CUORGNE' - Riapre il giudice di pace? Servono 150 mila euro

| Il tribunale al quale fanno riferimento trenta Comuni dell’alto Canavese potrebbe riaprire. Ma si cercano le risorse

+ Miei preferiti
CUORGNE - Riapre il giudice di pace? Servono 150 mila euro
Il giudice di pace di Cuorgnè, al quale fanno riferimento i Comuni dell’alto Canavese, potrebbe riaprire. Il Ministero della giustizia ha dato il via libera al tentativo di ripristinare il servizio, a patto che le amministrazioni del territorio si facciano carico dei costi. «L'idea è quella di presentare al Ministero un’ipotesi per ripristinare questo servizio sul territorio – dice il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto che la scorsa settimana ha chiamato a raccolta i colleghi – e ovvio che, in questo caso, o si condivide tutti insieme il progetto e si fa gioco di squadra, oppure diventa impossibile. In ogni caso, noi ci proviamo».

Alla prima riunione hanno partecipato solo una decina di sindaci su trenta. La strada, insomma, sembra essere in salita. Complessivamente, nella zona di Cuorgnè, sarebbero potenzialmente interessate trenta municipalità per un totale di 44 mila abitanti. Costo stimato: 150 mila euro all’anno. Il Comune di Cuorgnè andrebbe a coprire un terzo dei costi anche perché metterebbe a disposizione la sede. I vecchi uffici di via Gramsci, infatti, andranno all’asta. L’ideale sarebbe spostare la sede del giudice di pace nell’ex Manifattura, all’interno di locali già di proprietà comunale.

C’è tempo fino al 30 luglio. Poi la soppressione del servizio diventerà definitiva. Nell’ultimo biennio, il giudice di pace di Cuorgnè ha trattato più di 500 cause. Un anno fa il sindaco Pezzetto aveva già tentato di coinvolgere i colleghi dei paesi vicini nel salvataggio della sede. Già allora, però, il progetto non ottenne grossi consensi: buona parte delle amministrazioni locali, infatti, in questo delicato momento economico, non hanno risorse da destinare ai servizi non essenziali.

Dove è successo
Politica
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
Ora i sindacati chiedono di congelare i 138 licenziamenti dal momento che è possibile avviare una trattativa con gli acquirenti
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
Rifondazione Comunista ha convocato un presidio-flash mob per il lancio di una campagna di boicottaggio contro Vodafone
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
«Ancora una volta dal fare sistema tra istituzioni e realtà territoriali nascono opportunità a vantaggio della comunità»
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
La lega 33 dello Spi-Cgil, il sindacato pensionati, festeggia la sua presenza sul territorio del Canavese con due giorni di eventi
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
E' lo stanziamento per ancorare le tegole sui tetti delle case e fare in modo che non volino via con gli aerei che atterrano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
Arriva anche dal Canavese un piccolo sostegno alla causa del popolo Catalano, pronto a chiedere l'indipendenza dalla Spagna
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
E' un bilancio negativo quello tracciato dall'opposizione dopo i primi 100 giorni di governo della giunta guidata da Grassi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all'aiuto dei profughi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all
Prima dell'inaugurazione dei locali è stata presentata anche l'iniziativa del Comune chiamata «Bimbi accompagnati»
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
«Questo conferma l’attenzione con la quale si è sempre operato in tutti gli aspetti amministrativi» dice il vicesindaco
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
Primi 100 giorni di amministrazione: il Senatore traccia il bilancio. Per Mazza non arriva la promozione a pieni voti. Il Psi chiede di definire con il Pd le linee guida necessarie per amministrare al meglio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore