CASTELLAMONTE - La frazione San Giovanni chiede i dossi

| Primo question time, la scorsa settimana, in apertura al consiglio comunale. Tra le richieste quella della sicurezza stradale

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - La frazione San Giovanni chiede i dossi
Primo question time dei cittadini, la scorsa settimana, in apertura al consiglio comunale di Castellamonte. Per la prima volta un'amministrazione ha aperto le proprie sedute, in maniera ufficiale, anche ai residenti con la possibilità di segnalare problemi, criticità e suggerire soluzioni. E' il caso dei residenti della frazione San Giovanni che chiedono in via San Martino, la strada principale che attraversa il centro abitato, l'installazione di dossi per rallentare le auto in transito. «Sono state anche raccolte le firme ma dal momento in cui abbiamo protocollato la richiesta - ha spiegato il portavoce dei residenti - non si è mosso nulla. Sostanzialmente non abbiamo ottenuto nessuna risposta dal Comune, eccezion fatta per una lettera dei vigili urbani che spiegano di non avere competenza in materia. Abbiamo protocollato tutto a settembre. Sono passati otto mesi. C'è anche un problema di rispetto dei cittadini».

La sollecitazione ha ottenuto la doppia risposta del vicesindaco Teodoro Medaglia e del primo cittadino Pasquale Mazza. «Quella strada è provinciale e per questo motivo la competenza non è nostra - ha spiegato Medaglia - credo sia opportuno convocare un tavolo tecnico con la Città metropolitana. Bande rumorose o tutor non sono sufficienti. E' vero che la competenza dei dossi è dell'ufficio tecnico ma se non c'è l'approvazione della Citta metropolitana non è possibile intervenire».

Il sindaco ha però sottolineato che verificherà le tempistiche per le risposte perchè, effettivamente, non è possibile che il Comune impieghi otto mesi per dare un riscontro ad una sollecitazione adeguatamente protocollata a Palazzo Antonelli: «Ogni strada ha un volume di transito - ha detto il sindaco - e capisco che in via San Martino, che è anche stretta, il traffico non manchi. I dossi bassi non servono e si pone anche il problema del passaggio dei mezzi di soccorso. In questi casi, qualunque soluzione si trovi qualcuno lo si accontenta e qualcuno no. Convocheremo un tavolo con la Citta metropolitana».

Politica
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
«La trattativa per acquisire il santuario era ben lungi dall'essere completata. La contessa ha smascherato le bugie del Pd»
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
La senatrice Elisa Pirro, Silvia Cossu e altri attivisti hanno proceduto all'interramento delle piante che hanno donato alla città
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
La Valle Orco si scaglia contro Enel e i gestori dei servizi di telefonia dopo due giorni di enormi problemi dovuti alla neve. Gli amministratori locali alzano la voce contro gli inaccettabili disservizi
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
Si sono chiuse il 14 novembre infatti le procedure del bando di Città metropolitana di Torino per cercare manifestazioni d'interesse
CANAVESE - Contenere i cinghiali: via libera dalle autonomie locali
CANAVESE - Contenere i cinghiali: via libera dalle autonomie locali
Uncem si unisce alla mobilitazione di allevatori, agricoltori e pastori scesi in piazza a Montecitorio, con le Associazioni agricole
CHIVASSO - Lavori in corso per la nuova rotatoria sulla Sp 590
CHIVASSO - Lavori in corso per la nuova rotatoria sulla Sp 590
Un progetto atteso da anni, che una volta terminato consentirà maggior sicurezza non solo alla circolazione stradale
IVREA - Nuova vita per Olivetti: operativo il nuovo quartier generale nello storico Centro Studi - FOTO
IVREA - Nuova vita per Olivetti: operativo il nuovo quartier generale nello storico Centro Studi - FOTO
«Restituire una casa così prestigiosa ad Olivetti – ha commentato Giovanni Ronca, Presidente di Olivetti - è un segno tangibile di come TIM stia, di nuovo, guardando molto avanti». Soddisfatto il sindaco eporediese Stefano Sertoli
IVREA - 600 ragazzi del Canavese a «Wooooow! Io e il mio futuro»
IVREA - 600 ragazzi del Canavese a «Wooooow! Io e il mio futuro»
Successo per il Salone dell'orientamento scolastico post-diploma rivolto alle classi quinte degli istituti scolastici canavesani
IVREA - L'Uici chiede più collaborazione all'amministrazione
IVREA - L
L'Unione Ciechi da cinque anni gestisce il Centro di Riabilitazione Visiva con diversi professionisti e strumenti per la riabilitazione
IVREA - Consegnati i «Premi Roberto Lavezzo» a tre studenti meritevoli
IVREA - Consegnati i «Premi Roberto Lavezzo» a tre studenti meritevoli
Il Gruppo Giovani Imprenditori ha premiato tre giovani universitari che si sono distinti per gli ottimi risultati scolastici
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore