CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»

| Clima avvelenato in città. L'ultimo «affronto» sarebbe stata la denuncia del tentato furto della scorsa settimana alla scuola media Cresto. Circostanza della quale in Comune nulla sapevano: «Neanche l'educazione di avvisare»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
Pesantissimo attacco del sindaco Pasquale Mazza e dell'assessore all'istruzione Chiara Faletto contro il dirigente scolastico Federico Morgando di Castellamonte (tutti e tre nella foto). I due membri della giunta, questa matina, hanno diffuso un comunicato stampa nel quale entrano a gamba tesa sul preside delle scuole. «A che gioco stiamo giocando? - si chiedono Mazza e Faletto - siamo sempre più basiti del comportamento che sta adottando nei nostri confronti il Dirigente Scolastico Federico Morgando. Il suo intento è il bene delle Scuole o semplicemente apparire sfruttando le scuole castellamontesi?  E’ ormai da alcuni mesi che tentiamo di contattarlo, abbiamo formulato richieste d’incontro e fissato appuntamenti ai quali non ha dato riscontro o che ha elegantemente aggirato senza neanche avvisarci. Tutte richieste finalizzate alla condivisione di progetti di collaborazione didattica per il prossimo anno e ovviamente per pianificare interventi sulle strutture scolastiche in base alle possibilità finanziarie dell’ente comunale».

L'ultimo «affronto» sarebbe stata la denuncia del tentato furto della scorsa settimana alla scuola media Cresto (link sotto). Circostanza della quale in Comune nulla sapevano. «La situazione degli edifici scolastici ci è ben chiara, non la dimentichiamo e di certo non abbiamo bisogno di qualcuno che ce la ricordi, per di più non nelle sedi istituzionali ma attraverso i giornali. Se ultimamente non abbiamo più parlato pubblicamente degli edifici scolastici non vuol dire che ce li siamo dimenticati. Abbiamo fatto delle valutazioni tecnico-economiche con i tecnici preposti sui lavori che andremo ad eseguire e questo è dimostrato dal fatto che ancor prima che venissero esternate queste richieste pubbliche, noi avevamo già effettuato sopralluoghi nei plessi ed approvato il bilancio in Giunta con la previsione di diversi interventi. Non basta di certo un articolo di giornale per schioccare le dita e ottenere i lavori in cambio. Anzi».

Faletto e Mazza vanno giù pesante: «Ognuno si limiti a fare bene il proprio lavoro senza entrare in quello degli altri, per di più senza averne le competenze, non ci siamo mai permessi di decidere cose che non ci competono anche se non condivisibili. Abbiamo rispettato l’operato degli altri. Faccia altrettanto. Tutte le richieste che Morgando ha fatto a mezzo stampa si fermano qui. Purtroppo ufficialmente presso i nostri uffici non è pervenuta alcuna richiesta d’incontro da parte sua né tanto meno per una programmazione dei lavori. Segno di scorrettezza e mera voglia di apparire. A dimostrazione di quanto detto, con molto rammarico abbiamo appreso dai giornali del tentato furto alla Media Cresto ben sei giorni dopo l'accaduto. Neanche l’educazione di avvisare. I nostri tecnici l’hanno letto sui giornali ed hanno prima contattato la scuola per verificare l’accaduto, successivamente hanno effettuato un sopralluogo e solo dopo è pervenuta la comunicazione ai nostri uffici».

E ancora: «Ci chiediamo, ma se il danno subito e la paura che entrassero a rubare nuovamente era così tanta, come mai sono passati tutti questi giorni prima di richiedere l’intervento del Comune? E ancora, perché è stata lasciata la scuola in queste condizioni durante tutto il fine settimana? E’ questa la premura verso la sicurezza degli alunni e di tutto il personale? Come già più volte ribadito, siamo disponibili a collaborare ma non ci piacciono queste bassezze. Qualora lo si desideri, attendiamo una formale richiesta e, nelle sedi opportune, porteremo a conoscenza il Dirigente di tutto quello che stiamo programmando. Auspichiamo, pertanto, una seria intenzione da parte della dirigenza di collaborare con l’Amministrazione Comunale nell’interesse della Città». Il clima, ovviamente, non è dei più sereni...

Politica
LEINI-CASELLE-CIRIE' - Dal primo aprile un bus collegherà i tre Comuni
LEINI-CASELLE-CIRIE
Il servizio sarà operativo con una corsa in partenza da Borgata Tedeschi alle 8.30 e rientro a chiamata con il servizio MeBus
ELEZIONI LEINI - La Leone c'è: «Abbiamo progetti che guardano lontano»
ELEZIONI LEINI - La Leone c
«Il nostro impegno è stato costante. Abbiamo realizzato grandi progetti e piccole cose. Ma si può fare meglio e di più»
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
«5 anni di Leone ma il tempo sembra non essere mai trascorso. La nostra città è ferma, dormiente assuefatta, stanca»
IVREA - Cervelli all'estero e imprenditori insieme per la crescita
IVREA - Cervelli all
Sono sbarcati a Ivrea e per incontrare le aziende i coinvolti nel progetto «Meet@Torino - Mentoring for International Growth»
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore