CIRIE' - Sottopasso in via Torino: questa è davvero la volta buona...

| Il sottopasso, con eliminazione del passaggio a livello, si farà e rappresenta una priorità per tutti gli organismi coinvolti

+ Miei preferiti
CIRIE - Sottopasso in via Torino: questa è davvero la volta buona...
Il sottopasso in via Torino, con eliminazione del passaggio a livello, si farà e rappresenta una priorità per tutti gli organismi coinvolti. Questo è il punto centrale emerso dalla conferenza stampa che si è svolta lunedì nel Salone Consiliare di Palazzo D’Oria a Ciriè. Si tratta di una svolta epocale per la città oltre che per la ferrovia Torino-Ceres. «Questa amministrazione ha creduto e lavorato fin da inizio mandato, con un’interlocuzione con l’Assessorato ai Trasporti della Regione Piemonte che non è mai venuta meno - dice il sindaco Loredana Devietti - la problematica dei passaggi a livello, fondamentale per lo sviluppo della città e per il miglioramento dei suoi collegamenti viari, è rimasta fino a oggi irrisolta, creando una crescente situazione di disagio denunciata dai ciriacesi, che vivono una città spaccata in due, ma anche da tutti coloro che ogni giorno arrivano a Cirié per i nostri servizi, per l’ospedale, per gli uffici, per le scuole, per le tante attività che una città come la nostra offre. Siamo per questo grati che l’Assessorato ai Trasporti abbia accolto la nostra istanza, individuando il finanziamento e affidando il progetto a Gtt e Infra.TO».

Con il sottopasso migliorerà quindi l’accesso a Cirié, sarà più agevole raggiungere l’ospedale e diminuirà l’impatto ambientale. Da parte sua  il Comune di Cirié contribuirà con un’opera viaria che era già nel piano triennale, che si innesterà nel progetto e che riguarderà la zona fronte stazione e corso Martiri della Libertà. «Quando tra amministrazioni ci si incontra condividendo l’impegno e la volontà e l’impegno si coniugano con la capacita di decisione che la Regione ha dimostrato, ecco che allora anche situazioni che sembravano ormai insolubili e accantonate, non solo ridiventano attuali ma diventano possibili e realizzabili».

Un’unione di intenti confermata anche dalle parole di Francesco Balocco, Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte. «L’eliminazione del passaggio a livello di Ciriè rappresenta per la Regione una priorità. Sia la progettazione che la realizzazione sono già state finanziate con fondi regionali: l'importo si aggirerà sui 5 milioni di euro, ai quali si aggiungono i 578.00 euro previsti per la progettazione. In generale la linea, a parte gli interventi previsti per l'interconnessione che la porterà a collegare direttamente Torino con l'aeroporto, sarà oggetto di significativi lavori di adeguamento. L’importo previsto per le operazioni è di 15 milioni euro, interamente finanziati con fondi statali destinati alle linee connesse».

Hanno presenziato alla conferenza stampa, insieme ai sindaci e vicesindaci dell’Unione dei Comuni del Ciriacese e del Basso Canavese intervenuti per sottolineare il grande interesse del territorio per l’efficientamento della ferrovia Torino Ceres, l’Onorevole Francesca Bonomo e la Consigliera Regionale Celestina Olivetti, che hanno sottolineato a loro volta l’importanza di fare squadra nell’interesse della ferrovia locale.

Galleria fotografica
CIRIE - Sottopasso in via Torino: questa è davvero la volta buona... - immagine 1
CIRIE - Sottopasso in via Torino: questa è davvero la volta buona... - immagine 2
CIRIE - Sottopasso in via Torino: questa è davvero la volta buona... - immagine 3
Politica
PONTE PRETI - Camion e bus incastrati sul vecchio ponte: ne passano quasi 800 al giorno - VIDEO
PONTE PRETI - Camion e bus incastrati sul vecchio ponte: ne passano quasi 800 al giorno - VIDEO
Ieri dalle 6 alle 18 i volontari del Club Turati hanno avuto modo di analizzare il flusso di mezzi pesanti in quel tratto di strada. Ci sono stati 15 blocchi dovuti a incroci di tir e bus sul ponte. L'ex senatore Bozzello torna alla carica
VALCHIUSELLA - Vico, Meugliano e Trausella al voto l'undici novembre
VALCHIUSELLA - Vico, Meugliano e Trausella al voto l
Il referendum consultivo tra la popolazione dei tre paesi dovrebbe sancire la nascita ufficiale del Comune di Valchiusa
MAPPANO - Riapre il compost: «Stop al passaggio dei camion»
MAPPANO - Riapre il compost: «Stop al passaggio dei camion»
Basta camion su via Rivarolo, strada Cuorgnè e viabilità interne. Lo chiedono a Grassi le minoranze in consiglio comunale
GRAN PARADISO - I prodotti delle Valli Orco e Soana al Salone Internazionale del Gusto di Torino
GRAN PARADISO - I prodotti delle Valli Orco e Soana al Salone Internazionale del Gusto di Torino
Durante l’incontro verrà presentato il progetto Emeritus, per una eco-gestione integrata delle filiere agricole e turistiche di Valle. Ospite speciale anche il pregiato miele del Gran Paradiso
AGLIE' - Telecamere contro i maiali che abbandonano i rifiuti
AGLIE
Collaborazione tra Vigili, Carabinieri e Guardie ecologiche: maggiori controlli in vista e multe salate per chi viene pizzicato
MAPPANO - Zona pedonale alle scuole: nasce via Anna Frank
MAPPANO - Zona pedonale alle scuole: nasce via Anna Frank
Lavori in corso fino al 12 ottobre nella zona compresa di via Dalla Chiesa compresa tra via Don Murialdo e via Avogadro
CANAVESE - Più soldi per «snellire» le liste d'attesa dell'Asl To4
CANAVESE - Più soldi per «snellire» le liste d
La Regione ha messo a disposizione delle aziende sanitarie 14 milioni di euro per l'abbattimento delle liste di attesa
CUORGNE' - Il premio «Bugia nen 2018» ad Egidio Costanza della Mastropietro - FOTO e VIDEO
CUORGNE
Don Ciotti ospite dello Spi-Cgil dell'alto Canavese. Tendone di Villa Filanda gremito in ogni ordine di posto. Prima della consegna del premio, don Ciotti ha anche visitato la villa confiscata al boss della 'ndrangheta Bruno Iaria
COLLERETTO G. - «NOi contro la corruzione», convegno al Bioindustry
COLLERETTO G. - «NOi contro la corruzione», convegno al Bioindustry
Il Centro Ricerca e Studi Nord Ovest, venerdì 21 settembre al Bioindustry Park di Colleretto Giacosa, organizza il convegno
RIVAROLO - «Perso il Vallesusa e pagato anche 600 mila euro»
RIVAROLO - «Perso il Vallesusa e pagato anche 600 mila euro»
Danno e beffa sulla vicenda Vallesusa secondo l'analisi del consigliere Vittone. La giunta, invece, ha difeso le proprie scelte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore