beni demaniali e patrimoniali indisponibili è una questione etica sociale della nostra comunità. Si ritiene che tale strada possa essere percorsa tramite procedure quali: Art Bonus, procedura di Crowdfunding o Finanziamento Collettivo, Investimento pubblico. Il Gruppo Castellamontese del Movimento 5 Stelle, nella fase di discussione presenterà una proposta operativa, tramite uno studio di fattibilità e la redazione di un progetto per il riuso dell’area ex palestra a fini socio culturali».

«Il danno è fatto ma addossare sempre la colpa al passato non è una soluzione del futuro ma è un’incapacità del presente - conclude il consigliere Paolo Recco - il danno può essere ancora riparato, ma bisogna avere la capacità di ascoltare tutti, condividere e far partecipare tutta la comunità ai momenti decisionali, un metodo che fa acquisire quella forza propositiva che a volte manca per poter sognare un futuro diverso».

Dove è successo
Politica
RIVAROLO - 25 Aprile: il parco del castello Malgrà, adesso, è il parco Dante Meaglia - FOTO e VIDEO
RIVAROLO - 25 Aprile: il parco del castello Malgrà, adesso, è il parco Dante Meaglia - FOTO e VIDEO
Al centro della stessa area verde la monumentale quercia diventata «Albero della memoria partigiana e della Costituzione». L'intitolazione è avvenuta dopo la cerimonia del 25 Aprile al monumento ai caduti
MAPPANO - Sassi contro l'ambulanza: «Anarchia nei campi nomadi»
MAPPANO - Sassi contro l
Fratelli d'Italia all'attacco dei nomadi e della giunta di Torino dopo i sassi contro l'ambulanza della croce rossa di Mappano
IVREA - Per il 25 Aprile riapre lo storico rifugio antiaereo della città
IVREA - Per il 25 Aprile riapre lo storico rifugio antiaereo della città
Gli eporediesi ritroveranno le memorie della guerra, i giovani scopriranno uno scorcio inedito di vita dei loro nonni
IVREA ELEZIONI - Il centrodestra è unito: nasce Forza Ivrea
IVREA ELEZIONI - Il centrodestra è unito: nasce Forza Ivrea
Nasce un'unica lista per il 10 giugno che proseguirà l'esperienza della lista Coscienza Civica Eporediese e di Forza Italia
CANAVESE - La Fim-Cisl invita gli iscritti allo «sciopero della spesa» il 25 aprile e il primo maggio
CANAVESE - La Fim-Cisl invita gli iscritti allo «sciopero della spesa» il 25 aprile e il primo maggio
«Non siamo contro il lavoro festivo - precisa il sindacato - che è sempre esistito ma non in modo selvaggio. Siamo contrari al lavoro nelle festività più importanti del nostro Paese. Non si tratta di un servizio essenziale»
CHIVASSO - La Lega sostiene la stazione «Porta del Canavese»
CHIVASSO - La Lega sostiene la stazione «Porta del Canavese»
Notevoli sarebbero le ricadute positive sul territorio e sul turismo canavesano e monferrino, ma anche su quello valdostano
IVREA ELEZIONI - La sinistra in campo per Francesco Comotto
IVREA ELEZIONI - La sinistra in campo per Francesco Comotto
La lista «Ivrea Comune - Sinistra e Costituzione», promossa da Rifondazione e Sinistra Italiana, ha iniziato la raccolta firme
SCUOLA - Il nuovo anno scolastico partirà il 10 settembre
SCUOLA - Il nuovo anno scolastico partirà il 10 settembre
La Regione garantisce 206 giorni di lezione per la scuola primaria e secondaria, 224 per l'infanzia
ECONOMIA - Il Canavese vede la ripresa: le industrie sono tornate ad assumere nuovi lavoratori
ECONOMIA - Il Canavese vede la ripresa: le industrie sono tornate ad assumere nuovi lavoratori
I dati di Agenzia Piemonte Lavoro, Camera di commercio di Torino e Confindustria Canavese sono quasi tutti positivi. «Le prospettive sono incoraggianti anche per i prossimi mesi, nonostante sussistano ancora alcuni elementi di debolezza»
ELEZIONI COMUNALI - Il 10 giugno si vota in sette Comuni del Canavese
ELEZIONI COMUNALI - Il 10 giugno si vota in sette Comuni del Canavese
In Canavese occhi puntati sulle elezioni di Ivrea. Ma in zona vanno al voto per rinnovare il consiglio comunale altri sei Comuni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore