CASTELLAMONTE - L'ex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute

| La struttura della città della ceramica ospiterà anche il centro diurno per l’autismo adulto dedicato a tutto il territorio del Canavese

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Lex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute
Nessuna chiusura all’ex ospedale di Castellamonte ma il futuro dell’attuale servizio Cap (centro di assistenza primaria) è quello di diventare una «Casa della Salute», dove opereranno i medici di base. Lo hanno assicurato l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, e il direttore dell’Asl To4, Lorenzo Ardissone, ospiti l’altra sera di un convegno promosso dal locale circolo del Partito Democratico.

«L’intenzione è quella di procedere con lo sviluppo della medicina di territorio, che prevede un maggiore coinvolgimento dei medici di base e delle strutture locali» ha detto Saitta. L’ex ospedale della città della ceramica ospiterà anche il centro diurno per l’autismo adulto dedicato a tutto il territorio del Canavese. «Nei prossimi mesi potremo vedere già i primi risultati di questo nuovo corso», ha confermato il direttore dell’azienda sanitaria.

Molte le criticità emerse anche grazie agli interventi del pubblico. Tutti hanno sottolineato la mancanza di trasporti pubblici che, in tema sanitario, rende il Canavese un territorio ancora problematico. «Dobbiamo combattere per difendere quello che abbiamo prima che ci portino via tutto» ha detto Alfredo Ghella, segretario dello Spi-Cgil.

Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Lex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute - immagine 1
CASTELLAMONTE - Lex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute - immagine 2
CASTELLAMONTE - Lex ospedale non chiude: diventa Casa della Salute - immagine 3
Dove è successo
Politica
CUORGNE' - Lavori in corso per la pulizia di griglie e caditoie
CUORGNE
«Si tratta di semplici azioni di prevenzione che evitano disagi alla cittadinanza in caso di forte pioggia» dice il sindaco Pezzetto
PONT - L'azienda meccanica regala lo scuolabus al Comune
PONT - L
Alla ditta Aira Valentino Officine Meccaniche il sentito ringraziamento del sindaco Coppo e di tutta l'amministrazione
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
«Per decenni i nostri fiumi sono stati maltrattati: ora sono urgenti politiche che portino a rinaturalizzare i corsi d’acqua»
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attività culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico è spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'è
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarà un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirà dopo la pausa estiva sarà firmato da Carlo Maria Zorzi
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
Una manutenzione necessaria dal momento che, in caso di maltempo, il rio San Pietro è solito creare ampi problemi
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
Inevitabile: la forzatura del sindaco di Pertusio, Antonio Cresto, che ha abbandonato Teknoservice perchè troppo costosa, inizia a incrinare i rapporti tra i sindaci. Che, va detto, sulla questione rifiuti sono "caldi" ormai da anni...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore