CASTELLAMONTE - Multe in arrivo per chi non differenzia

| Stretta sulla raccolta rifiuti promossa da Comune e Teknoservice

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Multe in arrivo per chi non differenzia
Prende il via a Castellamonte una nuova fase di sensibilizzazione del servizio di raccolta differenziata, sia per le utenze domestiche che per quelle commerciali. Dopo un monitoraggio in questi ultimi mesi, che ha comunque portato a un notevole passo in avanti per quel che riguarda la raccolta differenziata, «si procederà a distribuire alle famiglie una piccola guida per rispolverare i concetti della raccolta differenziata – annuncia, per la Teknoservice, Alberto Garbarini – mentre le utenze commerciali riceveranno un questionario da compilare per capire da una parte le loro esigenze e dall’altra presentare in forma definitiva il progetto della raccolta di legno, plastica e cartone in giornate specifiche».
 
Da lunedì 7, sempre a Castellamonte, partirà anche in fase sperimentale la raccolta differenziata ad isole ecologiche per il mercato settimanale della città. «E con l’inizio dell’anno scolastico l’intenzione è di creare nelle scuole una serie di appuntamenti dedicati ai ragazzi sull’importante tema della valorizzazione e del ciclo dei rifiuti». Partiranno anche una serie di incontri con la popolazione e giornate a porte aperte dello stabilimento Teknoservice di strada del Ghiaro. Obiettivo arrivare al 65% di raccolta differenziata. In questo modo il servizio costerà anche di meno dal momento che saranno meno i rifiuti da conferire in discarica.
 
«A partire dalle prossime settimane i cassonetti che avranno dei materiali impropri verranno identificati con apposito avvito – annunciano dall’azienda che ha preso il posto dell’Asa nella gestione della raccolta rifiuti nell’alto Canavese – e non saranno più ritirati dagli operatori di Teknoservice. In caso di non conformità ricorrenti, generate dalla stessa utenza, verranno fatte le segnalazioni alla polizia municipale per le sanzioni del caso». Insomma, per chi differenzia male sono in arrivo le prime multe.
 
«Dobbiamo creare un punto zero – aggiunge Garbarini insieme al vicesindaco di Castellamonte, Giovanni Maddio – l’amministrazione deve svolgere il suo ruolo, collaborando costantemente con Teknoservice per lo sviluppo del progetto. Alle famiglie della nostra comunità, invece, spetta il compito di utilizzarlo correttamente, seguendo le indicazioni del pieghevole che sarà distribuito. E’ davvero necessario l’impegno e la responsabilità di ciascuno di noi».
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Multe in arrivo per chi non differenzia - immagine 1
CASTELLAMONTE - Multe in arrivo per chi non differenzia - immagine 2
CASTELLAMONTE - Multe in arrivo per chi non differenzia - immagine 3
Politica
PONT-RIVAROLO - La Regione conferma i soldi per l'elettrificazione
PONT-RIVAROLO - La Regione conferma i soldi per l
Passo avanti per l'elettrificazione della linea ferroviaria dopo la riunione della Commissione regionale Trasporti
IVREA - Trasporti green: per Avetta il Canavese può essere un modello
IVREA - Trasporti green: per Avetta il Canavese può essere un modello
Gli assessori regionali Marnati e Gabusi hanno annunciato 70 milioni di investimenti per l'acquisto di circa 220 bus elettrici
VALPERGA - Petizione per salvare il posto alle lavoratrici dell'Asilo
VALPERGA - Petizione per salvare il posto alle lavoratrici dell
E' stata lanciata sul web dall'ex sindaco Davide Brunasso per sensibilizzare l'amministrazione comunale e la diocesi di Torino
CASTELLAMONTE - Teleriscaldamento a singhiozzo: arriva un'altra caldaia a metano per garantire calore a tutti gli utenti
CASTELLAMONTE - Teleriscaldamento a singhiozzo: arriva un
L'incontro al Martinetti, sostenuto anche dall'amministrazione comunale è servito per fare il punto della situazione. Una cinquantina i castellamontesi presenti in sala che hanno chiesto ad Eurotec forti sconti nelle bollette
IVREA - Autobus elettrici: la Regione ha detto «Si». Ne servono venti per far funzionare la conurbazione eporediese
IVREA - Autobus elettrici: la Regione ha detto «Si». Ne servono venti per far funzionare la conurbazione eporediese
Il parco autobus circolante sul servizio urbano di Ivrea è tra i più vecchi in Piemonte. Infatti l'età media dei pullman è pari a 18,5 anni. Per questo i sindacati hanno proposto di rinnovare il parco mezzi con soli autobus elettrici
IVREA - L'istituto Giovanni Cena vara il progetto «Plastic Free»
IVREA - L
Prevede interventi ed azioni per sensibilizzare gli studenti sui temi ambientali, incrementando la raccolta differenziata
VOLPIANO - Agevolazioni per chi investe nel commercio locale
VOLPIANO - Agevolazioni per chi investe nel commercio locale
Scade il 28 febbraio, salvo eventuali proroghe, il termine per la presentazione delle domande per l'ottenimento di agevolazioni
LEINI - Il Comune aderisce al festival diffuso «Lunathica»
LEINI - Il Comune aderisce al festival diffuso «Lunathica»
«Il teatro di strada estende i confini dell'arte: esce dagli schemi per farsi vicino, accessibile a tutti, per tutti»
CANAVESE - «La Regione finanzierà i teatri di Cuorgnè e la pinacoteca di Frassinetto con risorse proprie o con nuovi fondi europei»
CANAVESE - «La Regione finanzierà i teatri di Cuorgnè e la pinacoteca di Frassinetto con risorse proprie o con nuovi fondi europei»
Lo annuncia Mauro Fava: «Ho avuto precise rassicurazioni in merito dall'assessore alla Cultura Vittoria Poggio». Il sopralluogo della Commissione regionale a Cuorgnè ha sollevato qualche critica visto che i soldi sono poi finiti ad Oropa
CUORGNE' - Partono i lavori per il nuovo campo di calcio a sette
CUORGNE
Il nuovo campo sorgerà al posto del campetto di allenamento che si trova alle spalle dello stadio intitolato a Carlin Bergoglio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore