CUORGNE' - Ad aprile sarà operativo il nuovo pronto soccorso

| Non si concretizzerà il trasferimento del poliambulatorio da piazza Gino Viano all'ospedale: lo ha assicurato Ardissone

+ Miei preferiti
CUORGNE - Ad aprile sarà operativo il nuovo pronto soccorso
Ieri pomeriggio, mercoledì 24 gennaio, si è svolto un incontro all'ospedale di Cuorgnè tra la direzione generale dell'Asl To4, il sindaco Beppe Pezzetto e i capigruppo consiliari del Comune di Cuorgnè per presentare lo stato dell’arte dei lavori del presidio e l’andamento generale dello stesso. «L'ospedale di Cuorgnè - ha sottolineato il direttore Lorenzo Ardissone - rientra a pieno titolo nella rete ospedaliera aziendale come Presidio di area disagiata, con un pronto soccorso che conta circa 16900 passaggi all’anno».

«Entro il prossimo mese di aprile sarà terminata la nuova sede del pronto soccorso. La ristrutturazione di questo Servizio ci permetterà di mettere a disposizione degli operatori una struttura all’avanguardia rispetto agli standard di sicurezza e più funzionale rispetto alle loro esigenze, ma assicureremo anche alla comunità spazi più accoglienti e umanizzati. Entro il prossimo mese di marzo, poi, saranno completati i lavori di ristrutturazione del reparto di medicina».

Il direttore generale ha anche risposto a una serie di domande sui servizi offerti nel presidio. Il potenziamento della radiologia, che ha visto un aumento delle prestazioni nel 2017 rispetto al 2016 e l’aumento, dallo scorso novembre, di una seduta a settimana di ecografia e di Tac. L'assunzione di due nuovi medici gastroenterologi. L'assicurazione delle prestazioni di cardiologia, neurologia e ortopedia con specialisti disponibili in sede o con il trasferimento delle persone assistite a Ivrea e Ciriè, in una logica di sistema a rete, per usufruire di prestazioni altamente specialistiche come l’emodinamica.

E’ stato comunque sottolineato che attualmente i medici urgentisti dispongono di competenze specifiche anche per la gestione degli infarti miocardici, degli ictus cerebrali e dei traumi. L’attivazione, da maggio 2016, di un percorso breve ortopedico con due specialisti presenti in sede da lunedì a venerdì. Il potenziamento della neurologia con il trasferimento dell’ambulatorio dal presidio di Castellamonte a quello di Cuorgnè e con l’aumento di un giorno a settimana. L’implementazione della cardiologia, con il passaggio dell’ambulatorio da due a tre volte a settimana. Ardissone ha anche precisato che il trasferimento del poliambulatorio da piazza Gino Viano all’ospedale di Cuorgnè non è una prospettiva attuale, per cui non sarà realizzato.

Galleria fotografica
CUORGNE - Ad aprile sarà operativo il nuovo pronto soccorso - immagine 1
CUORGNE - Ad aprile sarà operativo il nuovo pronto soccorso - immagine 2
CUORGNE - Ad aprile sarà operativo il nuovo pronto soccorso - immagine 3
CUORGNE - Ad aprile sarà operativo il nuovo pronto soccorso - immagine 4
Politica
CASTELLAMONTE - La maggioranza di Mazza perde i pezzi
CASTELLAMONTE - La maggioranza di Mazza perde i pezzi
Andrea Ertola e Marialuisa Villirillo stamattina hanno rimesso gli incarichi ma resteranno comunque in consiglio comunale
VOLPIANO - Migranti, arriva lo spettacolo del Teatro Regio di Torino
VOLPIANO - Migranti, arriva lo spettacolo del Teatro Regio di Torino
Italiani, popolo migrante: un fenomeno che in un secolo, dal 1876 al 1976, assunse la forma di un vero e proprio esodo
BORGARO - Sciopero dei vigili: la lettera del comandante Linarello
BORGARO - Sciopero dei vigili: la lettera del comandante Linarello
«Non mi era mai capitato di vedere il mancato coinvolgimento, nemmeno informativo, delle confederazioni sindacali»
CUORGNE' - Pieno successo per la «Fiera di San Martino» - FOTO
CUORGNE
Buona affluenza di pubblico. In piazza circa 60 bovini, 20 pony, Lama ed asinelli, vera attrazione per i tanti bambini
IVREA - Raccolta di generi alimentari: «Ma solo per le famiglie italiane»
IVREA - Raccolta di generi alimentari: «Ma solo per le famiglie italiane»
Iniziativa di Casapound: «Il risultato è stato molto buono, gli eporediesi si sono dimostrati generosi e solidali»
CHIVASSO - A Castelrosso il Monumento ai Caduti senza Croce
CHIVASSO - A Castelrosso il Monumento ai Caduti senza Croce
L'opera è stata inaugurata lo scorso 11 novembre alla presenza delle Autorità Civili e Militari della città di Chivasso
IVREA - Torna anche quest'anno la «Festa dell'Albero»
IVREA - Torna anche quest
Si svolgerà ad Ivrea, nel Parco del lago di Città, il 20 novembre e sarà dedicata all'accoglienza e alla solidarietà
MONTANARO - Nuovi fondi stanziati dal Comune per l'asilo nido
MONTANARO - Nuovi fondi stanziati dal Comune per l
All'attenzione del consiglio comunale il nuovo asilo, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nelle manifestazioni culturali
AGLIÈ - «Improvvisata» del sindaco alla mensa delle scuole
AGLIÈ - «Improvvisata» del sindaco alla mensa delle scuole
Dopo alcune lamentele delle mamme delle scuole primarie, arriva la risposta dell'amministrazione comunale di Agliè
CANAVESE - 125mila euro dal Ministero dell'Interno per le telecamere a Rivara, Locana, Burolo e Strambinello
CANAVESE - 125mila euro dal Ministero dell
Sono i quattro Comuni del Canavese che riceveranno dal Ministero dell'Interno un cospicuo contributo per installare nuove telecamere di videosorveglianza in paese. Fanno parte dei 2426 Comuni che hanno chiesto aiuto a Roma
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore