CERESOLE REALE - Definitivo addio a Casa Gran Paradiso?

| La Provincia chiede al nuovo sindaco di ripensarci. Il futuro della struttura turistica è un'incognita

+ Miei preferiti
CERESOLE REALE - Definitivo addio a Casa Gran Paradiso?
Una ex casa cantoniera della Provincia di Torino al servizio della cultura delle valli torinesi del Parco Gran Paradiso. A Ceresole Reale per cinque anni, a partire dall’estate del 2008, Casa GranParadiso ha rappresentato un tentativo riuscito di contribuire alla valorizzazione del territorio attraverso mostre, incontri con gli autori, proiezioni e conferenze organizzate dall’associazione Amici del Gran Paradiso. Il Comune di Ceresole ora ha deciso di riprendere in mano la gestione della struttura, nonostante la disponibilità della Provincia a proseguire nell’esperienza avviata nel 2008, ribadita da una lettera inviata dall’allora presidente Antonio Saitta al nuovo Sindaco di Ceresole, Andrea Basolo.
 
Nella lettera si sottolineava con soddisfazione livello dell’offerta culturale garantito dalla Provincia e dagli Amici del Gran Paradiso. Durante le stagioni estive ed invernali di Casa GranParadiso numerosi illustri ospiti sono infatti approdati a Ceresole: l’attrice Catherine Spaak (applaudita protagonista degli eventi organizzati dalla “Terza isola” di Giacomo Bottino), l’alpinista Marco Confortola (reduce da una tormentata spedizione sul K2), il Vescovo emerito di Ivrea Monsignor Luigi Bettazzi, Maurizio Oviglia, lo storico Gianni Oliva, i meteorologi Luca Mercalli e Daniele Cat Berro, gli storici dell’alpinismo Enrico Camanni e Roberto Mantovani.
 
Di indiscutibile livello anche le mostre allestite in cinque anni a Casa Gran Paradiso: dalla personale dell’incisore Remo Wolf alle immagini delle Cacce reali, dalle foto degli alpini della Taurinense in Afghanistan alla storia dell’alpinista Giusto Gervasutti”. Nei locali al piano strada dell’edificio di proprietà della Provincia ha inoltre ospitato la sezione narrativa della biblioteca della montagna “Gianni Oberto” (che adesso torna alla Cà dal Meist), una foresteria e l’Ufficio Turistico, che, per la stagione estiva 2014, il Comune intende gestire direttamente.
 
«In base alla convenzione tra la Provincia, il Comune di Ceresole Reale e l’associazione Amici del Gran Paradiso, l’amministrazione comunale ha il diritto di assumere direttamente la gestione della ex Cantoniera. – sottolinea l’attuale Vice-Presidente della Provincia, Alberto Avetta - Vorremmo però ricordare che da parte del nostro Ente vi è sempre stata la massima attenzione alle esigenze della comunità ceresolina. Recentemente la Provincia ha finanziato lavori di ristrutturazione e manutenzione straordinaria di Casa GranParadiso.
 
Se poi vogliamo prestare attenzione anche ai gesti simbolici, vorrei ricordare che, nel settembre del 2010, in vista delle manifestazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, la Giunta provinciale e la Consulta permanente dei Consiglieri e amministratori della Provincia organizzarono a casa GranParadiso un convegno sul tema “Idroelettrico e uso plurimo delle acque. Il progetto della Valle Orco”. Durante quel convegno fu ripercorsa la storia dei progetti e delle iniziative per l’utilizzazione a fini idroelettrici e terapeutici delle risorse idriche locali. Fu sottolineato che, a cavallo tra il XIX ed il XX secolo, la Provincia di Torino ebbe un ruolo di precursore e promotore dell’utilizzo della risorsa idroelettrica in Valle Orco e che quell’attenzione al territorio non è mai venuta meno. Auspichiamo che il dialogo con il Comune di Ceresole Reale possa essere riavviato, nel rispetto delle esigenze e dei diritti dei due Enti e nell’interesse della comunità locale e dell’intera comunità provinciale» conclude il Vice-Presidente Avetta.
Politica
CUORGNE' - Successo per le feste nelle frazioni: Pezzetto ringrazia i volontari
CUORGNE
«Mi sembra il minimo ringraziare tutti quei volontari che in modo gratuito si sono prestati in questo mese di luglio per animare le rispettive frazioni»
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
Il sindaco Pasquale Mazza garantisce: «Stiamo già lavorando per dare la giusta continuità alle nostre tradizioni»
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
Sul nome di Fabio Sessa, indicato dal sindaco di Torino, Chiara Appendino, per il nuovo vertice della Smat, scoppia la rivolta dei sindaci dell'alto Canavese. Pronto il voto contrario se Torino non cambierà il candidato
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
Il Comune di Montalenghe annuncia l'inizio del primo lotto di ammodernamento dell'illuminazione pubblica del centro paese
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
Dopo l'atto vandalico contro uno dei simboli della Resistenza in città la pronta reazione dell'Anpi e delle istituzioni locali
MAPPANO - Raccolta firme contro l'ordinanza dei 1000 divieti
MAPPANO - Raccolta firme contro l
A promuovere la petizione sono i consiglieri di opposizione e un nutrito gruppo di cittadini. Prima grana per il sindaco Grassi
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
Oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, alle ore 17,30, l'Anpi di Ivrea e basso Canavese invita associazioni e cittadini, sul Lungo Dora di Ivrea «per manifestare con tranquilla fermezza la condanna per l'episodio»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore