CUORGNE' - Dal 1 settembre i parcheggi sono (di nuovo) a pagamento

| Il Comune ha incassato 18500 euro in tre mesi e mezzo, in linea con le previsioni inserite in bilancio

+ Miei preferiti
CUORGNE - Dal 1 settembre i parcheggi sono (di nuovo) a pagamento
Dopo la sospensione del mese di agosto, da sabato 1 settembre sarà ripristinato il parcheggio a pagamento nelle quattro aree individuate nel concentrico cittadino di Cuorgnè: piazza Martiri della Libertà, piazza Morgando, piazza Rebuffo e piazzale Aldo Maggi. Le strisce blu sono state introdotte, in via sperimentale, a  partire dal 15 aprile con lo scopo di migliorare la fruibilità delle aree parcheggio nelle zone più congestionate della città. «A parte piazza Martiri della Libertà, dove l’area a pagamento risulta meno utilizzata, nelle altre quattro piazze la rotazione nell’utilizzo degli stalli è cresciuta significativamente, rendendo più agevole la sosta e migliorando la circolazione», fanno sapere dal Comune.

«A confermare il buon tasso di utilizzo delle strisce blu è l’incasso, da parte del Comune, di circa 18500 euro in tre mesi e mezzo, in linea con le previsioni  inserite in bilancio». La somma  è destinata alla copertura delle spese per il miglioramento della viabilità e della sicurezza stradale. Il pagamento della tariffa è avvenuto sinora prevalentemente in contanti, ma inizia ad essere utilizzata da diversi utenti anche la comoda applicazione EasyPark, mentre è altresì disponibile il pagamento con carta di debito.

Negli uffici della Polizia Municipale è possibile acquistate l’abbonamento mensile alla tariffa agevolata di 30 Euro. A fine anno, come previsto,  l’Amministrazione valuterà  i risultati dell’esperimento e deciderà su come proseguire.

Politica
RIVARA - Don Ciotti ha inaugurato l'anno accademico dell'Unitre
RIVARA - Don Ciotti ha inaugurato l
Ricordando le vittime di mafia ha affermato che questa continua ad agire indisturbata con metodi sempre più subdoli e raffinati
CIRIÈ - Tre incontri in biblioteca con il reparto di pediatria
CIRIÈ - Tre incontri in biblioteca con il reparto di pediatria
Prenderà il via sabato 19 ottobre il ciclo di incontri “Il benessere dei nostri figli” organizzato dal Comune in collaborazione con l’Asl To4
CANAVESE - La Regione Piemonte rimuove i vincoli superflui per i Comuni a rischio idrogeologico
CANAVESE - La Regione Piemonte rimuove i vincoli superflui per i Comuni a rischio idrogeologico
Un provvedimento che riguarda, in Canavese, le aree di Borgofranco di Ivrea, Front Canavese, Locana e Quassolo
CUORGNE' - Nasce lo sportello per le donne vittime di violenza
CUORGNE
Lo sportello di ascolto è aperto tutti i giovedì dalle 17 alle 19 in piazza Morgando 8 ed è uno spazio di incontro e confronto
IVREA - Ernesto Olivero torna in città con il suo ultimo libro «Una porta sempre aperta»
IVREA - Ernesto Olivero torna in città con il suo ultimo libro «Una porta sempre aperta»
Sabato 19 ottobre Ernesto Olivero presenterà il suo libro "Una porta sempre aperta" allo ZAC!, da sempre con i poveri e i bisognosi
IVREA - Scultura «Rinascita», inaugurazione a Bellavista con gli artisti della Fucina dell'Arte
IVREA - Scultura «Rinascita», inaugurazione a Bellavista con gli artisti della Fucina dell
Fucina dell'Arte, gli artisti inaugurano la scultura Rinascita nel parco di Bellavista, un "diversamente albero" che sboccia come in Primavera
MAPPANO - Atti vandalici, il sindaco: «Chi ha visto chiami il 112»
MAPPANO - Atti vandalici, il sindaco: «Chi ha visto chiami il 112»
«Condanniamo fermamente gli atti vandalici. Abbiamo il fondato dubbio che gli autori siano ragazzini del nostro territorio»
LEINI - Niente «Cubo» per la media: «La Regione ci ha bacchettati»
LEINI - Niente «Cubo» per la media: «La Regione ci ha bacchettati»
«Uniti per Leini», però, la pensa diversamente: «Sarebbe stata una scelta fattibile sotto il profilo tecnico ed economico»
RIVAROLO - Contro la mafia l'impegno del gruppo «Clan Destino»
RIVAROLO - Contro la mafia l
Il 26 e 27 ottobre, a Rivarolo e Cuorgnè, sarà presente Giovanni Impastato, fratello di Peppino, giornalista assassinato dalla mafia
VOLPIANO - Comital-Lamalù: voci preoccupanti sul futuro, c'è lavoro solo per un terzo dei dipendenti?
VOLPIANO - Comital-Lamalù: voci preoccupanti sul futuro, c
L'offerta per l'acquisto delle due realtà industriali è arrivata ma, secondo alcune voci, potrebbe prevedere la riassunzione solo di una quarantina di lavoratori. Circa un terzo dei 91 dipendenti della Comital e dei 25 della Lamalù
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore