CASTELLAMONTE - Multe a raffica ai commercianti per le vetrine non in regola: per il Comune sanzioni legittime

| Con la campagna elettorale alle porte è stato come gettare una tanica di benzina in un camino acceso. A far scattare le multe la pubblicità dei marchi in vendita e le insegne non in regola. Il tutto con controlli «a sorpresa»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Multe a raffica ai commercianti per le vetrine non in regola: per il Comune sanzioni legittime
Insegne e vetrofanie non autorizzate: multe fino a 800 euro per i commercianti di Castellamonte. Ovviamente a sorpresa. Negozianti in rivolta nella città della ceramica: da quando il Comune ha affidato (in prova) l’appalto della gestione pubblicitaria alla «Abaco» (società specializzata nella riscossione delle entrate tributarie), sono piovuti verbali a raffica. A far scattare le multe la pubblicità dei marchi in vendita e le insegne non in regola ma, in qualche caso, gli addetti avrebbero sanzionato anche i commercianti che hanno affisso i manifesti di eventi organizzati con il Comune. 
 
«Nessun incaricato si è presentato nei negozi per stilare il verbale – dicono i commercianti del centro – si sono limitati a fotografare le vetrine e a spedire le multe. Chiederemo conto al Comune di questo atteggiamento vergognoso nei nostri confronti». Con la campagna elettorale alle porte è stato come gettare una tanica di benzina in un camino acceso. «Le multe, visto lo stato in cui versa il commercio locale, rappresentano un fatto gravissimo – dice il consigliere di minoranza Pasquale Mazza – così come è grave l’atteggiamento di questa amministrazione che si è sempre disinteressata della questione. È necessario agire in fretta per rivedere la posizione dei commercianti multati». Molti negozianti, in effetti, si sono visti recapitare il verbale senza nemmeno sapere che la ditta Abaco era stata incaricata di verificare insegne e pubblicità. 
 
"Anno scorso è scaduto appalto con la precedente ditta - dice l'assessore Tomaino - passati da Aipa ad Abaco dal primo gennaio. In prova per un anno. A novembre è stato comunicato che sarebbe cambiata la ditta. Abaco ha fatto altrettanto. La stessa azienda ha avvisato che i pagamenti sarebbero slittati al 31 marzo 2016. Poi sono arrivati i bollettini. Dipendente di Abaco ha preso i dati degli iscritti e ha verificato che tutto fosse a norma. Parecchi commercianti lo hanno visto e hanno chiamato in Comune. Dopo la verifica sono emerse numerose inadempienze e questi sono stati multati. La legge va rispettata". Il Comune garantisce che non ci sono costi legati alle insegne di ceramica.  Prossima settimana è previsto un incontro tra Comune e Abaco per valutare caso per caso, tabulati alla mano.
Dove è successo
Politica
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
41 anni, ha un curriculum di tutto rispetto, con nove anni passati a Valenza, due a Perugia e poi gli ultimi sei passati a Cirié
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
La minoranza ha sollevato ripetutamente accuse di scarsa trasparenza nell'organizzazione e gestione della Fiera Autunnale
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
Il progetto di Confindustria ha l’obiettivo di creare una rete di “centri di competenza digitale” (DIH) in grado di sviluppare servizi
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
Risposta immediata del vicesindaco al comunicato dei consiglieri di minoranza Mazza e Reano e dell'ex assessore Bersano
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell'alto Canavese
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell
Incontro a palazzo Lomellini in vista della predisposizione del bilancio di previsione 2017 della Città Metropolitana di Torino
IVREA - Al centro per l'impiego la visita del sottosegretario Bobba
IVREA - Al centro per l
Jobs Act e Garanzia Giovani: un approfondimento sugli effetti concreti di queste politiche sul territorio del Canavese
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore