CASTELLAMONTE - Il Movimento 5 Stelle chiede un consiglio comunale aperto sulla palestra demolita

| Il Movimento 5 Stelle propone una soluzione diversa all'amministrazione comunale per risolvere quello che da più parti è stato considerato uno scempio in pieno centro storico

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Il Movimento 5 Stelle chiede un consiglio comunale aperto sulla palestra demolita
Un consiglio comunale aperto per valutare la possibilità di riprendersi l'area della vecchia palestra di piazza Repubblica. Il Movimento 5 Stelle propone una soluzione diversa all'amministrazione comunale per risolvere quello che da più parti è stato considerato uno scempio in pieno centro storico.

«Sembra che ad oggi lo abbiano notato in molti, in Piazza della Repubblica a Castellamonte, in silenzio senza colpo ferire, è stato demolito l’edificio della Ex Palestra Comunale. Valori storici e sociali buttati alle ortiche, per incapacità o per altro, ma una cosa è certa chi ha progettato tutto questo scempio porterà di sé un “certo ricordo” negli annali della storia Castellamontese, e avrà tutto il tempo per vergognarsene. Oggi si presenta come un classico “vuoto urbano”, ma domani potrebbe essere il classico esempio di interessi speculativi all’italiana, con un intervento edilizio che snaturerà una piazza urbana con le sue linee di fabbrica, i suoi contenuti sociali e storici. Oramai a Castellamonte ci si svende tutto, la nostra memoria e identità storica, il nostro ambiente, la nostra cultura, e parlare ancora di rispetto per l’ambiente e di visione comune del nostro futuro diventa un eufemismo».

«Il Gruppo Castellamontese del Movimento 5 Stelle, già da qualche tempo aveva messo all’attenzione dei media queste problematiche, la svendita del patrimonio comunale è un’aberrazione della capacità degli amministratori nella gestione del Bene comune. Ancora adesso su alcuni quotidiani locali, si legge di fantomatiche proposte di ripiego, fatte più per visibilità personale che per effettiva cognizione di causa. Il patrimonio comunale è un bene comune di tutti i cittadini e pretendere di discuterne a “quattrocchi” è una soluzione arrogante e supponente, un metodo da vecchia politica. Per tutto quanto sopra il Movimento 5 Stelle Gruppo di Castellamonte, ritiene necessario avviare un serio confronto Pubblico tra i cittadini al fine di addivenire ad una soluzione condivisa e motivata».

Pertanto il gruppo del M5S, chiede ufficialmente al sindaco di Castellamonte «la programmazione di un Consiglio Comunale Aperto al fine di verificare l’opportunità e la possibilità di addivenire al riacquisto del fabbricato in oggetto, ritenendo che il rientro nell’elenco dei beni demaniali e patrimoniali indisponibili è una questione etica sociale della nostra comunità. Si ritiene che tale strada possa essere percorsa tramite procedure quali: Art Bonus, procedura di Crowdfunding o Finanziamento Collettivo, Investimento pubblico. Il Gruppo Castellamontese del Movimento 5 Stelle, nella fase di discussione presenterà una proposta operativa, tramite uno studio di fattibilità e la redazione di un progetto per il riuso dell’area ex palestra a fini socio culturali».

«Il danno è fatto ma addossare sempre la colpa al passato non è una soluzione del futuro ma è un’incapacità del presente - conclude il consigliere Paolo Recco - il danno può essere ancora riparato, ma bisogna avere la capacità di ascoltare tutti, condividere e far partecipare tutta la comunità ai momenti decisionali, un metodo che fa acquisire quella forza propositiva che a volte manca per poter sognare un futuro diverso».

Politica
ELEZIONI RIVAROLO - La Lega lancia la volata per palazzo Lomellini: ecco la lista di Roberto Bonome - FOTO
ELEZIONI RIVAROLO - La Lega lancia la volata per palazzo Lomellini: ecco la lista di Roberto Bonome - FOTO
Quella del carroccio è l'unica lista che si presenta, alle amministrative di Rivarolo, con il simbolo di partito. Scelta chiara, supportata dalla volontà di intercettare l'elettorato che voterà la Lega anche alle Europee e alle Regionali
LEINI - Inaugurata la «Libreria della legalità» alle elementari
LEINI - Inaugurata la «Libreria della legalità» alle elementari
A beneficiare della libreria saranno le classi quarte e quinte che saranno chiamate ad utilizzare il metodo del book crossing
COSSANO - Dodicesima edizione del Premio Cultura Giulia Avetta
COSSANO - Dodicesima edizione del Premio Cultura Giulia Avetta
Lo promuove anche quest'anno l'organizzazione di Volontariato «Frammenti di Storia al Femminile» che è attiva del 1998
PRASCORSANO - Una panchina rossa contro la violenza sulle donne
PRASCORSANO - Una panchina rossa contro la violenza sulle donne
«Se pensate che quella panchina rossa sia un pugno in un occhio, sappiate che il suo significato, è proprio l'opposto...»
CANAVESE - In quattro Comuni arriva la rete wifi con internet gratis
CANAVESE - In quattro Comuni arriva la rete wifi con internet gratis
Secondo bando «Wifi4Eu» che assegna ad ogni Comuni vincitore 15.000 euro per l'installazione di reti wifi gratuite
CHIVASSO - Arrivano i soldi per la bonifica delle discariche
CHIVASSO - Arrivano i soldi per la bonifica delle discariche
Sbloccati i fondi Cipe, 1,5 milioni di euro, per la bonifica e la messa in sicurezza della discarica in frazione Pogliani
CANAVESE - Contributi a otto Comuni per facilitare la fruizione dei parchi gioco ai bambini disabili
CANAVESE - Contributi a otto Comuni per facilitare la fruizione dei parchi gioco ai bambini disabili
I progetti finanziati sono quelli giudicati ammissibili dalla Regione sulla base del bando emesso nei mesi scorsi, che stanziava complessivamente 625.000 euro a copertura della metà delle risorse necessarie per effettuare ogni intervento
CASELLE - Elisabetta Oliveri è la nuova presidente della Sagat
CASELLE - Elisabetta Oliveri è la nuova presidente della Sagat
Il Consiglio ha infine rinnovato la fiducia all’Amministratore Delegato Andrea Andorno, in carica dal 24 gennaio 2019
VOLPIANO - Consiglio dei ragazzi, scelto il progetto per il prossimo anno
VOLPIANO - Consiglio dei ragazzi, scelto il progetto per il prossimo anno
Tra le proposte ha vinto «Ballo di fine anno». Hanno votato in 571. I progetti votati anche dai bambini di quinta elementare
RIVAROLO - Vandalizzati i manifesti dei candidati con Chiamparino
RIVAROLO - Vandalizzati i manifesti dei candidati con Chiamparino
Nel mirino sono finiti i candidati al consiglio regionale del Piemonte che fanno riferimento all'area del centrosinistra
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore