CUORGNE' - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO

| Iniziati i lavori nell'abitazione di Bruno Iaria in località Cascinette

+ Miei preferiti
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO
Ora è ufficiale. Dopo la confisca da parte dello Stato post operazione Minotauro, sono iniziati i lavori all'interno della villa che, un tempo, era del boss dell'ndrangheta Bruno Iaria, capo della locale di Cuorgnè. Questa mattina, in occasione del passaggio in Canavese della «Carovana Antimafie», sono stati mossi i primi passi per fare in modo che la casa di Iaria diventi davvero patrimonio della comunità. Libera e l'associazione Mastropietro, infatti, la trasformeranno in una casa per le emergenze abitative, in grado, insomma, di aiutare gli ultimi. Una gran bella trasformazione rispetto al luogo dove avvenivano i battesimi di affiliazione all'ndrangheta.

Il tutto è stato possibile grazie all'impegno del Comune che, non senza difficoltà, più di un anno fa, è riuscito ad ottenere l'affidamento del bene confiscato. Ora, ovviamente, viene il difficile. Stamattina sono iniziati i lavori di ripristino e messa in sicurezza dello stabile, chiuso ormai dai tempi dell'operazione Minotauro che ha portato a galla le infiltrazioni della criminalità organizzata anche in Canavese. Alla "riappropriazione" del bene di questa mattina erano presenti alcuni sindaci della zona, compreso il primo cittadino di Cuorgnè, Beppe Pezzetto. Purtroppo, se si fa eccezione per il sindaco, il vice Colombatto e il consigliere Pieruccini, la presenza dei cuorgnatesi al passaggio della «Carovana Antimafie» è stata quasi nulla, scoraggiata dalla pioggia battente.

Video
Galleria fotografica
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 1
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 2
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 3
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 4
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 5
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 6
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 7
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 8
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 9
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 10
CUORGNE - La villa del boss torna alla comunità - FOTO e VIDEO - immagine 11
Politica
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
VOLPIANO - Dal Ministero dell'istruzione 78mila euro per gli asili
VOLPIANO - Dal Ministero dell
Le risorse possono essere utilizzate per i costi di gestione e per favorire l'accesso ai servizi dei bambini diversamente abili
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
Notizie buone e meno buone sul futuro del Ponte Preti, la vecchia infrastruttura che collega Ivrea con l'alto Canavese lungo l'ex statale pedemontana. Per i lavori bisognerà attendere il passaggio all'Anas ma le tempistiche non sono chiare
IVREA - I 41 lavoratori di Giordano Vini contro il trasloco in Canavese
IVREA - I 41 lavoratori di Giordano Vini contro il trasloco in Canavese
Si è svolto oggi in Regione Piemonte un incontro tra i vertici delle società Comdata, Koiné e i rappresentanti sindacali
CANAVESE - Francesca Bonomo nella direzione nazionale del Partito Democratico
CANAVESE - Francesca Bonomo nella direzione nazionale del Partito Democratico
«Ci aspettano sfide importanti e spero che il nostro partito colga veramente l'occasione di essere plurale nelle idee ma unitario nelle azioni»
RIVAROLO - L'omaggio di Argentera ai suoi giovani partigiani - FOTO
RIVAROLO - L
Questa mattina, come ogni anno, i bimbi della scuola e le autorità della città di Rivarolo, hanno reso omaggio ai partigiani
CHIVASSO - Le fiaccole di Libera in «100 passi verso il 21 marzo»
CHIVASSO - Le fiaccole di Libera in «100 passi verso il 21 marzo»
Si è svolta venerdì la fiaccolata per celebrare la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie
CANAVESE - «Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa»
CANAVESE - «Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa»
La Città Metropolitana vuole prepararsi al passaggio di alcune strade all'Anas elaborando progetti cantierabili in tempi stretti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore