CIRIE' - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte

| L'involucro e gli impianti della casa passiva sono stati progettati per sfruttare al meglio le condizioni climatiche esterne

+ Miei preferiti
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte
Taglio del nastro a Cirié, in località Strada Case Sparse Battandero, per  la prima casa popolare passiva del Piemonte, certificata secondo gli standard del Passivhaus Institut di Darmstadt. Progettata e realizzata dall’Atc del Piemonte in collaborazione con la Regione Piemonte e l’Environment Park e in sinergia con l’amministrazione comunale, rappresenta senza dubbio un modello di innovazione dal punto di vista ambientale.

Si chiama “passiva” perché la somma degli apporti passivi di calore dell'irraggiamento solare trasmessi dalle finestre e il calore generato internamente all'edificio dagli occupanti stessi sono quasi sufficienti a compensare le perdite dell'involucro durante la stagione fredda. L’involucro e gli impianti di una casa passiva sono stati infatti progettati per sfruttare al meglio le condizioni climatiche esterne, traducendole in comfort, risparmio energetico e riduzione dei costi di riscaldamento e raffrescamento. I criteri di costruzione del progetto - finanziato dalla Regione Piemonte con un co-finanziamento di Atc, per un totale di 2.298.687,85 euro - permetteranno una forte riduzione dei consumi energetici che - insieme alla stessa destinazione d’uso, rivolta in prevalenza ad un’utenza anziana - renderà questa nuova abitazione a tutti gli effetti una casa della “sostenibilità”.

«Insieme a questa casa, oggi, inauguriamo quella che sarà una delle sfide del futuro- spiega il presidente Atc, Marcello Mazzù - rendere l’edilizia sociale sostenibile non soltanto dal punto di vista ambientale, ma anche nei consumi energetici. I canoni di affitto sono determinati per legge ma per le spese ripetibili non esistono tariffe calmierate per le famiglie in sofferenza economica: la grande difficoltà, per molti utenti, è quella di far fronte alle spese per acqua e riscaldamento».

«Sono veramente lieta che la prima casa  popolare passiva venga inaugurata proprio qui a Cirié, anche perché è la dimostrazione che tecnologie ed innovazioni architettoniche non possono e non devono essere indirizzate esclusivamente all’edilizia privata e alle grandi città”  – dichiara il Sindaco Loredana Devietti – “Con questa nuova realtà, introdurremo nel Piemonte un modo innovativo di pensare all’edilizia popolare: intelligente, futuribile, sostenibile e progettata per il benessere dei suoi occupanti. Gli alloggi sono già parzialmente arredati con cucina attrezzata di elettrodomestici a basso consumo: un altro motivo per cui l’edificio si differenzia da altri dello stesso genere venendo incontro alle esigenze, anche economiche, dei nuclei familiari che vi abiteranno. La cerimonia di inaugurazione di oggi è il frutto dello sforzo congiunto di diversi operatori: l’Atc in primis, la Regione Piemonte e il lavoro delle amministrazioni comunali ciriacesi. Un esempio questo di come la sinergia e la collaborazione tra enti ed istituzioni sia imprescindibile per ottenere risultati lusinghieri e superare insieme gli eventuali momenti di impasse che, in progetti di questa entità, possono sorgere».   
 
«Questi nuovi 14 alloggi sono indispensabili per ricollocare alcuni nuclei familiari che già da tempo seguiamo e le cui esigenze abitative sono diventate per noi prioritarie” – aggiunge Andrea Sala, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cirié – “L’inaugurazione di oggi ci permette di dare sicurezza e stabilità a persone anziane, bisognose e spesso sole, una delle fasce sociali che in questi ultimi anni ha maggiormente sofferto le conseguenze del  difficile momento economico che stiamo vivendo».

Galleria fotografica
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte - immagine 1
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte - immagine 2
CIRIE - Inaugurata la prima «casa popolare passiva» del Piemonte - immagine 3
Politica
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
A Trausella, però, a sorpresa, si sono imposti i contrari, nell'unico Comune in cui, tra l'altro, l'affluenza ha superato il 50%
IVREA - Post dell'assessore leghista su Facebook: «Zingari zecche e parassiti». Il centrosinistra insorge
IVREA - Post dell
Un post contro gli zingari scatena la polemica politica ad Ivrea. Il Partito Democratico ha presentato un'interpellanza al sindaco Stefano Sertoli per le affermazioni dell'assessore leghista alle politiche sociali, Giorgia Povolo
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c'è falsa accoglienza»
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c
«Il concetto di accoglienza funziona se viene tutelata la dignità umana di chi scappa da situazioni estreme nel paese di origine»
CANAVESE - Scuole superiori, Pezzetto plaude al 25 Aprile e all'Aldo Moro
CANAVESE - Scuole superiori, Pezzetto plaude al 25 Aprile e all
«Questi risultati avvalorano ancor di più il mio convincimento della necessità di dotare il nostro territorio di collegamenti adeguati»
CIRIE' - Educazione alla cittadinanza nelle scuole: il Comune aderisce alla proposta dell'Anci
CIRIE
I residenti maggiorenni che vogliono firmare la proposta di legge possono farlo allo Sportello del Cittadino di via D'Oria
FOGLIZZO - Il paese è un'Antenna Europa con la Città Metropolitana
FOGLIZZO - Il paese è un
Sono punti informativi sull'Unione europea della Città metropolitana di Torino situati negli sportelli al cittadino di alcuni Comuni
VALCHIUSELLA - Meugliano, Trausella e Vico Canavese al voto oggi per la fusione dei tre Comuni
VALCHIUSELLA - Meugliano, Trausella e Vico Canavese al voto oggi per la fusione dei tre Comuni
Si potrà votare nei tre Comuni solo nel corso della giornata di oggi, dalle 7 fino alle 23. Subito dopo la chiusura delle urne, verrà dato il via allo spoglio delle schede. Circa 1000 i residenti dei tre Comuni aventi diritto al voto
CANAVESE - Viabilità e trasporti scadenti: se ne parlerà in Parlamento
CANAVESE - Viabilità e trasporti scadenti: se ne parlerà in Parlamento
Venerdì in municipio a Ozegna si è parlato di 460, di Ponte Preti, della Canavesana, del nodo di Ivrea, della gratuità della A5
TORINO - Folta delegazione dal Canavese alla manifestazione Si Tav - FOTO
TORINO - Folta delegazione dal Canavese alla manifestazione Si Tav - FOTO
Sono oltre 30 mila, secondo una stima degli organizzatori, i partecipanti che si sono radunati in piazza Castello. Manifesta, per la Lega, anche il deputato Alessandro Benvenuto eletto proprio in Canavese
RIVAROLO - «Tetto amico»: raccolta fondi per l'emergenza abitativa
RIVAROLO - «Tetto amico»: raccolta fondi per l
La Caritas ha evidenziato la necessità di un alloggio per risolvere casi urgenti di emergenza abitativa per brevi periodi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore