CUORGNE' - Palazzina inagibile, niente profughi a Nava (per ora). Pezzetto: «Non sono un eroe»

| La prefettura ha «sospeso» l'invio dei trenta migranti in una palazzina messa a disposizione da un privato. «Manca l'agibilità», dice il sindaco Pezzetto. Ma la cooperativa ha già promesso l'avvio dei lavori in tempi brevi

+ Miei preferiti
CUORGNE - Palazzina inagibile, niente profughi a Nava (per ora). Pezzetto: «Non sono un eroe»
La prefettura conferma: niente profugi a Nava, per ora. Una sospensione, non un «no» definitivo. Nella palazzina messa a disposizione da un privato per ospitare fino a 30 migranti, manca l'agibilità, secondo i tecnici del Comune. Ma la cooperativa che gestisce i migranti ha già promesso l'avvio dei lavori in tempi brevi. Poi toccherà effettivamente al prefetto decidere cosa fare. Situazione delicata per i residenti di Nava, che hanno fatto sentire la loro voce in Comune già la scorsa settimana. «Ho ricevuto una nota del Prefetto Saccone, in cui, preso atto di quanto da me segnalato il 5 settembre, si ringraziava per la tempestiva collaborazione - dice il sindaco Beppe Pezzetto - da subito ringrazio il Prefetto che in tempi così rapidi si è attivato per darci un adeguato supporto».

Poi due doverose precisazioni. «La nostra comunità, i nostri cittadini si sono da sempre dimostrati solidali con chi fugge da situazioni di guerra e continuerà a farlo. Ad oggi le persone ospitate nella nostra città, sono oltre 40. Ho letto affermazioni sui social del tipo un "Ci vorrebbe un Sindaco così anche da noi".Mi permetto di sottolineare che tutti i colleghi sindaci del territorio si stanno adoperando, pur nelle mille difficoltà, per dare risposta ad una tragedia così imponente. Oltre all'accoglienza occorre l'integrazione e questa, a mio giudizio non può essere fatta ospitando 30 persone in una frazione che conta poche decine di abitanti, lontana dal centro e dai servizi. Chi ospita deve rispettare le regole e la legge come tutti: non entro sull'aspetto etico di chi interpreta l'accoglienza come unica possibilità di lucro».

La sospensione del trasferimento dei trenta migranti a Nava è comunque un precedente importante. Forse non solo per il Canavese ma per tutta la provincia di Torino. Fin qui, infatti, i Comuni avevano passivamente dovuto subire le decisioni piovute dall'altro. A Cuorgnè, facendo leva sui problemi della palazzina che avrebbe dovuto ospitare i migranti, per la prima volta un Comune è riuscito nell'impresa di far valere le proprie ragioni. Forse solo temporaneamente ma è già un risultato che crea un precedente importante. 

Dove è successo
Politica
OZEGNA - La prima carta d'identità elettronica al sindaco Sergio Bartoli
OZEGNA - La prima carta d
Per ottenerla è necessario informarsi sulle procedure direttamente in municipio
IVREA - Morti d'amianto in Olivetti: «Una ferita ancora aperta»
IVREA - Morti d
La sensazione, in città, è che quelli di Ivrea siano stati considerati "morti di serie B" rispetto ad altri procedimenti giudiziari
FAVRIA - La giornata dell'ambiente e dell'ecologia
FAVRIA - La giornata dell
Difendere l’ambiente e rispondere alla sfida dei mutamenti climatici non solo è necessario, ma rappresenta anche una straordinaria opportunità per creare lavoro e nuova economia
IVREA - CasaPound raccoglie firme per le elezioni comunali
IVREA - CasaPound raccoglie firme per le elezioni comunali
«Dopo le politiche siamo pronti per dire la nostra anche in questa tornata elettorale per il comune», dice Igor Bosonin
SANITA' - «Negli ospedali del Canavese personale da aumentare»
SANITA
Così Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico, dopo il taglio del nastro del pronto soccorso di Cuorgnè
MAPPANO - Polemiche sul bilancio preventivo per il 2018
MAPPANO - Polemiche sul bilancio preventivo per il 2018
L'opposizione critica: «Mancano investimenti». L'Amministrazione sottolinea invece che il carico fiscale è rimasto invariato
RIVAROLO - Meluzzi da Bertot: così riparte l'Officina delle idee
RIVAROLO - Meluzzi da Bertot: così riparte l
«L'obiettivo è di far ripartire un confronto a Rivarolo sui grandi temi ma anche su questioni legate al territorio»
CUORGNE' - Contro la violenza sui bambini due giorni dedicati a Telefono Azzurro
CUORGNE
Telefono Azzurro da ormai oltre trent’anni opera per la protezione di bambini e adolescenti anche con la linea gratuita 1.96.96
IVREA - Il centrodestra candida a sindaco Stefano Sertoli
IVREA - Il centrodestra candida a sindaco Stefano Sertoli
Soddisfatta la Senatrice Tiraboschi: «Stefano è una persona di cultura che nella sua vita ha saputo dimostrare grandi doti»
CUORGNE' - Approvato il regolamento per diventare volontari
CUORGNE
«Servirà ad aprire in modo corretto ed ordinato alla cittadinanza la possibilità di essere parte attiva delle tante iniziative»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore