CIRIE' - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte

| L'involucro e gli impianti della casa passiva sono stati progettati per sfruttare al meglio le condizioni climatiche esterne

+ Miei preferiti
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte
Taglio del nastro a Cirié, in località Strada Case Sparse Battandero, per  la prima casa popolare passiva del Piemonte, certificata secondo gli standard del Passivhaus Institut di Darmstadt. Progettata e realizzata dall’Atc del Piemonte in collaborazione con la Regione Piemonte e l’Environment Park e in sinergia con l’amministrazione comunale, rappresenta senza dubbio un modello di innovazione dal punto di vista ambientale.

Si chiama “passiva” perché la somma degli apporti passivi di calore dell'irraggiamento solare trasmessi dalle finestre e il calore generato internamente all'edificio dagli occupanti stessi sono quasi sufficienti a compensare le perdite dell'involucro durante la stagione fredda. L’involucro e gli impianti di una casa passiva sono stati infatti progettati per sfruttare al meglio le condizioni climatiche esterne, traducendole in comfort, risparmio energetico e riduzione dei costi di riscaldamento e raffrescamento. I criteri di costruzione del progetto - finanziato dalla Regione Piemonte con un co-finanziamento di Atc, per un totale di 2.298.687,85 euro - permetteranno una forte riduzione dei consumi energetici che - insieme alla stessa destinazione d’uso, rivolta in prevalenza ad un’utenza anziana - renderà questa nuova abitazione a tutti gli effetti una casa della “sostenibilità”.

«Insieme a questa casa, oggi, inauguriamo quella che sarà una delle sfide del futuro- spiega il presidente Atc, Marcello Mazzù - rendere l’edilizia sociale sostenibile non soltanto dal punto di vista ambientale, ma anche nei consumi energetici. I canoni di affitto sono determinati per legge ma per le spese ripetibili non esistono tariffe calmierate per le famiglie in sofferenza economica: la grande difficoltà, per molti utenti, è quella di far fronte alle spese per acqua e riscaldamento».

«Sono veramente lieta che la prima casa  popolare passiva venga inaugurata proprio qui a Cirié, anche perché è la dimostrazione che tecnologie ed innovazioni architettoniche non possono e non devono essere indirizzate esclusivamente all’edilizia privata e alle grandi città”  – dichiara il Sindaco Loredana Devietti – “Con questa nuova realtà, introdurremo nel Piemonte un modo innovativo di pensare all’edilizia popolare: intelligente, futuribile, sostenibile e progettata per il benessere dei suoi occupanti. Gli alloggi sono già parzialmente arredati con cucina attrezzata di elettrodomestici a basso consumo: un altro motivo per cui l’edificio si differenzia da altri dello stesso genere venendo incontro alle esigenze, anche economiche, dei nuclei familiari che vi abiteranno. La cerimonia di inaugurazione di oggi è il frutto dello sforzo congiunto di diversi operatori: l’Atc in primis, la Regione Piemonte e il lavoro delle amministrazioni comunali ciriacesi. Un esempio questo di come la sinergia e la collaborazione tra enti ed istituzioni sia imprescindibile per ottenere risultati lusinghieri e superare insieme gli eventuali momenti di impasse che, in progetti di questa entità, possono sorgere».   
 
«Questi nuovi 14 alloggi sono indispensabili per ricollocare alcuni nuclei familiari che già da tempo seguiamo e le cui esigenze abitative sono diventate per noi prioritarie” – aggiunge Andrea Sala, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cirié – “L’inaugurazione di oggi ci permette di dare sicurezza e stabilità a persone anziane, bisognose e spesso sole, una delle fasce sociali che in questi ultimi anni ha maggiormente sofferto le conseguenze del  difficile momento economico che stiamo vivendo».

Galleria fotografica
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte - immagine 1
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte - immagine 2
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte - immagine 3
Politica
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
«Considerarsi depositari delle "competenze", quando a mala pena si è superata la scuola dell'obbligo, manifestando fastidio quando altri fanno notare delle mancanze e delle necessità, è un gioco pericoloso» attacca il dirigente scolastico
RIVAROLO - Dall'idea all'impresa: mercoledì 20 presentazione del programma Mip
RIVAROLO - Dall
L'intervento del Mip prevede un supporto di carattere consulenziale, interamente gratuito per chi intende avviare una nuova attività imprenditoriale o di lavoro autonomo
CANAVESE - Incentivi per i medici che vanno nei Comuni montani e rurali
CANAVESE - Incentivi per i medici che vanno nei Comuni montani e rurali
Uncem ha apprezzato l'impegno e le proposte dell'Assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
CASTELLAMONTE - Sindaco e assessore contro il preside Morgando: «Sfrutta le scuole per apparire»
Clima avvelenato in città. L'ultimo «affronto» sarebbe stata la denuncia del tentato furto della scorsa settimana alla scuola media Cresto. Circostanza della quale in Comune nulla sapevano: «Neanche l'educazione di avvisare»
VOLPIANO - 20mila euro di libri per la biblioteca e l'Informagiovani
VOLPIANO - 20mila euro di libri per la biblioteca e l
Gli acquisti sono destinati a volumi per la sezione ragazzi, per 2mila euro all'anno, e per il patrimonio librario generale
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
IVREA - «Il caso giudiziario di Piccini alla base della crisi del Cic»
«590 lavoratori rischiano di essere travolti dalle vicende giudiziarie di Pio Piccini», dice il consigliere regionale Conticelli
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
RIVAROLO - Il 26 febbraio Bertot ufficializza la sua candidatura
Ogni velo sulla nuova formazione di Riparolium per le amministrative sarà tolto la sera del 26 febbraio all'hotel Rivarolo
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
CHIVASSO - Tre incontri per le scuole «Insieme Contro il Bullismo»
L'incontro a Palazzo Einaudi ha visto la partecipazione de capitano Luca Giacolla, comandante della compagnia dei carabinieri
CHIVASSO - Marco Delpero è il nuovo comandante della Polizia Municipale
CHIVASSO - Marco Delpero è il nuovo comandante della Polizia Municipale
«Siamo contenti di avere con noi il comandante Delpero e di poter contare sulla sua esperienza» ha detto il sindaco Castello
IVREA - Casali e Piras passano con la Lega in consiglio comunale
IVREA - Casali e Piras passano con la Lega in consiglio comunale
Il sindaco augura buon lavoro alle due consigliere e smentisce la possibilità di un rimpasto nella giunta chiesto dalla Lega
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore