CASTELLAMONTE - La croce rossa nel vecchio ospedale?

| Proposta di Pasquale Mazza. Le alternative, per ora, ridotte al lumicino

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - La croce rossa nel vecchio ospedale?
Alternative? Davvero poche. O si vendono le ambulanze oppure sarà difficile che la croce rossa di Castellamonte possa rimanere nell’attuale sede di strada del Ghiaro oltre il 1 gennaio 2015. E’ quanto ribadito nel corso dell’assemblea pubblica dell’altra sera. Il presidente del comitato, Paolo Garnerone, ha confermato quanto annunciato una settimana fa. La proprietà dello stabile (che ha rilevato il capannone grazie al fallimento dell’Asa) chiede 35 mila euro all’anno di affitto. Ai quali si sommano i costi per le bollette. Significa caricare il comitato di 60/70 mila euro all’anno in più.
 
Prima di alzare bandiera bianca, però, si sonderanno tutte le possibilità. Una proposta è arrivata dal consigliere di minoranza Pasquale Mazza. «Il Comune deve agire insieme alla croce rossa per trattare con la proprietà. È giusto pensare a un’alternativa. Perché non spostare la croce rossa nella parte vecchia dell'ospedale. Ne ho già parlato con l’assessore regionale alla sanità, Antonio Saitta. Abbiamo un ospedale vuoto che va valorizzato. Si convochi un tavolo con Boraso dell’Asl e lo stesso Saitta per lavorare in questa direzione. Trovare il modo per riutilizzare l’ospedale sarebbe un bel segnale per la Regione e per la città di Castellamonte».
 
Il vicesindaco Giovanni Maddio si è detto possibilista. «C’è stata una cattiva gestione della fase commissariale – ha detto il vicesindaco attaccando il commissario Asa, Stefano Ambrosini – chiederemo incontro con proprietà e Regione per vedere cosa si più fare. Oggi capannoni se ne trovano perché c'è la crisi ma le cifre di affitto sono comunque alte. Se c'è bisogno di sedersi a un tavolo, il Comune è a disposizione».
Politica
MAPPANO - Trovato un accordo con le società per la palestra
MAPPANO - Trovato un accordo con le società per la palestra
Si sono incontrati, il 19 settembre scorso, il Comune di Mappano, nella persona dell'assessore Maestrello, e le società interessate
CUORGNE' - Una sedia rossa in Comune contro la violenza di genere
CUORGNE
«Voglio ringraziare il gruppo Donne della Valle Sacra per questa importante iniziativa su un tema così delicato» ha detto il sindaco
RIVAROLO - Comitato pro circonvallazione: «Sindaco spiacevole»
RIVAROLO - Comitato pro circonvallazione: «Sindaco spiacevole»
«La nostra gratitudine va a tutti coloro che sono venuti al gazebo o che ci hanno fatto pervenire il loro sostegno sui social»
CANAVESE - 1,5 miliardi di euro per nuovi ospedali in Piemonte: Ivrea esclusa. «Diamoci da fare per l'ospedale unico»
CANAVESE - 1,5 miliardi di euro per nuovi ospedali in Piemonte: Ivrea esclusa. «Diamoci da fare per l
Si rinnova l'appello alla politica per trovare risorse e location di quello che potrebbe diventare il nuovo ospedale del Canavese. Luigi Sergio Ricca, sindaco di Bollengo, rinnova l'appello al collega di Ivrea e a tutti i primi cittadini
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
Ora i sindacati chiedono di congelare i 138 licenziamenti dal momento che è possibile avviare una trattativa con gli acquirenti
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
Rifondazione Comunista ha convocato un presidio-flash mob per il lancio di una campagna di boicottaggio contro Vodafone
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
«Ancora una volta dal fare sistema tra istituzioni e realtà territoriali nascono opportunità a vantaggio della comunità»
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
La lega 33 dello Spi-Cgil, il sindacato pensionati, festeggia la sua presenza sul territorio del Canavese con due giorni di eventi
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
E' lo stanziamento per ancorare le tegole sui tetti delle case e fare in modo che non volino via con gli aerei che atterrano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
Arriva anche dal Canavese un piccolo sostegno alla causa del popolo Catalano, pronto a chiedere l'indipendenza dalla Spagna
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore