CUORGNE' - La villa del boss diventa rifugio per i senza tetto

| Il consiglio comunale approva l'acquisizione della casa di Bruno Iaria

+ Miei preferiti
CUORGNE - La villa del boss diventa rifugio per i senza tetto
La villa del boss Bruno Iaria, che la Dia ha confiscato ad agosto, diventerà una proprietà del Comune di Cuorgnè e del presidio «Luigi Ioculano» di Libera. Il consiglio comunale ha approvato la richiesta di acquisizione (a titolo gratuito) da inviare al demanio. Una villa di 300 metri quadri dal valore di almeno 300 mila euro. 
 
«L’idea è di rendere quell’abitazione utile alla città – spiega il sindaco Beppe Pezzetto – abbiamo pensato, insieme alle associazioni che la prenderanno in gestione, di trasformarla in un rifugio per i senza tetto, nell'ambito del progetto Un tetto per tutti». Soddisfatto l'assessore Beppe Costanzo. «Il progetto di riutilizzo sociale dovrà diventare operativo entro un anno. E' motivo di orgoglio pensare che quell'immobile, frutto del malaffare, sarà di aiuto alle persone in difficoltà». 
 
«Non fosse stata casa di Iaria non avemmo fatto questo passo avanti - ammette poi il sindaco - e nemmeno le associazioni ci avrebbero supportato». In consiglio comunale il documento di acquisizione della villa del boss è stato votato quasi all'unanimità. Il consigliere d'opposizione Ezio Braida si è astenuto.
Politica
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerą alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si č dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si č dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, gią si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
L'assessora al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, ha confermato la disponibilitą ad aprire un tavolo tecnico
PONT - Finanziato l'inizio dei lavori per la Sp47 della Valle Soana
PONT - Finanziato l
Primi passi avanti nel progetto relativo alla strettoia verso la Valle Soana. Ora č atteso il via libera per l'inizio del cantiere
IVREA - Un nuovo direttivo per l'associazione Casa delle donne
IVREA - Un nuovo direttivo per l
La Casa č un luogo dove ogni donna puņ trovare ascolto per i propri problemi, contare sulla disponibilitą delle altre
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
Il nuovo Comune di Mappano si č dotato degli strumenti fondamentali per poter operare nella pienezza dei suoi poteri
CANAVESE - I piccoli comuni entrino nel consiglio della Smat
CANAVESE - I piccoli comuni entrino nel consiglio della Smat
Lo chiede con forza l'Uncem a nome di tutte le Unioni montane di Comuni della Cittą metropolitana di Torino
MAPPANO - Parchi giochi vietati ai ragazzi non accompagnati
MAPPANO - Parchi giochi vietati ai ragazzi non accompagnati
Tra i divieti c'č anche quello del gioco del pallone nelle aree "non appositamente predisposte". Molti mappanesi scettici
RIVAROLO - La vecchia elementare va demolita? Si, no, forse...
RIVAROLO - La vecchia elementare va demolita? Si, no, forse...
L'intervento urbanistico simbolo dell'attuale giunta č ancora al palo. Lo ha confermato, in consiglio, l'assessore Francesco Diemoz
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore