CHIVASSO - Un crocifisso in ogni stanza dell'ospedale: la decisione dell'Asl To4 diventa un caso nazionale

| La Lega plaude all'iniziativa dell'azienda sanitaria: «Il crocifisso è un simbolo che va al di là della fede religiosa». Contrari, invece, i Radicali: «Gli ospedali sono luoghi pubblici e dovrebbero rispettare la laicità delle istituzioni»

+ Miei preferiti
CHIVASSO - Un crocifisso in ogni stanza dellospedale: la decisione dellAsl To4 diventa un caso nazionale
E' diventato un caso nazionale l'ordine dell'Asl To4 di installare un crocifisso in ogni stanza dell'ospedale di Chivasso. La politica ha preso spunto dalla decisione dell'azienda sanitaria per soffiare sul fuoco della polemica. Del resto quello del crocifisso nei luoghi pubblici (siano essi scuole, caserme, stazioni oppure ospedali) è un tema che appassiona e divide ormai da decenni.

«È inaccettabile - dicono i coordinatori radicali Boni, De Grazia e Degiorgis - che in uno Stato di diritto laico, come dovrebbe essere il nostro, il principale problema dell’Asl sia quello di posizionare simboli religiosi cattolici all’interno delle camere di degenza. Gli ospedali sono luoghi pubblici. Luoghi che dovrebbero rispettare in prima persona la laicità delle istituzioni, a garanzia del credo, della fede e della sensibilità di ogni singola persona. L’Italia non è un Paese cattolico, e così come all’interno delle aule di tribunale stride terribilmente il confronto tra “la legge è uguale per tutti” e il crocefisso alle spalle dei giudici, così un ospedale che accoglie pazienti cattolici, atei, musulmani, agnostici, buddisti, induisti e così via, dovrebbe accogliere al proprio interno simboli religiosi di ciascuna religione del Mondo, oppure, in modo più laico, meno discriminatorio e sicuramente più ragionevole, lasciare la religione alla sensibilità personale di ognuno, evitando di apporre simboli di questa natura alle pareti».

Per l'associazione radicale Adelaide Aglietta di Torino, «questo purtroppo non è il primo campanello d’allarme che ci troviamo a ricevere con molta preoccupazione, ma del resto non potremmo aspettarci altro in un momento storico durante il quale un Ministro della Repubblica Italiana partecipa ai comizi con il rosario in mano, strumentalizzando la religione per scopi elettorali e tentando di demolire una delle colonne più importanti per una democrazia: il principio sovrano della laicità delle istituzioni».

D'altro avviso la Lega. Il senatore canavesano Cesare Pianasso, a nome del partito, plaude all'iniziativa dell'Asl To4. «Il crocifisso rappresenta le nostre radici culturali cristiane, è un simbolo che va al di là della fede religiosa. Bene ha fatto l’Asl a rimetterlo nelle stanze del nosocomio chivassese. Francamente, mi sembra inconcepibile che nel 2019 in Italia si continui a fomentare una polemica sulla presenza del crocifisso in un luogo pubblico. Ma non mi stupisco: del resto, le critiche arrivano dai soliti ambienti di sinistra, la cui politica è chiaramente indirizzata allo smantellamento delle nostre tradizioni e della nostra cultura, contro tutto quello che rappresenta l’essere italiani. La Lega ha detto basta a questa deriva. La rivoluzione del buonsenso è anche questo: e gli italiani hanno dimostrato di apprezzare la nostra linea. Ringraziamo comunque gli esponenti della sinistra: ogni esternazione che fanno provoca un aumento di popolarità della Lega».

Politica
SERVIZIO CIVILE - Il Telefono Azzurro seleziona 70 ragazzi per il Servizio Civile Universale
SERVIZIO CIVILE - Il Telefono Azzurro seleziona 70 ragazzi per il Servizio Civile Universale
Le candidature dovranno essere consegnate entro le ore 14:00 del 10 ottobre 2019 attraverso le modalità indicate sul sito www.azzurro.it
SALERANO - Inaugurato il «pensatoio»: sarà un centro culturale
SALERANO - Inaugurato il «pensatoio»: sarà un centro culturale
Le cinque pareti dell'edificio sono avvolte per intero da un articolato murale di circa 50 metri quadri realizzato da Eugenio Pacchioli
TORINO-AOSTA - Concessioni, la Regione contro il Ministero
TORINO-AOSTA - Concessioni, la Regione contro il Ministero
«Stupore e amarezza» per il bando di gara sulle concessioni della tangenziale di Torino, della A21 e della A5 Torino-Quincinetto
CERESOLE - Parchi, più sviluppo e meno divieti: il modello sarà il Gran Paradiso
CERESOLE - Parchi, più sviluppo e meno divieti: il modello sarà il Gran Paradiso
«È necessario ricorrere ad un nuovo modello di sviluppo partendo dal contatto diretto con le popolazioni che insistono sul territorio, cercando di portare sviluppo e non divieti, incentivando attività locali»
BORGARO - Consegnati i «pacchi di benvenuto» ai piccoli borgaresi
BORGARO - Consegnati i «pacchi di benvenuto» ai piccoli borgaresi
Sono 32 i bambini nati a Borgaro tra il 1 aprile e il 31 luglio di quest'anno che hanno ricevuto il dono di benvenuto dal Comune
PONTE PRETI - Dopo le (solite) promesse non si è mosso nulla...
PONTE PRETI - Dopo le (solite) promesse non si è mosso nulla...
Una delegazione del Club Turati incontrerà il 24 settembre, in consiglio regionale, l'assessore alle infrastrutture Marco Gabusi
IVREA - Crisi Manital, Regione a muso duro contro il Ministero
IVREA - Crisi Manital, Regione a muso duro contro il Ministero
Sul delicato caso Manital dura presa di posizione dell'assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino, nei confronti del Mise
TORINO-AOSTA - Pubblicato il bando per le concessioni della A5
TORINO-AOSTA - Pubblicato il bando per le concessioni della A5
Il Pd: «Un anno e mezzo di tempo sprecato ma finalmente il tempo è tornato a scorrere all'interno del Ministero dei Trasporti»
INGRIA - Torna la gara di rutti e al via la piattaforma «Ruttou»
INGRIA - Torna la gara di rutti e al via la piattaforma «Ruttou»
La manifestazione, associata come sempre alla gustosa e tradizionale Sagra della polenta, diventa anche un tema politico
IVREA - Crisi Manital: l'azienda sta pagando gli stipendi arretrati. «Situazione economica in linea con il budget»
IVREA - Crisi Manital: l
«Manitalidea Spa non è sottoposta ad alcuna procedura concorsuale e anzi ha fornito nelle sedi competenti evidenze documentali atte a dimostrare l'insussistenza di tensioni economico-finanziarie irreversibili»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore