COLLERETTO - Nessun «buco» nei conti della Comunità Montana

| Il commissario Monica Vacha risponde all'allarme lanciato qualche settimana fa da alcuni sindaci della Valle Sacra

+ Miei preferiti
COLLERETTO - Nessun «buco» nei conti della Comunità Montana
Nessun «buco» nei conti della Comunità montana valle Sacra, Valchiusella e Dora Baltea. Lo afferma il commissario Monica Vacha dopo l’allarme lanciato da alcuni sindaci dell’ente montano in liquidazione. «Nell’incontro svoltosi in data 2 ottobre ho sottoposto all’attenzione dei Presidenti delle unioni montane costituite (Valchiusella, Mombarone e Dora Baltea) e dei Sindaci dei 10 Comuni montani, non aderenti a nessuna unione, la proposta del piano di liquidazione dell’attuale Comunità Montana Val Chiusella, Valle Sacra e Dora Baltea Canavesana. Non è stata presentata alcuna “ripartizione dei costi per coprire un buco”. Tengo a chiarire che l’ente che rappresento non versa in nessuna situazione di dissesto finanziario e tanto meno vi è la presenza di un buco di oltre tre milioni di euro».
 
Il 15 ottobre è stata convocata dalla Regione Piemonte una riunione per valutare lo stato di avanzamento del piano: «E' stato rilevato che alcuni Comuni hanno versato le somme dovute per la gestione dei servizi di refezione e trasporto scolastici che la comunità montana ha condotto in nome e per conto degli stessi mediante convenzione stipulata dalle parti, mentre altri non hanno ancora provveduto in tal senso, risultando così debitori nei confronti della comunità - dice la Vacha - è pacifico che le somme sono state richieste ai Comuni convenzionati debitori, altrimenti non si spiegherebbe il versamento di alcuni di loro. Preciso che i servizi scolastici sono sempre stati garantiti agli utenti nonostante una evidente fase di difficoltà dovuta alla carenza di personale legata alla situazione di estinzione dell’ente».
 
«In merito ai fondi pubblici incassati dall’Ato3 e utilizzati “per pagare stipendi e servizi” specifico che gli stessi sono stati impiegati nel rispetto della normativa di settore e non sono stati impegnati per altri scopi. La rendicontazione dei lavori eseguiti risulta in linea con quanto fatto da 5 comunità montane su 6 della provincia di Torino, come facilmente riscontrabile dal verbale dell’Assemblea Ato3.  I fondi non ancora utilizzati saranno oggetto di trasferimento con il piano di liquidazione ai soggetti titolari della funzione (unioni), a seguito della ricognizione della giunta regionale, i quali potranno rendicontarne l’utilizzo allo stesso Ato3, verificando così la corrispondenza al centesimo rispetto alle somme trasferite all’originaria comunità montana».
 
«Infine la decisione finale sull’arbitrato della gestione del Consorzio ASA influenzerà sicuramente l’assetto degli enti locali che seguirà all’estinzione della comunità montana, secondo la procedura prevista nelle leggi regionali. In conclusione voglio ribadire ancora una volta che la gestione della Comunità montana non ha nulla di oscuro o di allegro e la sottoscritta, come il personale degli uffici, sono a disposizione di chi volesse avere delucidazioni o chiarimenti in merito».
Dove è successo
Politica
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l'incarico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l
«Auguro a tutti, amministratori e dipendenti, un buon lavoro, con la certezza che non sia un addio ma solo un arrivederci»
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
Ora tocca al prefetto di Torino nominare il commissario. Si andrà a votare la prossima primavera, con un anno di anticipo
VOLPIANO - Torna l'appuntamento con il festival «No Mafia»
VOLPIANO - Torna l
Nato dall'impegno di un gruppo di giovani volpianesi per portare al centro dell'attenzione la legalità, in paese e dentro le scuole
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
Don Luca Pastore al convegno della Lega: «La carità si fa in casa, guardando alle nostre famiglie e ai nostri giovani»
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
«Un passo avanti per soddisfare l'esigenza, sempre più sentita dai viaggiatori, di avere info tempestive», dice l'assessore Balocco
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
Le urne del circolo hanno premiato l'ala più renziana del Pd e, con essa, la linea del presidente del consiglio comunale Ballurio
EX PROVINCIA - La Città metropolitana senza soldi: appello al governo
EX PROVINCIA - La Città metropolitana senza soldi: appello al governo
ANCI ha chiesto la destinazione di 200 milioni di euro come finanziamento straordinario per le Città metropolitane d'Italia
RIVAROLO-BOSCONERO - I «Pro circonvallazione» in presidio alla Vittoria
RIVAROLO-BOSCONERO - I «Pro circonvallazione» in presidio alla Vittoria
Al sit-in ha partecipato anche il consigliere di minoranza di Bosconero, Giancarlo Giovannini, sempre attento al problema
IVREA - Il Comune discute il piano regolatore con le associazioni
IVREA - Il Comune discute il piano regolatore con le associazioni
«L'obiettivo è di avviare in modo condiviso la Variante strutturale unendo le tante risorse oggi presenti nelle comunità»
FAVRIA - Idioti in azione imbrattano la palestra: lezioni sospese
FAVRIA - Idioti in azione imbrattano la palestra: lezioni sospese
«Purtroppo nella giornata di giovedì i ragazzi non hanno potuto utilizzare la palestra per l'attività scolastica» dicono dal Comune
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore