CASTELLAMONTE - Walter Togni sulla scelta della Lega Nord

| Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell'ex parlamentare della Lega Nord, Walter Togni sulle scelte del partito a livello locale

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Walter Togni sulla scelta della Lega Nord
Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell'ex parlamentare della Lega Nord, Walter Togni sulle scelte del partito a livello locale e, in particolare, sulle prossime amministrative di Castellamonte.
 
Egregio direttore,
Le scrivo come ex parlamentare del territorio anche se mi ero ripromesso di non interessarmi più della politica locale dopo aver subito l’espulsione dalla Lega Nord , partito in cui ho militato per 24 anni e per il quale ho ricoperto l’incarico di segretario provinciale del Canavese e valli di Lanzo per 10 anni, ma di fronte a cosa sta accadendo sul territorio canavesano ed in particolare a Castellamonte le chiedo di pubblicare gentilmente le mie considerazioni sotto riportate.
 
Ho letto sui giornali locali che la Lega , (evito il Nord perché non si capisce bene se sarà ancora definita tale ) sostiene la candidatura a sindaco del sig. Maddio  attuale vicesindaco uscente , premesso che sono sorpreso e stupito di rivedere sui giornali una notizia che accerta l’esistenza del partito di Salvini di cui si erano perse le tracce sui giornali da tempo, ciò premesso sono parimenti sorpreso della scelta dell’amico Pianasso attuale responsabile della lega di Salvini in Canavese , seppur legittima è decisamente contraddittoria per i seguenti motivi ; la candidata che rappresenta la Lega di Salvini nella lista Maddio è la stessa persona che alle precedenti elezioni si candidò in una lista contro lo stesso Maddio , capisco che in politica la coerenza sia un valore trascurabile , infatti coloro che inneggiano al Salvini ora nazionalista non si ricordano più del Salvini indipendentista della famosa maglietta PADANIA IS NOT ITALY, ma la Lega Nord quella vera ne ha sempre fatto della coerenza un cavallo di battaglia e se sono sorpreso dalla scelta sono sconcertato dalle dichiarazioni di Pianasso stesso in sede di presentazione della lista .
 
Io non conosco il sig. Maddio per cui non posso e non voglio dare giudizi sul suo variegato percorso politico amministrativo, però mi sconcerta la dichiarazione di Pianasso quando afferma che la scelta di appoggiare Maddio è stata fatta perché l’amministrazione uscente ha lavorato bene per Castellamonte; orbene mi mi vengono da fare un paio di considerazioni  , la prima che il segretario provinciale della Lega di Salvini non legga i giornali locali magari limitandosi  a guardare le foto o le figure , se no si sarebbe accorto che sempre sui giornali siano state riportate parecchie occasioni dove la giunta ( di cui Maddio è vicesindaco ) si è trovata in imbarazzo su azioni amministrative non limpidissime sempre stando ai media, una per tutte gli appalti delle asfaltature che mi pare, così perlomeno ho letto, sono addirittura al vaglio della procura di Ivrea ,per non parlare della catastrofe ASA dove responsabilità e e conflitti di interesse saranno a breve appurati ;  la seconda considerazione è che il segretario provinciale della Lega di Salvini  , l’amico Pianasso,  sia un simpatico umorista e che abbia voluto liquidare con una battuta ( hanno lavorato bene per il comune ) una scelta che mi pare ha come unica ragione cercare di accodarsi a chi ha gestito il potere in comune fino ad ora nella speranza che continui a farlo.
 
Ma se tutto ciò non bastasse il simpatico amico Pianasso forse non è al corrente che si è alleato con chi ha portato in Castellamonte mi pare 120 profughi , contro i 30 previsti dalle norme , e allora come fa a fare il segretario provinciale  della Lega di Salvini , il cui unico scopo è la lotta all’immigrazione , e poi stringere tali alleanze e sparare certe dichiarazioni , mah?  Io sono sicuro che la mia Lega avrebbe fatto ben altre scelte , ma oggi è così ed io non posso far altro che scrivere queste considerazioni , sono però certo che i cittadini di Castellamonte saranno sicuramente più saggi e competenti di me e di sicuro anche di Pianasso e decideranno chi premiare con il voto. (On. Togni Renato Walter)
Dove è successo
Politica
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista: il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista: il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Si vanta di essere fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Si vanta di essere fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
Non sarà rinnovato il contratto con la ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Dopo tre anni le strisce torneranno bianche
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell'ex Asa: «La scelta resta inopportuna»
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell
E sulla difesa di Chiono, Rostagno rivela un particolare: «Chiono è stato di Sessa anche il testimone di nozze. Non mi stupisce questa sua difesa d'ufficio». Alla fine la Appendino ha deciso di non recepire il suggerimento di Rostagno
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
Una carenza gravissima che è oggetto della mozione presentata dai consiglieri comunali Francesco Comotto e Alberto Tognoli
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell'ex Asa per il consiglio di amministrazione
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell
Per ora la lettera del sindaco di Rivarolo Canavese non ha sortito effetti: nella nuova terna presentata dal Comune di Torino c'è ancora il nome di Fabio Sessa. Nome che ha sollecitato la reazione dei sindaci canavesani
CUORGNE' - Successo per le feste nelle frazioni: Pezzetto ringrazia i volontari
CUORGNE
«Mi sembra il minimo ringraziare tutti quei volontari che in modo gratuito si sono prestati in questo mese di luglio per animare le rispettive frazioni»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore