COLLERETTO - Nessun «buco» nei conti della Comunità Montana

| Il commissario Monica Vacha risponde all'allarme lanciato qualche settimana fa da alcuni sindaci della Valle Sacra

+ Miei preferiti
COLLERETTO - Nessun «buco» nei conti della Comunità Montana
Nessun «buco» nei conti della Comunità montana valle Sacra, Valchiusella e Dora Baltea. Lo afferma il commissario Monica Vacha dopo l’allarme lanciato da alcuni sindaci dell’ente montano in liquidazione. «Nell’incontro svoltosi in data 2 ottobre ho sottoposto all’attenzione dei Presidenti delle unioni montane costituite (Valchiusella, Mombarone e Dora Baltea) e dei Sindaci dei 10 Comuni montani, non aderenti a nessuna unione, la proposta del piano di liquidazione dell’attuale Comunità Montana Val Chiusella, Valle Sacra e Dora Baltea Canavesana. Non è stata presentata alcuna “ripartizione dei costi per coprire un buco”. Tengo a chiarire che l’ente che rappresento non versa in nessuna situazione di dissesto finanziario e tanto meno vi è la presenza di un buco di oltre tre milioni di euro».
 
Il 15 ottobre è stata convocata dalla Regione Piemonte una riunione per valutare lo stato di avanzamento del piano: «E' stato rilevato che alcuni Comuni hanno versato le somme dovute per la gestione dei servizi di refezione e trasporto scolastici che la comunità montana ha condotto in nome e per conto degli stessi mediante convenzione stipulata dalle parti, mentre altri non hanno ancora provveduto in tal senso, risultando così debitori nei confronti della comunità - dice la Vacha - è pacifico che le somme sono state richieste ai Comuni convenzionati debitori, altrimenti non si spiegherebbe il versamento di alcuni di loro. Preciso che i servizi scolastici sono sempre stati garantiti agli utenti nonostante una evidente fase di difficoltà dovuta alla carenza di personale legata alla situazione di estinzione dell’ente».
 
«In merito ai fondi pubblici incassati dall’Ato3 e utilizzati “per pagare stipendi e servizi” specifico che gli stessi sono stati impiegati nel rispetto della normativa di settore e non sono stati impegnati per altri scopi. La rendicontazione dei lavori eseguiti risulta in linea con quanto fatto da 5 comunità montane su 6 della provincia di Torino, come facilmente riscontrabile dal verbale dell’Assemblea Ato3.  I fondi non ancora utilizzati saranno oggetto di trasferimento con il piano di liquidazione ai soggetti titolari della funzione (unioni), a seguito della ricognizione della giunta regionale, i quali potranno rendicontarne l’utilizzo allo stesso Ato3, verificando così la corrispondenza al centesimo rispetto alle somme trasferite all’originaria comunità montana».
 
«Infine la decisione finale sull’arbitrato della gestione del Consorzio ASA influenzerà sicuramente l’assetto degli enti locali che seguirà all’estinzione della comunità montana, secondo la procedura prevista nelle leggi regionali. In conclusione voglio ribadire ancora una volta che la gestione della Comunità montana non ha nulla di oscuro o di allegro e la sottoscritta, come il personale degli uffici, sono a disposizione di chi volesse avere delucidazioni o chiarimenti in merito».
Politica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore