CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c'è falsa accoglienza»

| «Il concetto di accoglienza funziona se viene tutelata la dignità umana di chi scappa da situazioni estreme nel paese di origine»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «cè falsa accoglienza»
A Castellamonte si discute ancora di profughi e immigrazione. Ad aprire il dibattito ci pensa la locale sezione della Lega. «L'immigrazione è una materia che occorre conoscere bene prima di fare esternazioni che creino ulteriore confusione tra la gente», spiegano dal partito di Salvini. Quasi una "risposta" ad alcune affermazione del parroco di Castellamonte, don Angelo Bianchi. «Innanzitutto è bene non dimenticare che le categorie di stranieri che vengono nel nostro paese sono molteplici e di differente natura di causa: migrante, profugo, richiedente asilo, clandestino, sono infatti tutte parole che confondono spesso le idee. Troppe volte abbiamo assistito ad episodi di falsa accoglienza in nome di grandi principi, come la fratellanza, l'uguaglianza, la dignità umana, ma che in realtà malcelavano mere operazioni economiche volte a sfruttare i malcapitati».

«Prendiamo per esempio i migranti della nave Diciotti affidati allo Stato Pontificio, che risultano essere tutti dispersi sul territorio nazionale: da cattolici ci domandiamo se questo sia accogliere, se ciò sia affine ai principi di solidarietà e uguaglianza tanto evocati dalla Chiesa! Il concetto di accoglienza funziona se viene tutelata la dignità umana di chi scappa da situazioni estreme nel paese di origine, come la guerra e la persecuzione razziale, invece il fenomeno dell'accoglienza incontrollata ha favorito solo la nascita di cooperative che sfruttano il fenomeno per massimizzare i profitti, con i risultati che vediamo ogni giorno per le nostre strade; la grande maggioranza di queste persone che vengono nel nostro paese non riesce ad integrarsi, rischiando di essere inghiottita dalla criminalità locale. Questo per noi è il vero razzismo, che si cela in coloro che usano il prossimo per i propri scopi economici».

«È una visione semplicistica quella secondo la quale è sufficiente aprire le frontiere e favorire l'integrazione come principio cristiano e democratico: oggi i nostri giovani hanno bisogno di stabilità e di certezze, nella famiglia come nel mondo reale, di crescere in un luogo sicuro, che possa offrire loro un futuro certo, che si può costruire attraverso un buon impiego. Come possiamo garantire tutto questo, come possiamo tutelare il loro futuro se pensiamo solo a come riempirci le tasche di soldi a discapito degli stranieri che migrano verso il nostro paese?

La questione è molto più radicata e complicata di quello che sembra, quindi se dobbiamo essere solidali l'un l'altro facciamolo in nome della nostra identità, della nostra cultura e delle nostre tradizioni, in altre parole: amiamo chi siamo. Amiamo chi siamo per essere in grado di aiutare chi sta peggio di noi, amiamo chi siamo per essere in grado di comprendere anche il prossimo, amiamo chi siamo per supportare chi realmente ha bisogno, senza sfruttarlo perché diverso e più debole».

Politica
CUORGNE' - Partono i lavori per il nuovo campo di calcio a sette
CUORGNE
Il nuovo campo sorgerà al posto del campetto di allenamento che si trova alle spalle dello stadio intitolato a Carlin Bergoglio
IVREA - Il comitato dei cittadini lancia l'allarme: «L'Asl To4 sta mettendo in disarmo l'ospedale»
IVREA - Il comitato dei cittadini lancia l
La politica piemontese ha annunciato che nascerà il Nuovo Ospedale del Canavese. Intanto, l'Asl To4 sta mettendo in disarmo la struttura di Ivrea», denuncia il comitato che si è costituito spontaneamente lo scorso mese di giugno
CHIVASSO - Inaugurata la nuova biblioteca di Studi Religiosi
CHIVASSO - Inaugurata la nuova biblioteca di Studi Religiosi
Si tratta di un fondo nato dalla fusione della Biblioteca di Santa Maria Assunta e di quella dei Padri Cappuccini
IVREA - «Operazione Risorgimento Digitale» torna in Canavese
IVREA - «Operazione Risorgimento Digitale» torna in Canavese
Si amplia il raggio di azione di TIM che coinvolge 107 province italiane, con l'obiettivo di formare fino a 1 milione di persone
IVREA - La Guelpa torna a finanziare gli eventi culturali in città
IVREA - La Guelpa torna a finanziare gli eventi culturali in città
Approvata una variazione di bilancio che consentirà di proseguire nel sostegno al Museo Garda e alle attività culturali
CANAVESANA - Fava: «Convocherò Trenitalia e Agenzia mobilità»
CANAVESANA - Fava: «Convocherò Trenitalia e Agenzia mobilità»
«E' evidente da tempo che Gtt si sia disimpegnata: in vista della scadenza del contratto limita al massimo qualunque spesa»
AGLIÈ - Aladei riprende il suo percorso culturale sul territorio
AGLIÈ - Aladei riprende il suo percorso culturale sul territorio
“Noi crediamo che una voce in più possa aiutare in questo periodo di silenzio e di pochezza della cultura, considerata alla stregua di una cosa inutile in un mondo fatto di molta superficialità”
NOASCA - «Il lavoro dei cantonieri regionali è per noi fondamentale»
NOASCA - «Il lavoro dei cantonieri regionali è per noi fondamentale»
«Desideriamo ringraziare gli operai forestali, il direttore e i dirigenti del settore per il loro operato», sottolinea il sindaco
CASELLE - L'Aido nelle scuole per sensibilizzare sul tema donazioni
CASELLE - L
Sono stati coinvolti gli studenti della Scuola Secondaria di primo grado Demonte e della sezione di Strada Salga
CULTURA - Oropa si prende i soldi di Cuorgnè e Frassinetto
CULTURA - Oropa si prende i soldi di Cuorgnè e Frassinetto
Niente soldi, per ora, destinati al sistema teatrale di Cuorgnè e alla pinacoteca di Frassinetto. Anche la Regione conferma
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore