CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO

| «L'amministrazione ha voluto ricordarlo con l'intitolazione del piazzale da lui tanto desiderato e di cui non ha potuto vedere la realizzazione, certi che da lassù continui a seguire il cammino della sua parrocchia»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO
A dieci anni dalla scomparsa, il Comune di Castellamonte ha intitolato questa mattina a don Giovanni Conta la piazza di Spineto. Un doveroso omaggio al parroco della frazione. «Per rigraziarlo di tutto ciò che ha realizzato, per rendere omaggio ad un uomo che ha saputo amare ed animare la vita parrocchiale della frazione Spineto - ha detto il sindaco Pasquale Mazza- l'amministrazione ha voluto ricordarlo, dato il il forte legame con la comunità spinetese, con l’intitolazione del piazzale da lui tanto desiderato e di cui non ha potuto vedere la realizzazione, certi che da lassu’ continui a seguire il cammino della sua parrocchia».

Nominato parroco della frazione Spineto il primo giugno 1968 da Monsignor Luigi Bettazzi, allora Vescovo della Diocesi di Ivrea, don Conta è stato amato sin da subito dai parrocchiani e non solo: sotto la sua guida la Parrocchia Natività di Maria Vergine della frazione Spineto, si ripopola. Con grande determinazione e forza di volontà, il suo ruolo, non solo di pastore ma anche di padre, coinvolge i giovani nelle iniziative parrocchiali. Riesce a dar vita a numerose attività ricreative, sempre supportato  da un gruppo affiatato e crescente di parrocchiani. Si prodiga istituendo un circolo che è inizialmente parrocchiale e che poi diventa ente ricreativo autonomo, fino ad oggi.

La sua voglia di vivere la comunità non si ferma mai e per coinvolgere i più piccoli alla vita cristiana ristruttura i locali ed organizza i corsi di catechismo, affiancato dalle amorevoli ed instacabili catechiste che lo aiutano nel percorso spirituale. A favore dei giovani, dopo la morte dell’adorata mamma, decide di ristrutturare la casa natia di Noasca, nel Parco del Gran Paradiso, e, dopo tanti sacrifici, supportato dalla generosità dei parrocchiani, nel 2005, trasforma l’abitazione in campeggio/centro estivo per i bambini ed i ragazzi della frazione Spineto. «Ca’ Luscina» è il nome assegnato all’abitazione in memoria della mamma. Nonostante la scomparsa del reverendo, annualmente il Gruppo Ricreativo Spinetese organizza il Centro Estivo ove i ragazzi si possono trovare e stare insieme, imparando a collaborare e fare gruppo.

Il sacerdote instaura inoltre un buon rapporto di collaborazione con la Cantoria, che allieta le Messe domenicali e con la Filarmoncia Spinetese, che partecipa attivamente alle ricorrenze e commemorazioni. Compie molte opere di miglioria in Chiesa, dotandola di arredi sacri, di paramenti, di moderni impianti di riscaldamento e di elettricità, organizza gite per grandi e piccini. Negi ultimi anni collabora alla realizzazione del piazzale adiacente la Chiesa Parrocchiale di Spineto. Durante gli anni della malattia, che hanno costretto il sacerdote ad una vita più ritirata, l’intera comunità parrocchiale si è stretta intorno a lui, fornendogli tutta l'assistenza necessaria, continuando ad organizzare i momenti di festa e le attività da lui avviate.

Video
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 1
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 2
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 3
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 4
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 5
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 6
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 7
CASTELLAMONTE - La piazza di Spineto intitolata a don Giovanni Conta, indimenticato parroco della frazione - FOTO e VIDEO - immagine 8
Politica
IVREA - Il sindaco Sertoli su Manital: «Adesso sono meno ottimista»
IVREA - Il sindaco Sertoli su Manital: «Adesso sono meno ottimista»
Gli operai della Mgc, che attendono ancora gli stipendi di agosto e settembre, sono intervenuti in apertura del Consiglio comunale
CHIVASSO - Alta velocità: la Regione punta alla fermata sulla linea
CHIVASSO - Alta velocità: la Regione punta alla fermata sulla linea
L'assessore Gabusi ha ricordato la necessità incrementare gli intercity e di prevedere fermate a Chivasso e Novara dei treni veloci
GIORNATA DELLA MEMORIA - Sigillo della Regione per Liliana Segre: soddisfatto il canavesano Andrea Cane
GIORNATA DELLA MEMORIA - Sigillo della Regione per Liliana Segre: soddisfatto il canavesano Andrea Cane
A questo voto unanime si è unita la proposta dell'assessore alle Politiche giovanili, Fabrizio Ricca, di istituire gli «ambasciatori di verità», testimoni dell'Olocausto
VOLPIANO - Comune: impegno condiviso per le scelte «plastic free»
VOLPIANO - Comune: impegno condiviso per le scelte «plastic free»
L'obiettivo è quello di eliminare le bottigliette di plastica dagli uffici comunali, distribuire al personale dell'ente borracce
GIORNATA DELLA MEMORIA - I ragazzi di Castellamonte ospiti a Cracovia
GIORNATA DELLA MEMORIA - I ragazzi di Castellamonte ospiti a Cracovia
Raffica di appuntamenti per «La Memoria Viva» in occasione della Giornata della Memoria
COLLERETTO GIACOSA - Presentata l'iniziativa «Scienze & Salute»
COLLERETTO GIACOSA - Presentata l
Un ciclo di conferenze di divulgazione scientifica che si terranno a partire dal 28 gennaio
OZEGNA - Scongiurato l'accorpamento dei consorzi rifiuti
OZEGNA - Scongiurato l
L'assessore regionale Matteo Marnati ha illustrato le modifiche alla legge 1-2018: niente unico bacino di Torino e provincia
QUINCINETTO - Frana sulla A5: Confindustria chiede di fare presto
QUINCINETTO - Frana sulla A5: Confindustria chiede di fare presto
Sopralluogo in regione Chiappetti da parte delle imprese di Piemonte e Valle d'Aosta e dell'assessore regionale valdostano
IVREA - Indagato l'architetto incaricato del piano regolatore
IVREA - Indagato l
Indagine sulle tangenti in Lombardia condotta dalla guardia di finanza e coordinata dalla Direzione antimafia di Milano
IVREA - L'assessore regionale in visita al patrimonio Unesco
IVREA - L
Nel corso della visita ha potuto vedere l'area Icona dove, dopo i lavori di ristrutturazione, sorgerà il nuovo centro visitatori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore