COLLERETTO - Il Comune diventa centro Sprar per i migranti

| Dopo l'esperienza di Chiesanuova un altro Comune del Canavese aderisce al progetto di protezione per richiedenti asilo e rifugiati

+ Miei preferiti
COLLERETTO - Il Comune diventa centro Sprar per i migranti
Colleretto Castelnuovo diventa ufficialmente un centro Sprar, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Lo Sprar è attivo da otto mesi ma è stato formalmente inaugurato solo la scorsa settimana. Può ospitare fino a quattro nuclei famigliari per un totale di quindici persone. Centro che prende spunto dal successo ottenuto dal "gemello" di Chiesanuova, aperto quindici anni fa: uno dei primi in Italia. Un successo in termini di integrazione e non solo. 
 
«Ringrazio il Comune di Chiesanuova che ha insegnato la strada da percorrere e che ha collaborato con noi - ha detto il sindaco di Colleretto, Aldo Querio Gianetto - forte di un'esperienza che dura da 15 anni. Il segretario del Comune, Renzo Lacchi, e tutto lo staff per il lavoro svolto. Un altro grosso ringraziamento va agli abitanti di Colleretto che hanno accettato e accolto questo progetto. Non capita proprio ovunque». 
 
Per aiutare i profughi ad integrarsi Comune e responsabili del progetto realizzano corsi di alfabetizzazione, corsi per la terza media e di orientamento al lavoro. Sempre con l'aiuto di volontari che, qualora volessero dare una mano, sono sempre ben accetti. «La Regione Piemonte sta cercando di far sì che sempre più Comuni prendano in mano situazioni come questa e si mettano in gioco - ha detto in merito l'assessore regionale, Monica Cerutti - l'esperienza di Colleretto, frutto di quella altrettanto positiva di Chiesanuova, è un bell'esempio per tutti». 
Dove è successo
Politica
RACCOLTA RIFIUTI - Legambiente premia solo tre Comuni in Canavese - I DATI DEL DOSSIER
RACCOLTA RIFIUTI - Legambiente premia solo tre Comuni in Canavese - I DATI DEL DOSSIER
Secondo i dati del dossier Comuni Ricicloni sono soltanto 13 i Comuni Rifiuti Free del Piemonte. Comuni che raggiungono il 65% di differenziata e producono meno di 75 chili pro capite l'anno di rifiuti indifferenziati. Tre sono in Canavese
IVREA - Una sedia rossa anche nella sede dell'Arpa
IVREA - Una sedia rossa anche nella sede dell
Continua il cammino delle «Donne per la Valle Sacra» a sostegno dell'iniziativa "Posto occupato"
CASTELLAMONTE - Le scarpette rosse per dire «No alla violenza»
CASTELLAMONTE - Le scarpette rosse per dire «No alla violenza»
Al centro congressi Martinetti, sabato, un intero pomeriggio dedicato all'eliminazione della violenza contro le donne
IVREA - Militanti di CasaPound Canavese chiudono le buche...
IVREA - Militanti di CasaPound Canavese chiudono le buche...
«È assurdo che una città un tempo curata e vivibile come Ivrea ora stia precipitando nell'abbandono e nel degrado»
RIVAROLO - Fumata nera per il liceo linguistico all'Aldo Moro
RIVAROLO - Fumata nera per il liceo linguistico all
La Città metropolitana non ha accolto le istanze del territorio e nemmeno le oltre 3000 firme raccolte in Canavese
CASTELLAMONTE - «Giunta illegale sulle quote rosa»: è scontro
CASTELLAMONTE - «Giunta illegale sulle quote rosa»: è scontro
L'opposizione all'attacco: «Non possiamo vantarci di avere la sedia rossa e poi non rispettare le regole sulle quote rosa»
VOLPIANO - La Comital è in vendita: per ora salvi i 140 dipendenti
VOLPIANO - La Comital è in vendita: per ora salvi i 140 dipendenti
Comital ha chiesto dodici mesi di cassa integrazione straordinaria, a partire dal 22 novembre, per trovare un acquirente
OZEGNA - La Lega Nord sostiene Bartoli nella battaglia sui rifiuti
OZEGNA - La Lega Nord sostiene Bartoli nella battaglia sui rifiuti
La Lega Nord Canavese critica il disegno di legge regionale sulla gestione rifiuti che sarà discusso a palazzo Lascaris
IVREA - Elezioni 2018: parte il progetto civico di ViviamoIvrea
IVREA - Elezioni 2018: parte il progetto civico di ViviamoIvrea
Si sono già uniti al progetto civico gli attivisti locali delle forze di sinistra, Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana
SCUOLA - Una borsa di studio dagli ex dipendenti Olivetti
SCUOLA - Una borsa di studio dagli ex dipendenti Olivetti
La Borsa di Studio, intitolata a Lucio Antonelli, Co-Fondatore e Socio Benemerito di Pozzo di Miele, avrà un valore di 1000 euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore