CUORGNE' - Cavalot contro tutti: spara a zero su sindaco e giornali

| Pesante attacco all'amministrazione e all'informazione deviata

+ Miei preferiti
CUORGNE - Cavalot contro tutti: spara a zero su sindaco e giornali
Giancarlo Vacca Cavalot va all'attacco. Sul tradizionale calendario di fine anno, stampato e distribuito a sue spese, l'attuale vice presidente del consiglio provinciale non perde l'occasione di attaccare l'attuale amministrazione e il sindaco Beppe Pezzetto. Poi, come al solito, se la prende anche con l'informazione locale. Una paginetta, a corredo delle immagini del calendario, destinata a far discutere.
 
Cavalot e il gruppo dei Moderati, attaccano. «In merito all'attuale amministrazione richiamiamo l'attenzione dei cittadini cuorgnatesi sul pesante e grave controllo dell'informazione, tipico dei peggiori regimi, imposto e mirato a voler educare a senso unico l'opinione pubblica onde sostenere con plateali incensazioni una gestione della nostra città che nella concretezza dei fatti si dimostra pesantemente inadempiente nell'attuazione del programma».
 
Ora, per rendere meglio l'idea, rileggete il virgolettato con la «voce» dei cinegiornali dell'Istituto Luce (oppure col sottofondo della sigla di «Fascisti su Marte»). Per Cavalot e il suo gruppo la giunta Pezzetto si contraddistingue per «incompetenza e improvvisazione». Ne sono testimonianza, dice l'ex primo cittadino, lo stato di abbandono delle strade, il commercio che langue, politiche giovanili inesistenti e la contrapposizione al centro anziani. Poi riparte la sigla di Fascisti su Marte. «Crediamo che la cittadinanza cuorgnatese sia chiamata a valutare e soppesare con obiettività e rigore l'attuale amministrazione tralasciando le enfatizzazioni su notizie tavolta ridicole e plateali nel loro valore e significato ampiamente propinate ai cittadini con i mezzi d'informazione (dalle mancate sinergie con le altre amministrazioni, ai digiuni a sostegno delle vicende internazionali, alla nuova iscrizione al partito...).
 
Infine, prima degli auguri, l'ultima stoccata che, se non altro, strappa un sorriso. «Pur dovendo sottostare a una pesante censura continueremo per quanto ci è consentito ad operare nell'interesse della nostra città, sapendo di non poter contare sul gradimento dei centri di potere locali verso i quali orgogliosamente ci vantiamo di non essere sottomessi come pure non siamo stati a loro sottomessi in passato».
 
Ora, sull'attività dell'amministrazione (pur sottolineando che, dopo 30 anni in Comune, il gruppo di Cavalot, alle scorse elezioni, è stato pesantemente "mandato a casa") i consiglieri di minoranza possono dire e scrivere quello che più gli aggrada. Ed è giusto sia così. Del resto le criticità di cui parla l'ex sindaco nel calendario, contrariamente a quanto afferma, sono state riportate più volte sui giornali locali. Giornali che, probabilmente, lui stesso non legge. Altrimenti non parlerebbe nemmeno di «pesante censura». In realtà di censura, da parte dei giornali, non c'è stato bisogno vista la «ficcante», «rigorosa» e «puntuale» opposizione che il gruppo di minoranza ha fatto, in questi due anni, in consiglio comunale. Pochissime mozioni, pochissime interpellanze, pochissime interrogazioni. Anche su argomenti scottanti. Quando si è parlato di 'ndrangheta e Minotauro, ad esempio, l'ex sindaco (che forse avrebbe anche potuto dire qualcosa di illuminante), ha «litigato» con il pubblico e ha abbandonato l'aula. Si sarà censurato da solo?
Politica
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
Le lezioni si svolgeranno in più sedi contemporaneamente, collegate via video: Torino, Pinerolo, Susa, Lanzo e Ivrea
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
Con le cessioni è stata, pertanto, garantita la salvaguardia occupazionale di 2.304 dipendenti pari a circa l'85% del totale
CUORGNE' - Via le barriere architettoniche alla materna e in Manifattura
CUORGNE
«Abbiamo dato corso ad interventi attesi da lungo tempo in particolare presso la scuola», sottolinea l'assessore Lino Giacoma Rosa
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem (Unione Comuni, Comunità ed Enti montani) in merito alla notizia relativa alla proposta di sparare ai lupi con proiettili di gomma. Quello dei lupi è un problema sentito anche in Canavese
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
Riceviamo da Belboschetto una segnalazione di disagi e problematiche legate alla strada che collega il centro abitato
BORGARO - Defibrillatore in piazza Agorà: città cardioprotetta
BORGARO - Defibrillatore in piazza Agorà: città cardioprotetta
Il defibrillatore è stato poi consegnato alla dottoressa Stefania Scagliola, responsabile della farmacia numero 13 dell'Asm
LEINI - Problemi di sicurezza: chiude il parco «Grande Torino»
LEINI - Problemi di sicurezza: chiude il parco «Grande Torino»
«Sono emerse delle problematiche gravi, legate anche alla cattiva manutenzione», conferma il vicesindaco Fabrizio Troiani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore