CASTELLAMONTE - «Nessuna crisi nella nostra maggioranza»

| La squadra del sindaco Pasquale Mazza fa quadrato dopo il doppio addio di Maria Luisa Villirillo ed Andrea Ertola

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - «Nessuna crisi nella nostra maggioranza»
La maggioranza di Castellamonte fa quadrato e tenta di ripartire dopo l'addio di Maria Luisa Villirillo ed Andrea Ertola. La doppia dimissione dagli incarichi ha generato necessariamente una reazione politica da parte della squadra del sindaco Pasquale Mazza che, smaltito l'entusiasmo per la vittoria elettorale, ha perso la coesione che ne aveva caratterizzato la campagna elettorale.

«Tutto il gruppo consiliare di maggioranza ha appreso con dispiacere e soprattutto con una profonda delusione
la notizia relativa la remissione delle deleghe da parte di Maria Luisa Villirillo ed Andrea Ertola - scrivono con un comunicato congiunto Pasquale Mazza, Teodoro Medaglia, Patrizia Addis, Marco Bernardi Ghisla, Claudio Bethaz, Chiara Faletto e Alberto Pautasso - la delusione è innanzitutto umana, per l’abbandono senza richieste di confronto, senza possibilità di contraddittorio, di un progetto in cui noi ancora crediamo.

Delusione anche istituzionale, per la fiducia che gli elettori hanno concesso il giorno delle elezioni ad entrambi, fiducia che purtroppo è stata disattesa con la rinuncia all"assunzione delle proprie responsabilità. Per coloro i quali paventano un "terremoto" istituzionale vogliamo dire che tale decisione non fa altro che rafforzare ulteriormente l'unione di un gruppo composto da persone che si sono sempre impegnate alacremente per il bene del Comune di Castellamonte, siano essi assessori e/o consiglieri.

Sull’operato di chi ha rimesso le deleghe non esprimiamo opinioni, saranno altri che potranno giudicare il loro percorso, così come quello dell'intero gruppo eletto. Quello che possiamo dire è che, Villirillo ed Ertola, hanno percorso sentieri diversi e molto diverso è stato il lavoro profuso in questi mesi. Diversi sono stati gli obiettivi prefissati e raggiunti. È alquanto strano che i due abbiano rimesso le deleghe adducendo identiche motivazioni. Abbiamo la convinzione che la popolazione non sia interessata alle “beghe di palazzo”, ma abbia affidato a tutti noi il compito di amministrare e migliorare questo Comune. Continueremo a lavorare, rispondendo con i fatti alle critiche. Siamo pertanto determinati a portare sino in fondo gli obiettivi che ci siamo prefissati e per i quali abbiamo richiesto e ottenuto la fiducia dei Cittadini di Castellamonte».

Politica
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
Sarà un parco giochi privo di barriere architettoniche e con i giochi accessibili a tutti, anche ai piccoli con disabilità
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
VOLPIANO - Dal Ministero dell'istruzione 78mila euro per gli asili
VOLPIANO - Dal Ministero dell
Le risorse possono essere utilizzate per i costi di gestione e per favorire l'accesso ai servizi dei bambini diversamente abili
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
Notizie buone e meno buone sul futuro del Ponte Preti, la vecchia infrastruttura che collega Ivrea con l'alto Canavese lungo l'ex statale pedemontana. Per i lavori bisognerà attendere il passaggio all'Anas ma le tempistiche non sono chiare
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore