CUORGNE' - Il 4 novembre resta senza audio

| Domenica mattina le commemorazioni del 4 novembre

+ Miei preferiti
CUORGNE - Il 4 novembre resta senza audio
Mentre il sindaco Beppe Pezzetto celebrava un matrimonio civile, il consigliere Giovanna Cresto al monumento dei caduti di Cuorgnè e il consigliere Carmelo Russo al monumento di Salto, insieme alle diverse associazioni e alle scolaresche, alla presenza delle diverse autorità civili e religiose, hanno commemorato nella mattina di domenica la giornata del 4 novembre. Celebrazione sottovoce quella di Cuorgnè dal momento che consigliere e bimbi delle scuole sono stati costretti a parlare senza microfono. Per un problema tecnico, infatti, non c'era l'impianto audio...
 
«Lo scorso anno abbiamo ricordato i 100 anni dall’inizio del primo conflitto mondiale, e poche settimane fa Cuorgné ha celebrato con grandi festeggiamenti i 100 anni dalla scomparsa del generale Perrucchetti, rivolgendo un pensiero a tutti quegli Alpini che hanno sacrificato la loro giovane vita per la nostra patria, e per l’unità della nostra nazione. In questa ricorrenza celebriamo l’unità d’Italia e festeggiamo le forze armate e le forze dell’ordine, il cui compito primario di difesa della patria, si arricchisce di un alto impegno civile, volto a fronteggiare molteplici difficoltà, come quelle naturali talora sconvolgenti, che si abbattono sul paese. Abbiamo tutti negli occhi le terribili immagini del terremoto che in questi ultimi mesi sta flagellando il centro Italia: ebbene le forze armate sono lì, presenti in prima linea a fianco dei cittadini, per aiutarli e sostenerli in questa difficile prova.
 
Le forze armate sono altresì impegnate in prima linea in operazioni umanitarie, segno tangibile di un’Italia che crede nella solidarieta’ e nei propri valori fondanti. Noi abbiamo il dovere di vincere una dilagante indifferenza che da’ per scontati valori, come la liberta’ e la democrazia, che scontati non sono. Abbiamo il dovere di essere solidali tra noi, ma anche di aiutare quei popoli che hanno perso, o peggio che non hanno mai avuto, libertà e democrazia e che da quei paesi sono costretti a fuggire. Abbiamo il dovere di non rendere vano, il sacrificio di tutti gli uomini e di tutte le donne, che hanno lottato per la nostra nazione e per il nostro futuro, fino a dare la vita per noi». 
Galleria fotografica
CUORGNE - Il 4 novembre resta senza audio - immagine 1
CUORGNE - Il 4 novembre resta senza audio - immagine 2
CUORGNE - Il 4 novembre resta senza audio - immagine 3
Dove è successo
Politica
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attivitą culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico č spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'č
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarą un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirą dopo la pausa estiva sarą firmato da Carlo Maria Zorzi
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
Una manutenzione necessaria dal momento che, in caso di maltempo, il rio San Pietro č solito creare ampi problemi
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
Inevitabile: la forzatura del sindaco di Pertusio, Antonio Cresto, che ha abbandonato Teknoservice perchč troppo costosa, inizia a incrinare i rapporti tra i sindaci. Che, va detto, sulla questione rifiuti sono "caldi" ormai da anni...
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
Fa discutere il campo «nazional-rivoluzionario» di Ivrea promosso lo scorso weekend dal gruppo di destra Rebel-Firm
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
Non si č ancora conclusa la vicenda dei 500 mila euro destinati ai lavori di ristrutturazione della scuola media Cresto
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell'Uncem Piemonte
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell
L'aumento del gettito del pedaggio delle autostrade ancora una volta finisce per ignorare e penalizzare il territorio, i pendolari e i flussi turistici. L’Uncem rilancia la sfida ai concessionari delle autostrade
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore