CASTELLAMONTE - La città è sporca: opposizione all'attacco

| Il centrosinistra chiede la rescissione del contratto con Teknoservice: «Paghiamo servizi che non vengono effettuati»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - La città è sporca: opposizione allattacco
Città sporca e disservizi nella raccolta rifiuti. In principio era l’Asa, il consorzio pubblico affondato in un mare di debiti. Ora, da due anni, l’appalto è passato a un’azienda privata, la «Teknoservice», ma a Castellamonte le critiche piovono come prima. Forse anche di più. In consiglio la minoranza Pd è andata nuovamente all’attacco: «Paghiamo nelle bollette una serie di servizi che non vengono svolti – ha detto il consigliere Pasquale Mazza – già l’anno scorso abbiamo sborsato 130 mila euro in più rispetto al dovuto. Perché quei soldi non vengono restituiti ai cittadini?».
 
Mazza ha riferito in consiglio delle ripetute segnalazioni effettuate dalla polizia municipale in merito ai servizi non svolti, benché previsti dal capitolato d’appalto. «Perché queste prestazioni vengono conteggiate al buio e non si vigila? – dice il consigliere d’opposizione - la maggioranza dice che è uno scandalo e poi lascia cadere tutto. Mi chiedo chi stiano difendendo». I disservizi riguardano soprattutto lo spazzamento delle strade, in teoria previsto, in città, con tre operatori al giorno per un totale di 86 ore settimanali. «La verità è che questi operatori non li abbiamo mai visti» spiega Mazza che è tornato a chiedere la rescissione dell’appalto. Dello stesso avviso l’ex assessore Roberta Bersano che ha chiesto lo spazzamento anche nelle frazioni. «In alcuni casi i residenti si autogestiscono per evitare che il degrado prenda il sopravvento. Quanto dovrà andare avanti questa situazione? Qui aumentano i costi e anche i disservizi».
 
L’amministrazione comunale ha fatto sapere di aver già inviato diverse segnalazioni al «Dec», il consulente incaricato in tutto l’alto Canavese di vigilare sul rispetto dell’appalto. «Lo abbiamo fatto su segnalazione dei cittadini e della polizia municipale – conferma il vicesindaco Giovanni Maddio – i Comuni, però, non hanno la facoltà di non pagare il servizio o di elevare sanzioni. C'è una procedura e va rispettata». Poi una stoccata ai consiglieri. «Le eventuali multe, ad esempio, sono in capo al Consorzio Canavesano Ambiente. Il capitolato è sempre stato chiaro ma qualche consigliere non lo ha letto con attenzione anche se era seduto nel consiglio di amministrazione del Cca».
Dove è successo
Politica
OZEGNA - La prima carta d'identità elettronica al sindaco Sergio Bartoli
OZEGNA - La prima carta d
Per ottenerla è necessario informarsi sulle procedure direttamente in municipio
IVREA - Morti d'amianto in Olivetti: «Una ferita ancora aperta»
IVREA - Morti d
La sensazione, in città, è che quelli di Ivrea siano stati considerati "morti di serie B" rispetto ad altri procedimenti giudiziari
FAVRIA - La giornata dell'ambiente e dell'ecologia
FAVRIA - La giornata dell
Difendere l’ambiente e rispondere alla sfida dei mutamenti climatici non solo è necessario, ma rappresenta anche una straordinaria opportunità per creare lavoro e nuova economia
IVREA - CasaPound raccoglie firme per le elezioni comunali
IVREA - CasaPound raccoglie firme per le elezioni comunali
«Dopo le politiche siamo pronti per dire la nostra anche in questa tornata elettorale per il comune», dice Igor Bosonin
SANITA' - «Negli ospedali del Canavese personale da aumentare»
SANITA
Così Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico, dopo il taglio del nastro del pronto soccorso di Cuorgnè
MAPPANO - Polemiche sul bilancio preventivo per il 2018
MAPPANO - Polemiche sul bilancio preventivo per il 2018
L'opposizione critica: «Mancano investimenti». L'Amministrazione sottolinea invece che il carico fiscale è rimasto invariato
RIVAROLO - Meluzzi da Bertot: così riparte l'Officina delle idee
RIVAROLO - Meluzzi da Bertot: così riparte l
«L'obiettivo è di far ripartire un confronto a Rivarolo sui grandi temi ma anche su questioni legate al territorio»
CUORGNE' - Contro la violenza sui bambini due giorni dedicati a Telefono Azzurro
CUORGNE
Telefono Azzurro da ormai oltre trent’anni opera per la protezione di bambini e adolescenti anche con la linea gratuita 1.96.96
IVREA - Il centrodestra candida a sindaco Stefano Sertoli
IVREA - Il centrodestra candida a sindaco Stefano Sertoli
Soddisfatta la Senatrice Tiraboschi: «Stefano è una persona di cultura che nella sua vita ha saputo dimostrare grandi doti»
CUORGNE' - Approvato il regolamento per diventare volontari
CUORGNE
«Servirà ad aprire in modo corretto ed ordinato alla cittadinanza la possibilità di essere parte attiva delle tante iniziative»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore