CHIVASSO - L'omaggio di tutta la città all'Arma dei carabinieri

| Momento centrale lo scoprimento di due targhe affisse nell'androne di ingresso di Palazzo Einaudi, ex Caserma Giordana

+ Miei preferiti
CHIVASSO - Lomaggio di tutta la città allArma dei carabinieri
Sabato 22 e domenica 23 settembre, la città ha omaggiato l'Arma dei Carabinieri, che nel fine settimana ha celebrato i duecento anni di presenza dei militari a Chivasso e l'85° anniversario di fondazione della sezione “Salvo D'Acquisto”. Momento centrale dei festeggiamenti lo scoprimento di due targhe affisse nell'androne di ingresso di Palazzo Einaudi, ex Caserma Giordana. La prima è dedicata al Generale Fedele De Giorgis, nato a Chivasso il 17 gennaio del 1887, mentre la seconda ricorda che, proprio l'ex Caserma Giordana ospitò il primo presidio cittadino dei Carabinieri.

Figura di altissimo livello, Fedele De Giorgis, Generale di Corpo d'Armata e primo Comandante dell'Arma dei Carabinieri nel dopoguerra, dal 1938 al 1940 fu al comando della terza divisione alpina “Jiulia”, di stanza in Albania, e il 1° gennaio 1940 venne promosso maggiore generale. Dal 1941 venne trasferito in Africa settentrionale, al comando della 55esima Divisione “Fanteria Savona” e divenne anche capo della delegazione della Commissione italiana di armistizio tra Francia e Siria. Fu proprio durante questo periodo che propose l'idea della legione straniera italiana, che venne accolta positivamente dallo Stato Maggiore Italiano. Il 17 gennaio 1942 dovette arrendersi agli inglesi ad Halfaya e venne fatto prigioniero; liberato, tornò in patria e dal 16 maggio 1947 al 24 maggio 1950 fu il comandante in capo dell'Arma dei Carabineri.

In particolare, il suo nome è legato ad una iniziativa di alto valore sociale: egli, infatti, fu ispiratore e fondatore dell'Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Carabinieri, che nel corso degli anni ha aiutato moltissimi bambini e giovani, ospitandoli presso i propri collegi, ma anche assistendo direttamente le madri rimaste vedove, e sostenendo le spese per gli studi di tanti ragazzi. Oggi l'Orfani assiste circa 1000 orfani, a ciascuno dei quali eroga un sostegno semestrale, distinto per fasce d'età, sino al compimento degli studi, mentre l'assistenza agli orfani disabili è a vita. Le disponibilità finanziarie sono date dai contributi volontari mensili elargiti dai militari di ogni grado dell'Arma dei Carabinieri e l'Opera non percepisce finanziamenti da parte dello Stato.

Il Generale De Giorgis promosse dunque un progetto di altissimo valore morale, che ancora oggi garantisce sostegno a molti giovani e offre loro l'opportunità di costruire solide basi per il futuro personale e professionale. Per ricordare questo cittadino illustre, oltre alla targa già posta a Palazzo Einaudi, nei prossimi mesi una seconda targa alla memoria del Generale De Giorgis verrà posta al “Famedio”, nel cimitero cittadino. Le celebrazioni sono state curate di Carabinieri in congedo della sezione “Salvo D'Acquisto”

Politica
MAPPANO - Furti e poca sicurezza: «Il Comune non sta facendo nulla»
MAPPANO - Furti e poca sicurezza: «Il Comune non sta facendo nulla»
«Le scelte compiute dall'amministrazione hanno prodotto, ad oggi, una presenza puramente fittizia dei vigili urbani»
MAPPANO-CIRIE-IVREA - Sono in arrivo 80 mila euro per le scuole
MAPPANO-CIRIE-IVREA - Sono in arrivo 80 mila euro per le scuole
Il Ministero ha pubblicato la graduatoria dei progetti per la creazione di ambienti scolastici con tecnologie all'avanguardia
IVREA - I lavoratori promuovono l'accordo Comdata-sindacati
IVREA - I lavoratori promuovono l
Sono stati 614 i lavoratori favorevoli all'accordo su un totale di 647 votanti. Solo ventiquattro i contrari e nove gli astenuti
PONT - Una ditta di Isernia realizzerà i lavori sulla Sp47 Valle Soana
PONT - Una ditta di Isernia realizzerà i lavori sulla Sp47 Valle Soana
«Opera necessaria e attesa da tempo: finalmente verrà realizzata - commenta Mauro Fava - ci sono voluti tempo e pazienza»
CHIVASSO - Alta velocità: 5 Stelle favorevoli alla fermata d'interscambio
CHIVASSO - Alta velocità: 5 Stelle favorevoli alla fermata d
Incontro su tematiche e soluzioni che coniughino benefici economici e una mobilità sostenibile ed efficiente sul territorio
CASTELLAMONTE - Eletti i consigli delle frazioni - TUTTI I NOMI
CASTELLAMONTE - Eletti i consigli delle frazioni - TUTTI I NOMI
Lo ha confermato l'amministrazione comunale fornendo l'elenco delle persone che faranno parte dei consigli
RIVAROLO-BOSCONERO - Rotonda alla Vittoria: è la volta buona
RIVAROLO-BOSCONERO - Rotonda alla Vittoria: è la volta buona
Mauro Fava rassicura: «Venerdì sopralluogo con i tecnici della Città Metropolitana e della ditta per l'apertura cantiere»
CHIVASSO - Via alle attività della Libera Università della Legalità
CHIVASSO - Via alle attività della Libera Università della Legalità
«Proseguiamo questo progetto che era stato proposto dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Libero Ciuffreda»
FERROVIA CANAVESANA - Class action dei pendolari contro Gtt: «Stufi dei continui disservizi»
FERROVIA CANAVESANA - Class action dei pendolari contro Gtt: «Stufi dei continui disservizi»
Ora i pendolari fanno sul serio. Se ne sta occupando l'associazione Codici Torino, centro per i diritti del cittadino. Giovedì 24 gennaio è previsto un primo incontro a Chieri. Entro fine mese un altro summit in Canavese, a Bosconero
CUORGNE' - Morgando all'Anpi: «Non uso il mio ruolo di Dirigente Scolastico per fare politica»
CUORGNE
Prosegue il confronto tra l'Anpi e l'ex presidente della sezione di Cuorgnè dell'associazione partigiani, Federico Morgando
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore