CHIVASSO - Casa Pound al mercato: preoccupato il sindaco Castello

| Sabato un gruppo di esponenti di Casa Pound ha manifestato contro la presenza di donne e uomini che chiedevano l'elemosina

+ Miei preferiti
CHIVASSO - Casa Pound al mercato: preoccupato il sindaco Castello
Sabato mattina un gruppo di esponenti di Casa Pound ha manifestato contro la presenza di donne e uomini che chiedevano l’elemosina tra le file dei banchi del mercato e nei parcheggi di piazza d’Armi. L’episodio ha suscitato immediate reazioni da parte di alcune forze politiche locali e degli esponenti della società civile. Seppure le forze dell’ordine non hanno avuto modo di registrare alcun reato a carico dei partecipanti all’iniziativa, l’amministrazione comunale, attraverso le parole del sindaco, Claudio Castello, ha voluto esprimere il proprio disappunto sulle finalità di questa azione.

«Sono preoccupato e stigmatizzo quanto avvenuto sabato: quello che è successo ricorda una storia già vista. Una storia che noi italiani e noi chivassesi conosciamo bene. Una storia che è cominciata nello stesso modo con gli stessi episodi, con le stesse modalità. Certo i soggetti su cui accanirsi erano diversi.  All’epoca si trattava di avversari politici, di ebrei, omosessuali, testimoni di Geova, portatori di handicap, mentre oggi sembra che sia l’extracomunitario la causa di tutti i nostri guai.  Questa è una brutta storia che si alimenta con l’indifferenza. Tutte le crisi economiche generano paura, senso di precarietà, divisioni, egoismi e ci sono uomini pronti a “cavalcare” questi sentimenti per poter combattere le proprie guerre e per poter imporre i loro modelli di potere. Noi, invece, abbiamo il compito, come rappresentati delle istituzioni, dello Stato democratico in cui viviamo, di vigilare su quegli episodi che possano mettere a rischio le nostre libertà insinuandosi nella nostra società».

Castello, comunque, sa che quello dei mendicanti al mercato è un problema sentito in città: «Chiedere l’elemosina in Italia non è attualmente un reato. Certo, dobbiamo essere in grado di ascoltare il disagio dei cittadini e trovare adeguate soluzioni ai problemi posti, magari con un impegno maggiore per la sicurezza del territorio. A Chivasso abbiamo realizzato la videosorveglianza con 35 telecamere già attive ed altre10 in via di attivazione, stiamo lavorando con le forze dell’ordine per condividere questa infrastruttura e migliorare la presenza sul territorio. Certo, sappiamo di avere delle limitazioni, che la disponibilità di uomini e di mezzi è insufficiente, ma è proprio questo che dobbiamo chiedere allo Stato e alle Istituzioni. Un impegno maggiore per far sentire al sicuro i cittadini.

Quello della presenza di persone che più o meno insistentemente chiedono denaro è un fenomeno attenzionato da questa Amministrazione e si stanno discutendo le modalità operative per evitare il persistere degli stessi soggetti in alcune zone della città, come l’approvazione di un nuovo apposito Regolamento Comunale che ne consenta l’allontanamento.
Il fenomeno epico dell’immigrazione, l’accoglienza, la solidarietà, sono realtà a cui non è possibile sottrarsi e che comunque non devono prescindere dal rispetto della legalità e delle regole, ma che i problemi di sicurezza di Chivasso siano determinati dalla presenza di una decina di persone che chiedono l’elemosina è, quantomeno, ridicolo. Forse il problema, quello vero, è ancora, purtroppo, il colore della pelle. E se si tratta di questo non possiamo che essere indignati per episodi che sono assimilabili alla discriminazione razziale».

Politica
CANAVESANA - La Lega: «Abbassare il costo degli abbonamenti»
CANAVESANA - La Lega: «Abbassare il costo degli abbonamenti»
«La prossima Giunta regionale dovrà affrontare il tema dei prezzi e dei rimborsi per chi usa tutti i giorni la ferrovia»
RIVAROLO ELEZIONI - La Lega abbandona Rostagno: correrà da sola alle prossime amministrative
RIVAROLO ELEZIONI - La Lega abbandona Rostagno: correrà da sola alle prossime amministrative
Cesare Pianasso e Paolo Frijia: «L'esperienza amministrativa con la lista Rostagno è terminata. A Rivarolo la Lega correrà con il proprio simbolo». Da una rosa di quattro-cinque possibili nomi uscirà quello del candidato a sindaco
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
«Considerarsi depositari delle "competenze", quando a mala pena si è superata la scuola dell'obbligo, manifestando fastidio quando altri fanno notare delle mancanze e delle necessità, è un gioco pericoloso» attacca il dirigente scolastico
RIVAROLO - Dall'idea all'impresa: mercoledì 20 presentazione del programma Mip
RIVAROLO - Dall
L'intervento del Mip prevede un supporto di carattere consulenziale, interamente gratuito per chi intende avviare una nuova attività imprenditoriale o di lavoro autonomo
CANAVESE - Incentivi per i medici che vanno nei Comuni montani e rurali
CANAVESE - Incentivi per i medici che vanno nei Comuni montani e rurali
Uncem ha apprezzato l'impegno e le proposte dell'Assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
Clima avvelenato in città. L'ultimo «affronto» sarebbe stata la denuncia del tentato furto della scorsa settimana alla scuola media Cresto. Circostanza della quale in Comune nulla sapevano: «Neanche l'educazione di avvisare»
VOLPIANO - 20mila euro di libri per la biblioteca e l'Informagiovani
VOLPIANO - 20mila euro di libri per la biblioteca e l
Gli acquisti sono destinati a volumi per la sezione ragazzi, per 2mila euro all'anno, e per il patrimonio librario generale
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
«590 lavoratori rischiano di essere travolti dalle vicende giudiziarie di Pio Piccini», dice il consigliere regionale Conticelli
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
Ogni velo sulla nuova formazione di Riparolium per le amministrative sarà tolto la sera del 26 febbraio all'hotel Rivarolo
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
L'incontro a Palazzo Einaudi ha visto la partecipazione de capitano Luca Giacolla, comandante della compagnia dei carabinieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore