CUORGNE' - Cavalot contro tutti: spara a zero su sindaco e giornali

| Pesante attacco all'amministrazione e all'informazione deviata

+ Miei preferiti
CUORGNE - Cavalot contro tutti: spara a zero su sindaco e giornali
Giancarlo Vacca Cavalot va all'attacco. Sul tradizionale calendario di fine anno, stampato e distribuito a sue spese, l'attuale vice presidente del consiglio provinciale non perde l'occasione di attaccare l'attuale amministrazione e il sindaco Beppe Pezzetto. Poi, come al solito, se la prende anche con l'informazione locale. Una paginetta, a corredo delle immagini del calendario, destinata a far discutere.
 
Cavalot e il gruppo dei Moderati, attaccano. «In merito all'attuale amministrazione richiamiamo l'attenzione dei cittadini cuorgnatesi sul pesante e grave controllo dell'informazione, tipico dei peggiori regimi, imposto e mirato a voler educare a senso unico l'opinione pubblica onde sostenere con plateali incensazioni una gestione della nostra città che nella concretezza dei fatti si dimostra pesantemente inadempiente nell'attuazione del programma».
 
Ora, per rendere meglio l'idea, rileggete il virgolettato con la «voce» dei cinegiornali dell'Istituto Luce (oppure col sottofondo della sigla di «Fascisti su Marte»). Per Cavalot e il suo gruppo la giunta Pezzetto si contraddistingue per «incompetenza e improvvisazione». Ne sono testimonianza, dice l'ex primo cittadino, lo stato di abbandono delle strade, il commercio che langue, politiche giovanili inesistenti e la contrapposizione al centro anziani. Poi riparte la sigla di Fascisti su Marte. «Crediamo che la cittadinanza cuorgnatese sia chiamata a valutare e soppesare con obiettività e rigore l'attuale amministrazione tralasciando le enfatizzazioni su notizie tavolta ridicole e plateali nel loro valore e significato ampiamente propinate ai cittadini con i mezzi d'informazione (dalle mancate sinergie con le altre amministrazioni, ai digiuni a sostegno delle vicende internazionali, alla nuova iscrizione al partito...).
 
Infine, prima degli auguri, l'ultima stoccata che, se non altro, strappa un sorriso. «Pur dovendo sottostare a una pesante censura continueremo per quanto ci è consentito ad operare nell'interesse della nostra città, sapendo di non poter contare sul gradimento dei centri di potere locali verso i quali orgogliosamente ci vantiamo di non essere sottomessi come pure non siamo stati a loro sottomessi in passato».
 
Ora, sull'attività dell'amministrazione (pur sottolineando che, dopo 30 anni in Comune, il gruppo di Cavalot, alle scorse elezioni, è stato pesantemente "mandato a casa") i consiglieri di minoranza possono dire e scrivere quello che più gli aggrada. Ed è giusto sia così. Del resto le criticità di cui parla l'ex sindaco nel calendario, contrariamente a quanto afferma, sono state riportate più volte sui giornali locali. Giornali che, probabilmente, lui stesso non legge. Altrimenti non parlerebbe nemmeno di «pesante censura». In realtà di censura, da parte dei giornali, non c'è stato bisogno vista la «ficcante», «rigorosa» e «puntuale» opposizione che il gruppo di minoranza ha fatto, in questi due anni, in consiglio comunale. Pochissime mozioni, pochissime interpellanze, pochissime interrogazioni. Anche su argomenti scottanti. Quando si è parlato di 'ndrangheta e Minotauro, ad esempio, l'ex sindaco (che forse avrebbe anche potuto dire qualcosa di illuminante), ha «litigato» con il pubblico e ha abbandonato l'aula. Si sarà censurato da solo?
Politica
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l'incarico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l
«Auguro a tutti, amministratori e dipendenti, un buon lavoro, con la certezza che non sia un addio ma solo un arrivederci»
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
Ora tocca al prefetto di Torino nominare il commissario. Si andrà a votare la prossima primavera, con un anno di anticipo
VOLPIANO - Torna l'appuntamento con il festival «No Mafia»
VOLPIANO - Torna l
Nato dall'impegno di un gruppo di giovani volpianesi per portare al centro dell'attenzione la legalità, in paese e dentro le scuole
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
Don Luca Pastore al convegno della Lega: «La carità si fa in casa, guardando alle nostre famiglie e ai nostri giovani»
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
«Un passo avanti per soddisfare l'esigenza, sempre più sentita dai viaggiatori, di avere info tempestive», dice l'assessore Balocco
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
Le urne del circolo hanno premiato l'ala più renziana del Pd e, con essa, la linea del presidente del consiglio comunale Ballurio
EX PROVINCIA - La Città metropolitana senza soldi: appello al governo
EX PROVINCIA - La Città metropolitana senza soldi: appello al governo
ANCI ha chiesto la destinazione di 200 milioni di euro come finanziamento straordinario per le Città metropolitane d'Italia
RIVAROLO-BOSCONERO - I «Pro circonvallazione» in presidio alla Vittoria
RIVAROLO-BOSCONERO - I «Pro circonvallazione» in presidio alla Vittoria
Al sit-in ha partecipato anche il consigliere di minoranza di Bosconero, Giancarlo Giovannini, sempre attento al problema
IVREA - Il Comune discute il piano regolatore con le associazioni
IVREA - Il Comune discute il piano regolatore con le associazioni
«L'obiettivo è di avviare in modo condiviso la Variante strutturale unendo le tante risorse oggi presenti nelle comunità»
FAVRIA - Idioti in azione imbrattano la palestra: lezioni sospese
FAVRIA - Idioti in azione imbrattano la palestra: lezioni sospese
«Purtroppo nella giornata di giovedì i ragazzi non hanno potuto utilizzare la palestra per l'attività scolastica» dicono dal Comune
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore