CASTELLAMONTE - «Trasferite l'ecocentro dei rifiuti a Rivarolo»

| Il comitato dei residenti di via Piccoli e strada del Ghiaro torna a chiedere provvedimenti sulla sede della Teknoservice

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - «Trasferite lecocentro dei rifiuti a Rivarolo»
Con riferimento alla domanda di autorizzazione unica per impianto di recupero rifiuti presentata dalla Teknoservice per il centro di strada del Ghiaro, il comitato spontaneo dei residenti della zona, «via Piccoli e strada del Ghiaro», ha inviato una serie di osservazioni alla Città Metropolitana che dovrà eventualmente concedere l'autorizzazione all'azienda che si occupa della raccolta rifiuti sul territorio dell'alto Canavese.
 
«La situazione gestionale dell’area in questione non presenti più oggi, grazie all’impegno della Teknoservice, buona parte di quelle “indegne” criticità che invece caratterizzarono, in particolare dal 2006 al 2013, la gestione della stessa da parte del Consorzio Asa - precisano i residenti - tuttavia l’area in questione, che ospita una piattaforma logistica e di trattamento rifiuti al servizio di oltre 50 comuni e 80 mila abitanti, risulta comunque e sempre ubicata a stretto ridosso del concentrico cittadino di Castellamonte, situazione per la quale è sufficiente visionare il piano regolatore generale e le evidenze fotografiche aeree per averne oggettiva comprova; tale area risulta in particolare addossata a zone esclusivamente residenziali (attraverso cui tra l’altro transita tutto il traffico veicolare, tecnico e non, collegato all’uso della piattaforma), mediamente popolate e costruite ben prima del 1999, anno di realizzazione dell’allora sede del Consorzio Asa».
 
Secondo il comitato per la suddetta area non è mai stata effettuata una oggettiva valutazione sulla compatibilità urbanistica, ambientale e territoriale e seppur Teknoservice abbia adottato sin dal suo insediamento buone pratiche gestionali dell’area e della logistica, le vie di accesso alla piattaforma risultano talvolta oggetto di dispersione dai mezzi operativi di rifiuti, in particolare plastica e carta, con chiaro degrado dell’ambiente urbano circostante, e quotidianamente (salvo la domenica) di attraversamento piuttosto frequente degli stessi mezzi operativi in uscita ed entrata dalla suddetta area.
 
I cittadini sottolineano che non c'è stato confronto, in questi anni, con l'amministrazione comunale di Castellamonte e per questo chiedono la convocazione di un tavolo informale da parte della Città Metropolitana. Non solo: i residenti chiedono di «trasferire nella piattaforma oggi in disuso ubicata nel territorio di Rivarolo Canavese (presso la discarica consortile in aperta campagna) tutte le attività potenzialmente moleste riferibili al trattamento dei rifiuti».
Dove è successo
Politica
CUORGNE' - Con una App si pagano i servizi scolastici del Comune
CUORGNE
«Con l'attivazione della piattaforma PagoPA, proseguiamo nell'ammodernamento del dialogo tra cittadino e Comune» dice il sindaco
RACCOLTA RIFIUTI EX ASA - Esposto alla Corte dei conti e all'autorità nazionale anti corruzione
RACCOLTA RIFIUTI EX ASA - Esposto alla Corte dei conti e all
Oltre a queste iniziative, comunicate a breve anche al Prefetto di Torino e alla procura della Repubblica di Ivrea, Il comitato canavesano di Grande Nord sta valutando con i propri legali il ricorso a una class action tra i cittadini
VOLPIANO - Sedici nuove telecamere per garantire la sicurezza
VOLPIANO - Sedici nuove telecamere per garantire la sicurezza
Via ai lavori per sostituire occhi elettronici obsoleti, in particolare nel parcheggio interrato di piazza Emanuele Filiberto
LOMBARDORE - I terreni dell'ex poligono militare non sono inquinati
LOMBARDORE - I terreni dell
Il Ministero della Difesa su una parte di quei terreni oggi dismessi avrebbe voluto realizzare un grosso campo fotovoltaico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l'incarico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l
«Auguro a tutti, amministratori e dipendenti, un buon lavoro, con la certezza che non sia un addio ma solo un arrivederci»
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
Ora tocca al prefetto di Torino nominare il commissario. Si andrà a votare la prossima primavera, con un anno di anticipo
VOLPIANO - Torna l'appuntamento con il festival «No Mafia»
VOLPIANO - Torna l
Nato dall'impegno di un gruppo di giovani volpianesi per portare al centro dell'attenzione la legalità, in paese e dentro le scuole
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
Don Luca Pastore al convegno della Lega: «La carità si fa in casa, guardando alle nostre famiglie e ai nostri giovani»
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
«Un passo avanti per soddisfare l'esigenza, sempre più sentita dai viaggiatori, di avere info tempestive», dice l'assessore Balocco
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
Le urne del circolo hanno premiato l'ala più renziana del Pd e, con essa, la linea del presidente del consiglio comunale Ballurio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore