CUORGNE' - Il comitato risponde all'assessore Gianna Pentenero

| Sulla privatizzazione dell'asilo «Gli Sbirulini» le mamme chiedono un incontro: «Ci sono soluzioni alternative»

+ Miei preferiti
CUORGNE - Il comitato risponde allassessore Gianna Pentenero
Non si è fatta attendere la risposta del Comitato Pro Sbirulini all'assessore regionale all'istruzione, Gianna Pentenero, che, sulla possibile privatizzazione della scuola di Cuorgnè, aveva espresso, con una lettera, il suo sostanziale "via libera".  Le referenti del comitato hanno deciso di prendere carta e penna per rispondere all'assessore. 
 
«Gentile Assessore Pentenero - scrivono per il comitato (che ha già raccolto 2000 firme per salvare l'asilo) Marita Mattioda, Claudia Pilloni, Tiziana Porcellana - ci tenevamo a ringraziarla per la lettera che ci ha inviato. Siamo stati contenti di apprendere che, anche secondo lei, nell'ipotesi della privatizzazione, sia indispensabile la partecipazione dei cittadini nella stesura del bando per poter garantire quei requisiti di qualità fondamentali nella gestione di bambini cosi piccoli. Questo aspetto è stato oggetto di richiesta al sindaco sia nelle nostre comunicazioni informali sia durante il consiglio comunale aperto. Siamo certi che, se avesse avuto modo di fissare un incontro con noi cosi come Le avevamo richiesto, avrebbe anche concordato con noi sugli altri due punti fondamentali che costituiscono le priorità nelle nostre richieste: 
 
Punto primo: non si può esternalizzare un servizio a metà anno scolastico creando disagio negli infanti che perderebbero così quei riferimenti su cui si costruisce la relazione affettiva, ovvero educatrici e personale ausiliario, oltreché l'affidabilità della gestione del servizio e della mensa interna.
 
Punto secondo: una scelta cosi radicale che significherebbe perdere un servizio pubblico andrebbe fatta dopo aver tentato ogni altra soluzione possibile e non con facile rassegnazione. Durante il consiglio abbiamo chiesto quali azioni erano state intraprese da questa amministrazione prima di prendere tale decisione e non ci sono state fornite risposte. Siamo consapevoli del fatto che altre amministrazioni si siano trovate costrette a esternalizzare il servizio, ma in queste settimane abbiamo anche avuto modo di entrare in contatto con realtà che invece hanno reagito trovando soluzioni per mantenere i servizi di eccellenza presenti sul territorio.  
 
Se avesse avuto modo di incontrarci avrebbe anche potuto spiegare a noi, semplici cittadini, perché la Regione stanzia fondi per la creazione di nuovi asili nido mentre non alloca risorse per i comuni che già ne possiedono uno, lasciandoli in seria difficoltà. Questo, infatti, è quello che sta accadendo in Canavese dove al comune di Rivara sono pervenuti finanziamenti per aprire una nuova struttura, mentre i comuni di Cuorgnè e di Forno faticano a gestire economicamente quelli esistenti. Ci teniamo inoltre a rassicurarLa sul fatto che il nostro è un semplice comitato composto da genitori e da semplici cittadini e non è nostra intenzione strumentalizzare politicamente questa nostra battaglia la cui unica finalità è quella di preservare un servizio di qualità in una città che vorremmo sempre più attenta ai bisogni della cittadinanza e dei bambini.
 
Confidiamo nella sua volontà di ascoltare con attenzione i vari punti di vista e la preghiamo di farsi promotrice di un incontro congiunto con l'Assessore Ferrari, il Sindaco di Cuorgnè e i rappresentanti del Comitato pro Sbirulini affinchè si realizzi una attenta valutazione di una questione estremamente delicata e fondamentale per il futuro dei bambini e della genitorialità. Rimaniamo a disposizione nell'attesa di conoscere la data di un incontro a breve».
 
Non resta che attendere la convocazione dell'incontro.
Politica
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
Oggi prima giornata senza treni sulla Rivarolo-Pont Canavese e nessuna soppressione a sorpresa (almeno salvo imprevisti in serata) sulla tratta Rivarolo-Torino Porta Susa. Il sindacato, intanto, se la prende con azienda e Regione
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
A 18 anni dalla prima richiesta, la scuola primaria della frazione ha finalmente un nome, a ricordo di una persona illustre
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
Ospite d’eccezione all'assemblea il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani che ha assistito, oltre al via libera alla fusione con RivaBanca, anche al voto favorevole per l'ingresso di Banca d'Alba e del Canavese in Iccrea
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
Affollata assemblea sul progetto della nuova scuola, venerdì sera, a Pont Canavese. L'opinione pubblica è divisa tra i favorevoli e i contrari alla proposta dell'attuale amministrazione comunale. Costo dei lavori 1,5 milioni di euro
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
Tra gli interventi quello del consigliere di minoranza Walter Portacolone (che anche in consiglio ha sempre esternato le sue perplessità) e dell'ex amministratore Massimo Motto
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
Giovanni Maddio e tutti i candidati della lista «Per la nostra terra, per la nostra città», hanno presentato il programma elettorale alla Casa della Musica
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
Nel 1929 il regime fascista impose a Ozegna, così come ad altri Comuni della zona, di diventare una frazione di Agliè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore