CUORGNE' - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO

| Il Comune di Cuorgnč aderisce alla Giornata Internazionale alla lotta contro la violenza sulle donne istituita nel 1999 dall'ONU

+ Miei preferiti
CUORGNE - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO
La violenza contro le donne è ancora tema d’attualità. Sono madri, sorelle, figlie, amiche. Sono donne. Molte di loro non hanno il coraggio di denunciare, probabilmente molte non sanno che possono essere aiutate ad uscire da questa oscurità. Il Comune di Cuorgnè aderisce alla Giornata Internazionale alla lotta contro la violenza sulle donne istituita il 25 Novembre 1999 dall’ONU. "Non vogliamo ricordarci delle donne vittime di violenza solo in questa giornata, vogliamo che sia l’inizio di un percorso di sensibilizzazione ed informazione della cittadinanza" commenta il consigliere delegato alle Politiche Sociali Sabrina Mannarino, che ha ideato e organizzato questa serie di appuntamenti.

"È necessario attuare strategie che aumentino la conoscenza delle risorse che operano in prima linea contro la violenza di genere, prima fra tutte TELEFONO ROSA che risponde al numero gratuito  1522. Ma non solo, sul nostro territorio sono presenti risorse importanti che è necessario far conoscere. Il nostro impegno sarà supportato dalla collaborazione con l’Associazione Giovanile ROTARACT CLUB di Cuorgnè e Canavese con cui condividiamo l’obiettivo di sensibilizzazione sulla violenza di genere con un intervento di rete che è necessario attuare per implementare le nostre forze".

Il Comune di Cuorgnè vuole far sentire la sua voce e dice NO AL FEMMINICIDIO, NO ALLA VIOLENZA DI GENERE! Lo vogliamo fare con i nostri cittadini: il 25 Novembre li invitiamo ad indossare una maglia rossa, colore simbolo della lotta alla violenza contro le donne, e a scrivere in un foglio bianco la frase: “CUORGNE’ DICE NO ALLA VIOLENZA”. Chiediamo di scattare una foto da condividere sui social network e da inviare a:  staff@comune.cuorgne.to.it indicando il loro nome o quello della loro attività commerciale. Tutte le foto inviate saranno pubblicate sul sito del Comune di Cuorgnè e saranno utilizzate a scopo di sensibilizzazione della cittadinanza.

Verrà appeso uno striscione nel balcone del Palazzo Comunale per dire NO ALLA VIOLENZA e saranno esposte le scarpette rosse, simbolo della giornata contro la violenza di genere, prodotto di una precedente iniziativa in collaborazione con gli artisti Giovanna Giachetti e Jins. Ancora, tra le iniziative nel calendario del Comune di Cuorgnè troviamo la proiezione del film “La Sposa bambina” del regista Khadija Al-Salami presso il Cinema Margherita di Cuorgnè che sarà destinato agli studenti più grandi delle scuole superiori. La proiezione sarà sponsorizzata dalla Consulta delle Elette della Regione Piemonte. Noi non ci illudiamo che le nostre iniziative sconfiggano il femminicidio. Noi vogliamo far sentire che CI SIAMO e vogliamo fornire gli strumenti ai nostri cittadini per combattere la violenza di genere.

Galleria fotografica
CUORGNE - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO - immagine 1
CUORGNE - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO - immagine 2
CUORGNE - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO - immagine 3
CUORGNE - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO - immagine 4
CUORGNE - La cittą si schiera contro la violenza sulle donne - FOTO - immagine 5
Dove è successo
Politica
IVREA - I consiglieri di Viviamo Ivrea contro il «pensiero unico»
IVREA - I consiglieri di Viviamo Ivrea contro il «pensiero unico»
«Nella seduta del 29 novembre il Consiglio Comunale č stato nuovamente mortificato dal comportamento della maggioranza»
FERROVIA - Via i passaggi a livello: Legambiente invoca prudenza
FERROVIA - Via i passaggi a livello: Legambiente invoca prudenza
L'associazione chiede il varo di uno studio che metta a fuoco le esigenze di mobilitą dei cittadini e studi i flussi attuali
CUORGNE' - Meno alberi in piazza: polemica sui social network
CUORGNE
E' partita la riqualificazione di piazza Martiri della Libertą per il mantenimento della sicurezza e il riordino del viale alberato
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
REFERENDUM - Anche il Canavese volta le spalle a Renzi: il No sfiora il 60% - TUTTI I DATI COMUNE PER COMUNE
Netta affermazione del NO al referendum costituzionale che ha sancito la bocciatura del governo Renzi e le relative dimissioni del primo ministro. I dati del Canavese confermano l'andamento nazionale
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
REFERENDUM - Affluenza da record anche in Canavese: oltre il 70% dei cittadini sono andati a votare
Le affluenze definitive in Canavese confermano una grande partecipazione al voto da parte dell'elettorato. Persino superiore alle affluenze registrate a livello nazionale
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
REFERENDUM - Urne aperte fino alle 23: affluenza in aumento oltre il 20% anche in Canavese - TUTTI I DATI
Si attesta oltre il 23% la percentuale d'affluenza nei Comuni del Canavese, superiore a quella del resto della provincia di Torino. A livello nazionale, alle 12, aveva votato il 20,1% degli aventi diritto. Non c'č bisogno del quorum
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
REFERENDUM - Urne chiuse: i primi sondaggi confermano il successo del NO
Secondo i primi SONDAGGI diffusi da Repubblica questi i risultati delle urne SI - 42-46% NO - 54-58%
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
CASTELLAMONTE - «Sulle telecamere Maddio si deve dimettere»
Appalto illegale: «Il vicesindaco lo chiami a coppe e lui risponde a bastoni. Questa volta perņ ha superato il limite...»
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell'Uncem
MONTAGNA - Posta solo a giorni alterni: la rabbia dell
L'associazione segnala il caso all'AgCom, ai competenti Ministeri, ai parlamentari dei territori e alla Regione Piemonte
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
CANAVESANA - La Regione assicura: «La ferrovia non chiude: chiesti i fondi per elettrificare la Rivarolo-Pont»
La Regione ha chiesto al governo 5,8 milioni di euro per procedere all'elettrificazione della tratta Rivarolo-Pont. Altri otto milioni di euro, invece, sono stati richiesti per la messa in sicurezza del tratto Rivarolo-Settimo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore